Come allenarsi a casa senza attrezzi

0
39

Allenarsi da casa può essere efficace come in palestra. Scopri come farlo anche senza attrezzi.

fitness
Donna pronta per fare fitness – Fonte: iStock photo

Con l’arrivo della primavera, il bisogno di rimettersi in forma si fa sempre più forte. Di questi tempi, però, uscire di casa per far sport è praticamente impossibile. Come fare, allora? La soluzione è semplice e consiste nell’allenarsi da casa.

Con le giuste accortezze, infatti, è possibile ottenere ottimi risultati e tutto usando il proprio corpo in modo da sfruttare la gravità per sollecitare i muscoli. Un modo alternativo e divertente per allenarsi e per ottenere la forma fisica desiderata.

Come allenarsi a casa e senza gli attrezzi

Allenarsi da casa è una scelta che fanno sempre più persone e che, in questo periodo, può risultare più utile che mai, consentendo di mantenere i risultati ottenuti in palestra o di rimettersi in forma qualora se ne sentisse il bisogno.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Da casa è possibile allenarsi in modi diversi, facendo cardio, usando il tapis roulant (per chi ce l’ha) o utilizzando degli oggetti comuni in sostituzione degli attrezzi. Esiste però anche un’altra possibilità che riguarda l’allenamento senza attrezzi. Un’opzione ancora poco presa in considerazione ma che può dare grandi soddisfazioni.

Ciò che conta è impegnarsi come se si fosse in palestra e organizzarsi al meglio per quanto riguarda il tempo e gli spazi. Scopriamo in breve come fare, quindi, ad allenarci in casa anche senza l’uso di attrezzi. Per prima cosa è indispensabile prepararsi al meglio, organizzando lo spazio dove effettuare l’allenamento e vestendosi in modo comodo e adatto.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Squat: l’esercizio da fare a casa per perdere peso

fitness in hotel
Ragazza fa squat a casa – Fonte: iStock photo

Per questo serviranno quindi:

  • Una zona nella quale potersi muovere senza urtare
  • Un tappetino (se non si ha si può sostituire con una coperta)
  • Tuta da ginnastica o abbigliamento comodo e traspirante
  • Scarpe da ginnastica
  • Un asciugamano
  • Una bottiglietta d’acqua

Ora che siamo pronte, è bene organizzare il tipo di allenamento. Per farlo è necessario ricordare che ogni sessione deve comprendere una fase di riscaldamento, una di allenamento ed una di defaticamento alla quale dovrà seguire dello stretching.
In tutto l’allenamento dovrà durare dai 30 ai 60 minuti.

Il riscaldamento. È importante non sottovalutare mai questa fase dell’allenamento che si può effettuare con una semplice corsa sul posto o con dei saltelli. Può durare anche soli cinque minuti purché sia svolta in modo corretto. Lo scopo, come la parola stessa suggerisce, è quello di aiutare il corpo a riscaldarsi al fine di evitare distorsioni o contratture muscolari.

L’allenamento. Andiamo ora all’allenamento vero e proprio che dovrebbe durare da mezz’ora a 40 minuti circa.
Come già detto, è possibile eseguire delle sessioni di cardio, prendendo spunto da quelle che si possono trovare sul web o tramite le applicazioni sportive presenti sullo smartphone.
In alternativa si possono eseguire esercizi di vario tipo come flessioni e addominali sul tappetino, il plank, gli affondi ed esercizi per le braccia che attraverso dei movimenti circolari sfruttano la gravita consentendo ai muscoli di lavorare bene anche in assenza di pesi.

Ogni esercizio andrebbe svolto con circa 10 o 15 ripetizioni da rifare due o tre volte.
Ovviamente è importante allenarsi in modo graduale e senza forzare troppo i muscoli. Le ripetizioni da fare sono puramente indicative e si può iniziare con numeri più bassi da incrementare man mano si va migliorando.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Lo yoga è una connessione tra corpo e mente – Gli strumenti

Stretching
Ragazza che fa stretching a casa – Fonte: Pixabay photo

Lo stretching. Dopo l’allenamento è importante defaticare i muscoli. Per farlo ci sono diversi esercizi come la farfalla (da eseguire seduti e a gambe incrociate lasciando oscillare le gambe), gli allungamenti di braccia e gambe, lo stiramento del collpo, la posizione del gatto, etc… Ancora una volta, il web ci viene in aiuto con diversi esercizi che è possibile vedere ed imparare al fine di comprenderne la giusta esecuzione.

Allenarsi a casa anche senza attrezzi è sicuramente un buon modo per mantenersi in forma. Ciò che conta è farlo almeno tre volte a settimana, impegnarsi al massimo durante l’ora che si sceglie di dedicare allo sport e non lasciarsi distrarre da nulla.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Stretchin e rullo per massaggio: completa il tuo allenamento – VIDEO

Ovviamente è importante associare all’allenamento fisico anche uno stile di vita sano con un’alimentazione bilanciata e a base degli alimenti giusti per mantenersi in forma.