Home Salute e Benessere Bardana: tutte le proprietà benefiche e come utilizzarla

Bardana: tutte le proprietà benefiche e come utilizzarla

CONDIVIDI

La bardana è una pianta poco conosciuta, ma ha tantissime proprietà e poche controindicazioni. Scopriamo come utilizzarla

Bardana Fonte:Istock-Photos

La bardana, detta anche Arctium iappa, è una pianta che appartiene alla  famiglia delle Asteraceae. Cresce in tutta Italia dal nord al sud fino a 1700 m di altezza, si trova particolarmente nelle zone soleggiate. Le foglie si raccolgono tra maggio e luglio prima che la pianta fiorisce, mentre le radici si raccolgono in autunno del primo anno di vegetazione o nella primavera del secondo anno prima che si formi il fusto floreale.

Questa pianta ha diverse proprietà benefiche ma anche delle controindicazioni, scopriamole.

Se vuoi restare aggiornato sulla categoria capelli, benessere e bellezza fai da te Clicca Qui!

Bardana: le proprietà

dermatite atopica al mare

E’ conosciuta come la “pianta dermopatica” perchè  cura le dermatosi legate sia disordini biologici che metabolici. E’un’ottima alleata per curare:

  • dermatite
  • eczema
  • seborrea
  • forfora
  • psoriasi

Questo perchè contiene composti polinsaturi, acidi fenolici che hanno una proprietà antibiotica, antibatterica e antiflogistica. La bardana viene impiegata in fitoterapia per stimolare la funzionalità biliare ed epatica, per un effetto lassativo, per abbassare il livello di colesterolo cattivo e combattere i reumatismi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Rimedi naturali per il mal di gola

Non solo la pianta ha poteri curativi, ma anche la radice perchè contiene le vitamine del gruppo B, gli amminoacidi, i tannini, le resine. Inoltre è costituita da inulina, che ha un’azione drenante e purifica il sangue, un’effetto detox perchè elimina le tossine dell’organismo.  E’ consigliata quindi nel trattamento del diabete e dell’ iperglicemia, solo sotto stretto controllo medico, perchè interagisce con gli ipoglicemizzanti di sintesi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>>Aceto di mele: perché bisogna berlo prima dei pasti

Modalità d’uso

  • Uso interno: si prepara un decotto versando un cucchiaio della radice di bardana in una tazza d’acqua, trasferite in un pentolino, portate ad ebollizione, dopo qualche minuto spegnete il fuoco. Coprite e lasciate in infusione per 10 minuti,  filtrate l’infuso e bevetelo lontano dai pasti così da garantire un’azione disintossicante drenante e purificante per la pelle. Se utilizzate la tintura madre, occorrono 40 gocce in poca acqua tre volte al giorno lontano dai pasti.
  • Uso esterno: si utilizza come lozione per uso topico, è adatto alle donne con la pelle grassa,  con punti i neri e che hanno la predisposizione all’acne. Le foglie fresche se vengono pestate, si possono applicare sulle punture di zanzare,  api e calabroni, attenuando il dolore e il gonfiore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>> 9 incredibili usi del bicarbonato di sodio che possono trasformare la tua vita

Controindicazioni

Non esistono particolari effetti collaterali o controindicazioni dopo l’assunzione della bardana, l’unico potrebbe essere sconsigliato l’uso alle donne che hanno l’allergia alle piante della famiglia delle asteraceae, perchè potrebbero verificarsi degli episodi allergici.

 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI