Rimedi naturali per alleviare i dolori mestruali

0
41

Il ciclo mestruale si sa che è doloroso per tutte le donne, ma i dolori si possono alleviare seguendo dei rimedi naturali, scopriamo quali.

Rimedi naturali per dolori mestruali
Rimedi naturali per alleviare i dolori mestruali Istock Photo

 

Ogni mese quando arriva il ciclo mestruale, ogni donna, ha dolori di intensità variabile, che causa un forte senso di malessere che coinvolge spesso il basso addome.

I dolori mestruali variano da donna a donna, ma spesso i fastidi sono comuni come crampi addominale, nausee, mal di testa e mal di schiena. Non tutte le donne sopportano questi dolori, il più delle volte diventano debilitanti.

Noi di CheDonna.it vi diamo qualche consiglio su come alleviare questi fastidi con rimedi naturali, prendendovi cura di voi stesse, affrontando questi giorni con uno spirito del tutto nuovo.

Rimedi naturali per alleviare i dolori mestruali

Sali da bagno
Sali da bagno Fonte:Pixabay

E’ davvero importante affrontare i giorni del ciclo mestruale con serenità, magari adattando dei rimedi naturali per alleviare i sintomi fastidiosi. Per le donne che soffrono di dolori mestruali intensi, potrebbero bere tisane, fare pediluvi e seguire un alimentazione bilanciata, scopriamo come.

1- Bere tisane

Se preparate le tisane, riuscirete a calmare e alleviare i dolori, anche lo stesso gonfiore addominale.

Con le tisane si vanno a sfruttare le proprietà curative delle piante e delle spezie, vediamo quali preparare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:Tisane della sera: 3 ricette rilassanti per dormire bene

Tra le spezie e le erbe consigliate troviamo:

  •  Camomilla: ne bastano due cucchiaini di capolini secchi per ogni tazza, bevete calda.
  • Foglie di lampone: potete preparare questa tisana qualche giorno prima dell’arrivo del ciclo.
  • Zenzero: un cucchiaino di zenzero in polvere da versare in ogni tazza d’acqua bollente.
  • Cannella: potete preparare la tisana nelle stesse dosi dello zenzero, è utile soprattutto per le donne che hanno un flusso abbondante.
  • Menta: aiuta soprattutto nell’avviare il ciclo, soprattutto quando è in ritardo, soprattutto nei periodi di stress o di cambio di stagione.

Le tisane preparare con queste erbe e spezie, ne potete consumare due o tre volte al giorno.

2- Pediluvi

Il pediluvio è un ottimo alleato per alleviare i crampi mestruali, ecco come procedere:  sciogliete due cucchiai di senape in polvere in una bacinella con acqua calda. In alternativa vanno bene anche: la cannella, lo zenzero, i chiodi di garofano ed il timo. Dopo aver lasciato i piedi in acqua per 10 15 minuti, li asciugate per bene, li massaggiate con il gel d’aloe vera. 

3- Massaggi con oli essenziali

Gli oli essenziali sono una soluzione efficace per alleviare i dolori mestruali, quelli più consigliati sono:

  • lavanda
  • camomilla
  • maggiorana
  • geranio

Ecco come procedere: diluite in una ciotola piccola, poche gocce dell’olio che preferite, in un olio vegetale di base come l’olio di mandorle dolci o l’olio d’oliva. Applicate sui piedi, sulle gambe e sull’addome, noterete subito un benessere, e bye bye ai dolori addominale e alla sensazione di affaticamento.

4- Aromaterapia

L’aromaterapia è una soluzione perfetta in caso di dolori mestruali, potete utilizzare gli stessi oli sopraindicati, ma solo se avete a disposizione un brucia-essenze. Nella vaschetta dovete versare un po’d’acqua, poi aggiungete cinque gocce dell’olio essenziale prescelto, la fragranza si diffonderà nelle stanze della casa che frequentate maggiormente.

5- Sali da bagno

Un bagno caldo con i sali da bagno, vi aiuterà a rilassarvi, così vi concedete un momento di relax nella vasca oppure anche con un pediluvio.

Ecco come procedere: prendete il sale grosso integrale, 10 gocce di olio essenziale di lavanda per ogni 100 grammi di sale.Se volete potete aggiungere un pò di fiori di lavanda essiccati. Conservate il tutto in barattoli id vetro con chiusura ermetica, e che utilizzerete all’occorrenza.

6- Oleolito alla calendula

Per la preparazione dell’oleolito alla calendula, potete farlo in questo modo:

  • 50 grammi di fiori di calendula essiccati
  • 250 millilitri di olio extravergine d’oliva o di girasole spremuto a freddo.

In un barattolo di vetro a chiusura ermetica, versatevi l’olio  e i fiori di calendula e chiudete, dovete conservare al buio per circa due settimane, l’importante è agitare almeno una volta al giorno. Poi aprite il barattolo, filtrate l’oleolito e fate dei massaggi all’addome.

7- Alimenti da evitare 

Ci sono dei fastidi come mal di testa, crampi e mal di schiena, che si possono intensificare se si segue un’ alimentazione sana ed equilibrata, ecco quali:

  • alcol
  • zucchero raffinato
  • cibi particolarmente piccanti
  • snack dolci confezionati
  • cibi fritti
  • latte e latticini

Questi alimenti sono sconsigliati, già qualche settimana prima dell’arrivo del ciclo mestruale.

Il consumo eccessivo di alimenti che contengono grassi di origine animale, apportano acido arachidonico, che rendono più lenta e difficoltosa la digestione. Quindi ciò può causare gonfiore e crampi addominali, ma anche mal di testa.

Non solo si sa che assumere regolarmente alimenti ricchi in grassi animali nella dieta, fa aumentare il peso, che può causare problemi al sistema cardiovascolare, fa innalzare la pressione arteriosa.

8- Cibi da inserire nella dieta

Innanzitutto la prima regola da seguire è bere tanto per idratarsi, magari assumendo anche le tisane.

Seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, assumendo questi alimenti:

  • ortaggi
  • legumi
  • frutta
  • frutta secca
  • verdure a foglia verde
  • condire con spezie i vostri piatti: utilizzate lo zenzero, i semi di finocchio, il timo, i semi di lino, la cannella e i chiodi di garofano in polvere
  • cibi poco elaborati
  • dolci e torte poco farcite

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Fase premestruale | cosa mangiare per sentirsi bene

Gli alimenti che contengono il triptofano, un aminoacido essenziale è il precursore della serotonina che va a regolare l’umore e il sonno, possono contribuire al rilassamento.

Alimentazione e ciclo mestruale
Alimentazione e ciclo mestruale Fonte: iStock Photo

 

Se associate alimenti che contengono il triptofano come i fagioli, asparagi e mandorle ad alimenti che contengono la vitamina B come pesce azzurro, verdure a foglia larga banane frutta secca,  si facilita l’assorbimento intestinale, senza causare gonfiore addominale.