Dieta veloce con le carote, l’abbronzatura non va più via

0
4

Le carote contengono il betacarotene che produce la melanina e mantiene il colore della nostra pelle. Ecco perché sono perfette per una dieta che mantenga l’abbronzatura.

dieta carote
 

Il segreto per mantenere sia la linea che l’abbronzatura anche in autunno e in inverno? Se non potete essere sempre in vacanza, l’alternativa è una dieta veloce con le carote. Un alimento perfetto perché racchiude in sé la giusta quantità di sali minerali e di vitamine. Ma soprattutto perché grazie a loro si può mantenere quanto acquisito.

Le carote infatti, oltre ad un naturale apporto di vitamina A, calcio, proteine, magnesio, fosforo e acido folico, contengono molto betacarotene. Un elemento essenziale per la produzione di melanina e che si trova soprattutto nelle frutta e nella verdura di colorazione giallo-arancio. Oltre alla carota sono fondamentali anche zucche, peperoni, pesche, albicocche e pure spinaci. Il betacarotene agisce come antiossidante e, grazie agli effetti della luce del sole mantiene la pigmentazione scura della nostra pelle.

Se vuoi essere sempre aggiornata sulle proprietà benefiche degli alimenti CLICCA QUI!

Dieta veloce con le carote, il nostro menù quotidiano

Ecco quindi una dieta facilissima da seguire almeno per una settimana che verrà incontro alle nostre esigenze apportando anche il giusto nutrimento quotidiano. A colazione dovremo sempre bere un succo o un centrifugato di carote (almeno 150 grammi) seguito da un caffè con tre fette biscottate integrali e marmellata dietetica oppure uno yogurt magro con tre cucchiai di cereali. Non è previsto lo spuntino mattutino mentre a merenda ci sarà un succo di carote e un frutto oppure due fette biscottate integrali.

I pasti principali invece saranno così. Al lunedì per pranzo 80 grammi di riso con verdure, 80 grammi di vitello alla piastra con carote grattugiate e uno yogurt magro mentre a cena insalata di patate e carote bollite, un pezzo di formaggio fresco e un’arancia. Martedì si comincia con un hamburger alla piastra con insalata di pomodori e un frutto, chiudendo la giornata con 100 grammi di pasta con carote a pezzettini e uno yogurt magro.
Il pranzo del mercoledì prevede 100 grammi di riso al pomodoro, petto di pollo alla piastra con carote e un frutto; invece a cena insalata mista di pasta (100 grammi), tonno al naturale, formaggio fresco e un frutto.
Giovedì a mezzogiorno petto di pollo alla piastra con un piatto di lenticchie e un frutto mentre a cena una fetta di pane integrale con 100 g di prosciutto cotto, purea di carote e un frutto di stagione.

Al venerdì per pranzo sogliola alla piastra, indivia condita con olio extravergine d’oliva, un frutto; invece a cena frittata con al massimo due uova con asparagi e carote e uno yogurt magro.
A chiudere la settimana, il sabato per pranzo petto di tacchino con verdure e uno yogurt magro, seguito a cena da minestrone con carote, calamari alla piastra e sorbetto al limone. Infine la domenica merluzzo alla piastra con una patata lessa, carote saltate in padella e un frutto mentre a cena pastina in brodo, filetto di vitello alla piastra con insalata e un frutto.

Potrebbe interessarti anche:

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI