Home Salute e Benessere

Rimedi naturali per il mal di gola

CONDIVIDI

Il mal di gola può essere veramente fastidioso. La causa si trova spesso in un virus oppure in batteri e a peggiorare la situazione, può essere accompagnato da raffreddore, tosse, febbre o influenza.

All’apparizione dei primi sintomi del mal di gola è possibile intervenire usando dei rimedi naturali che aiutano a calmare l’infiammazione prima che la situazione peggiore, e in tal caso, si consiglia di rivolgersi al proprio medico.

Quali sono i rimedi naturali per il mal di gola?

Aceto di mele – L’aceto di mele ha delle proprietà antibatteriche naturali. Versare piccole quantità in una bevanda calda o in un bicchiere d’acqua, può aiutare ad alleviare il mal di gola. Ottimo anche per effettuare dei suffumigi e dei gargarismi. Per fare dei suffumigi bisogna aggiungere un paio di cucchiai in una pentola di acqua bollente, mentre per i gargarismi è sufficiente mescolare un cucchiaino di aceto di mele in un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente.

Santoreggia – Una pianta officinale (Laminaceae) utilizzata nel campo culinario, trova la sua utilità anche per curare alcuni malesseri, come il mal di gola. Si può preparare un infuso per fare dei gargarismi. Sono sufficienti 4 gr di santoreggia essiccata in 100 ml d’acqua. Lasciate la santoreggia in infusione in acqua bollente, successivamente filtrate il liquido e lasciatelo raffreddare prima di utilizzarlo per i gargarismi.

Cipolla – La cipolla, come anche l’aglio, sono dei veri e propri antibiotici e antinfiammatori naturali. Una tisana preparata a base di bucce di cipolla sono un toccasana per il mal di gola. Portate ad ebollizione la buccia di mezza cipolla per ogni tazza d’acqua. Filtrate e lasciate intiepidire. Dolcificate se il sapore non dovesse essere gradevole.

Limone – Il succo del limone ha un effetto antibatterico naturale. Ottimo per disinfettare il cavo orale e per i gargarismi. Se non volete usare bevande calde e trovate maggiore sollievo con delle bevande fredde, allora preparate una limonata mescolando semplicemente del succo di limone con dell’acqua fredda. Per far i gargarismi, bastano poche gocce di limone in un bicchiere d’acqua.

Olio essenziale di eucalipto – L’eucaliptolo contenuto nell’olio essenziale ha delle proprietà germicide. Si può usare sia per il mal di gola che per il raffreddore facendo dei suffumigi. Tre o quattro gocce in un litro di acqua bollente sono sufficienti. Per effettuare dei gargarismi invece, sciogliete una o due gocce di olio essenziale in un bicchiere d’acqua tiepida, da ripetere due o tre volte al giorno.

Liquirizia – Il rimedio della nonna contro il mal di gola. La liquirizia aiuta a calmare l’infiammazione alla gola e allevia il dolore. Basta masticare dei bastoncini di liquirizia in questo caso. Oppure, abbinatela a delle foglie di alloro per preparare un infuso.

Maggiorana – E’ una pianta aromatica che viene utilizzata in maniera efficace contro lo stress e il nervosismo, ma si presta anche per curare il mal di gola. L’olio essenziale di maggiorana seda la tosse, facilita l’eliminazione del catarro e cura il mal di gola. Bastano poche gocce per fare dei suffumigi. Per i gargarismi, invece, potete preparare un infuso (da utilizzare tiepido) con due cucchiaini di foglie essiccate di maggiorana per tazza.

Fieno greco – Un’altra pianta officinale che possiede proprietà antisettiche e antinfiammatorie, utile per combattere il mal di gola. Preparate un decotto per cui occorrono circa 12 gr ogni 250 ml di acqua. Lasciatelo intiepidire e utilizzatelo per fare dei gargarismi.

Salvia – Questa pianta aromatica è molto conosciuta nel campo culinario, ma per chi non lo sappia ancora, possiede delle ottime proprietà battericide naturali. Per cui con le foglie essiccate di salvia potete preparare un infuso che potrete consumare due o tre volte al giorno. Utilizzate due cucchiaini di salvia per tazza. Se lasciate raffreddare l’infuso potrete usarlo per fare dei gargarismi. Questo infuso ha anche una funzione digestiva, oltre che antibatterica.