Coronavirus Italia | Anziano cinese aggredito, Facchinetti coinvolto

0
20

Coronavirus, in Italia c’è molta preoccupazione. Si susseguono episodi di isteria e intolleranza, uno ha coinvolto anche l’ex cantautore e conduttore radiofonico Francesco Facchinetti.

Francesco Facchinetti coinvolto nell'aggressione a un cinese
Francesco Facchinetti coinvolto nell’aggressione a un cinese (Getty Images)

Coronavirus, in Italia la tensione sale. La comunità scientifica cerca di frenare ogni tipo di allarmismo ma la tensione per le strade del nostro Paese è palpabile: supermercati assaltati, alla ricerca dei beni di prima necessità, eccessiva premura e una grossa dose di diffidenza sono gli ingredienti principali della psicosi italiana che ha coinvolto, innanzitutto, le province del lodigiano e del Veneto, con particolare attenzione anche a tutta la Lombardia.

Leggi anche –> Coronavirus Italia | L’emergenza incide anche al box office

Le vittime da Coronavirus, intanto, salgono a quota cinque, smentito un possibile sesto decesso nel bresciano. Bollettino tricolore che allarma ulteriormente i più e meno ipocondriaci al punto da assistere a scene di intolleranza e, in taluni casi, violenza verso persone di etnia orientale. La paura imperversa e la lucidità, talvolta, viene meno: può testimoniarlo Francesco Facchinetti, noto cantante, speaker e imprenditore che è stato spettatore inconsapevole di una scena raccapricciante. Il cantautore e conduttore radiofonico ha raccontato tutto su Twitter nell’arco di pochi caratteri, cinguettio divenuto già virale e rilanciato dalle varie agenzie di stampa e redatto, di conseguenza, sui vari giornali.

Due ragazzi aggrediscono un anziano cinese: il disappunto di Facchinetti

Francesco Facchinetti, lo sfogo su Twitter
Francesco Facchinetti, lo sfogo su Twitter (Getty Images)

“Ho appena assistito alle scena più raccapricciante della mia vita: 2 ragazzi che inveiscono contro un anziano cinese. Mentre li dividevo è volato un pugno che ha fatto cadere l’anziano. Non ci ho visto più, li ho presi a schiaffi. Ora denunciatemi pure, non me ne frega un c***o”, scrive Facchinetti.

Leggi anche –> Lady Nainggolan | Claudia Lai torna a parlare dieci mesi dopo la diagnosi di tumore

Il conduttore, inoltre, invita i followers alla calma poiché sotto al suo post si sono scatenate esternazioni di ogni tipo. Il dato di fatto è che comunque la psicosi da virus sta pian piano sfociando nella violenza e questo non è mai un buon segno: le autorità competenti hanno bisogno di capire con cosa abbiamo a che fare, qualcosa in più – rispetto ai giorni precedenti – è possibile capirlo. Sicuramente episodi di insofferenza come quello descritto non aiutano gli equilibri di una comunità già fragile. Senza contare, in aggiunta, la pericolosità di eventuali fake news sul tema. La scelleratezza descritta da Facchinetti è solo la punta di un iceberg maturato di recente che segna nettamente il confine fra preoccupazione legittima e follia ingiustificabile.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per restare sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI