Miele di Manuka | un valido rimedio per ferite e problemi della pelle

Il miele di Manuka è davvero prezioso per alleviare il mal di gola, per contrastare il raffreddore e inoltre stimola il sistema immunitario.

Miele di Manuka
Miele di Manuka Fonte: Pixabay

Avete mai sentito parlare del miele di Manuka?

E’ un miele che deriva dalla pianta omonima originaria della Nuova Zelanda e dell’Australia è prodotto da api di origine europea che si nutrono proprio dell’albero di Manuka, da cui prende il nome.

E’ una pianta che è molto simile all’albero del tè, è un miele davvero prezioso, ricco di proprietà benefiche e curative utile soprattutto in caso di raffreddore e mal di gola.

Scopriamo da dove si ricava e quali sono le proprietà benefiche.

Miele di Manuka: da dove si ricava e le proprietà benefiche

Calmare la tosse Fonte: iStock Photos

Il miele di Manuka si ricava da una pianta che cresce in Australia e Nuova Zelanda, le api si spostano sulle infiorescenze bianche e rosa tipico colore di questo arbusto in primavera, si nutrono così del nettare della manuka.

Gli apicoltori, posizionano le arnie, all’interno di coltivazioni di manuka, così da non far contaminare il miele con altri fiori, così si ottiene un miele davvero prezioso, dalle importanti proprietà terapeutiche.

Il miele di Manuka è molto noto per i suoi benefici ecco quali:

  • antibatterico naturale: utile per disinfettare, bloccando la diffusione di batteri e virus;
  • antifiammatorio: il miele di Manuka, viene utilizzato in caso di problemi  gastrointestinali come il reflusso gastroesofageo, la gastrite e la sindrome del colon irritabile;
  • curare i foruncoli e brufoli, psoriasi, eczema e dermatiti in genere.
  • curare le vie respiratorie: utile soprattutto in caso di raffreddore, tosse e mal di gola, molto utile nella stagione invernale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Indigestione: quali sono le possibile cause e i rimedi

  • rafforza il sistema immunitario: il miele stimola il sistema immunitario, donando energia all’organismo.
  • stimola la rigenerazione dei tessuti:questo attraverso l’angiogenesi, che consente all’ossigeno e ai nutrienti di raggiungere i tessuti danneggiati
  • trattamento di ferite della pelle: utile soprattutto in caso di piaghe da decubito e scottature, in quanto il miele favorisce la guarigione, impedendo la formazione di cicatrici.

Come utilizzarlo

Tisana con miele
Tisana con miele Fonte: Pixabay

Il miele di Manuka viene utilizzato principalmente a scopo curativo, l’uso è principalmente topico, per curare le piccole ferite, abrasioni e ustioni.

Questo miele si può anche utilizzare un cucchiaino sciolto in una bevande tiepide o fredde almeno 30 minuti prima dei pasti, per 3 volte al giorno, la posologia ve lo consiglierà l’erborista.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Suffumigi | rimedi naturali per contrastare la tosse e il raffreddore

Vediamo in dettaglio sia per uso topico che interno.

  • Uso topico: si applica  sulla pelle sia puro che attraverso dei prodotti cosmetici che lo contengono. In caso puro, si stende un sottile strato di miele sulla zona interessata, poi si lascia agire per pochi minuti. Nel caso di ferite, il miele di Manuka si può applicare con bendaggi, è molto utile in quanto evita l’adesione delle garze alla pelle, si consiglia di sostituire i bendaggi ogni 24 ore, fino a quando non sarà guarita la ferita. Si può utilizzare in caso di gengiviti, per i disturbi della pelle e delle mucosa, si applica localmente e si lascia agire per almeno 30 minuti.
  • Uso interno: il miele di Manuka si impiega per alleviare i disturbi gastrointestinali e per stimolare il sistema immunitario. Si può assumere in questo modo: prendete due cucchiaini al giorno prima dei pasti in caso di problemi digestivi, per stimolare le difese immunitarie per il mal di gola e raffreddore ne bastano due cucchiaini  durante il giorno. Se non vi piace puro, lo potete diluire in una tisana o in un bicchiere d’acqua o in un succo di frutta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Bardana: tutte le proprietà benefiche e come utilizzarla

Si può acquistare:

  • erboristeria
  • parafarmacia
  • negozi bio
  • internet

Quando lo acquistate accertatevi che provenga dall’Australia o dalla Nuova Zelanda.

Controindicazioni

Soggetti diabetici Fonte: Thinkstock

Il miele di Manuka non presenta alcun tipo di controindicazioni essendo un prodotto naturale, ecco qualche consiglio da seguire:

  • sconsigliato nei soggetti allergici o sensibili alle componenti di questo miele o della pianta di manuka;
  • soggetti diabetici: è meglio che evitano in quanto il miele contiene molti zuccheri.

 

Influenza Fonte: Istock Photo