Coronavirus | Tigre positiva al test presso lo zoo del Bronx, New York

Una tigre malese di nome Nadia ospite dello zoo del Bronx, a New York, sarebbe risultata positiva al test del coronavirus.

tigre coronavirus
Photo by MLADEN ANTONOV/AFP via Getty Images

Come si trasmette il Coronavirus? La domanda chiave circola dall’inizio dell’epidemia e ancora oggi, mesi dopo, con uno stato di pandemia proclamato e la quarantena oramai di lunga data in Italia, rimane un quesito oggetto di studi a non finire.

Tra le varie questioni oggetto di analisi vi è stata a lungo la trasmissione da uomo ad animale, con infinite discussioni circa l’opportunità che i nostri amici a quattro zampe potessero diffondere il contagio.

La cosa è stata più volte smentita, cercando di scongiurare anche le reazioni di panico che avrebbero e hanno in parte portato a conseguenze spiacevoli per gli animali domestici e non.

La questione sembrava così archiviata ma ora una nuova segnalazione dagli Stati Uniti giunge a riaprire la parentesi: da uno zoo del Bronx, New York, arriva notizia di alcune tigri positive al test del Coronavirus.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | attenzione alle fake news che circolano sul web

Tigre positiva al Coronavirus, succede in uno zoo di New York

tigre zoo
Photo by JOSE JORDAN/STR/AFP via Getty Images

Diversi media americani, tra cui l’agenzia Bloomberg (e anche media internazionali come la Bbc), hanno diffuso la notizia secondo cui presso uno zoo del Bronx, New York, una tigre malese di nome Nadia, 4 anni, sarebbe risultata positiva al test per il Coronavirus.

L’animale mostrava sintomi leggeri come “tosse secca e carenza di appetito”, riscontrati poi anche in altre tre tigri e tre leoni ora sotto osservazione.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Iss consiglia di proteggere gli animali domestici

A confermare tutto ciò sarebbe stato lo stesso zoo che ha poi sottolineato come tutti gli animali saranno ora attentamente monitorati e i risultati verranno poi condivisi con le altre strutture statunitensi e internazionali.

Al momento di lavora sull’ipotesi, per ora però rimasta tale, che la tigre possa esser stata contagiata da un dipendente del giardino zoologico asintomatico di cui non sono state rilevate le generalità.

A riaprirsi è così la questione del contagio animale-persona, di cui però ad oggi si sono riscontrati solo casi più che sporadici (un gatto in Belgio e due cani e un gatto a Hong Kong) in cui, come in questo caso, il contagio passava da essere umano ad animale e non viceversa.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Covid-19 | il contagio negli animali | come pulire le zampe

coronavirus distanza
Photo by Kai Schwoerer/Getty Images

Naturalmente sull’argomento sono ancora in corso studi e tentativi di approfondire la quesitone ma, allo stato attuale dei fatti, il pericolo per le persone non sembra sussistere: certo non dobbiamo sentirci minacciati dai nostri amici animali e le norme da rispettare rimangono dunque sempre le stesse.

Vogliamo ricordarle insieme?

  • Lavarsi spesso le mani
  • Mantenere le distanze di sicurezza
  • Isolarsi ai primi sintomi seppur lievi

Da leggere