Squat | L’esercizio da fare a casa per perdere peso

0
12

Tra i tanti esercizi che si possono svolgere a casa c’è lo squat. Perfetto per modellarsi e per perdere peso.

fitness in hotel
Ragazza fa squat in casa – Fonte: iStock photo

Quando non si ha modo di uscire per andare in palestra ma si desidera mantenersi in forma, o addirittura, perdere peso, uno degli esercizi che si possono svolgere anche da casa è, senza alcun dubbio, lo squat.
Perfetto sia per perdere peso che per sollecitare i muscoli di gambe e glutei, lo squat può essere svolto in diversi modi che variano in base al livello di preparazione e ai risultati che si desidera raggiungere.
Scopriamo quindi come inserire lo squat tra gli esercizi da fare a casa per ottenere degli ottimi risultati.

Come svolgere lo squat a casa

esercizi cosce magreLo squat è un esercizio preposto alla tonificazione e al rassodamento di gambe e glutei.
Lavorando sugli arti inferiori, infatti, consente non solo di ritrovare la forma ma di modellare la zona che va dall’ombelico in giù.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Il lato piacevole dello squat è inoltre quello che lo si può svolgere benissimo anche da casa. Basta sapersi organizzare un minimo e la propria camera, la terrazza o il giardino diventeranno la palestra perfetta.

Per praticare lo sport occorrono:

  • Un abbigliamento comodo e traspirante
  • Scarpe da ginnastica
  • Un asciugamano
  • Una bottiglietta d’acqua
  • Pesi per chi è più allenato
  • Lo squat per principianti

Prima di iniziare è bene tenere a mente che per svolgere bene lo squat è fondamentale trovare la posizione perfetta.
Se si esegue in modo errato, infatti, si rischiano infiammazioni o problemi come il mal di schiena. Inoltre l’esercizio non sarà in grado di offrire i benefici desiderati.
Per chi è agli inizi è quindi utile usare uno specchio per controllare il modo in cui si svolge l’esercizio o usare una sedia (almeno per i primi tempi) per capire se si sta eseguendo il movimento in modo corretto.

Fare gli squat è comunque più semplice di quanto si pensi.
Basta divaricare le gambe, aver cura di trovarsi davanti alla sedia (se si è alle prime armi) e con la schiena ben dritta piegare le ginocchia scendendo fino a toccare la sedia. A questo punto (senza sedersi) ci si rialza e si ripete l’esercizio.
Anche se a prima vista può sembrare facile si tratta invece di un esercizio complesso perché mette in gioco diversi muscoli. Ciò significa che oltre a far bruciare diverse calorie si rivela particolarmente valido al fine di ottenere dei risultati concreti.

In genere si può iniziare con circa 15 squat dopo i quali fare una pausa e ricominciare per circa tre volte in tutto. Andando avanti si potrà aumentare il numero di ripetizioni fin quando non si sentono i muscoli bruciare per bene, segno che stanno lavorando.

Lo squat per chi è già allenato

squat per glutei toniciSe si è già allenati, si può aggiungere all’esercizio riportato qui sopra, l’uso di pesi. Per comodità si possono usare dei manubri. Questi possono essere tenuti, uno con entrambe le mani, ben posizionate all’altezza del petto o uno per mano tenendo le braccia piegate.
In entrambi i casi, l’esercizio risulterà più completo e donerà maggior lavoro ai muscoli che di conseguenza si tonificheranno andando a modellare la figura più velocemente.

È importante non svolgere esercizi al di là delle proprie possibilità perché se affaticati, il rischio è quello di svolgerli nel modo sbagliato. Cosa che vanificherebbe ogni sforzo.
Meglio un esercizio leggero ma ben eseguito che uno pesante ma svolto nel modo sbagliato o troppo velocemente. Sentire i muscoli bruciare è di solito il segno che si sta lavorando nel modo corretto.

Come sempre, quando si tratta di attività fisica, è importante eseguire gli squat sempre dopo il giusto riscaldamento e facendo seguire subito dopo una sessione di stretching. Ciò aiuterà a non avere problemi nelle ore successive o il giorno dopo.

Potrebbe interessarti anche -> Palestre chiuse: come allenarsi in casa con la tecnologia

Donna che fa squat – Fonte: Istock photo

Chi desidera dimagrire, prima dello squat può eseguire un riscaldamento lungo al quale aggiungere la corsa sul posto e, solo dopo, inserire anche lo squat. In questo modo si avrà un allenamento dinamico ed in grado sia di far perdere peso che di modellare la figura.