Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Prugne umeboshi: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarle

Prugne umeboshi: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarle

CONDIVIDI

Le prugne umeboshi sono un frutto di origine giapponese. Scopriamone insieme le proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che le riguardano.

umeboshi Fonte: istock photo

Le umeboshi sono delle prugne che vengono raccolte in Giappone e che in realtà, in origine, sono più simili a delle albicocche. Si tratta di prugne essiccate e preparate in un modo particolare che le rende particolarmente ricche di proprietà benefiche, tanto da essere usate impiegate anche un come farmaco. Come tutti gli alimenti, possono avere qualche effetto collaterale. Scopriamo, quindi, cosa c’è da sapere su questi particolari frutti, iniziando dai valori nutrizionali e procedendo con i benefici ed il modo migliore di usarle in cucina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Bacche di goji: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarle

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda le proprietà degli alimenti e i rimedi naturali CLICCA QUI!

Tutto sulle prugne umeboshi: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

umeboshi Fonte: Istock photo

Le prugne umeboshi sono delle prugne di orgine giapponese dal sapore agrodolce. Si tratta in realtà di una specie che deriva dal prunus mume. La loro particolarità sta nella coltivazione e nella successiva lavorazione. Raccolte quando sono ancora acerbe vengono infatti lasciate essiccare al sole per poi subire una macerazione che va un periodo di circa 6 mesi fino ad un anno. L’essiccazione viene fatta sotto sale all’interno di barili di legno e tra delle foglie di shiso dalle quali assumono colore e aroma.
Ricche di proprietà benefiche sono usate anche come farmaco per via dei tanti benefici che apportano alla salute. Pur non essendoci una dose media giornaliera indicata, il consiglio è come sempre quello di consumarle con moderazione, vista anche l’alta concentrazione di sale.

Calorie e valori nutrizionali
Se si parla di calorie, una singola umeboshi ne ha all’incirca 20, queste però possono variare in base agli ingredienti con la quale viene preparata. Arrivando da noi solo confezionate è infatti possibile che racchiudano anche altri ingredienti come sciroppo di glucosio, amido di mais, etc… arrivando anche a 50 calorie. A meno di non riceverne di essiccate e preparate in casa da un giapponese e secondo il metodo tradizionale, è bene rifarsi alle diciture riportate sulla confezione.
Ricche di sostanze come il calcio, il ferro, la tiamina, la riboflavina e il fosforo, le prugne umeboshi contengono anche acido citrico e magnesio. Tra le vitamine presenti ci sono invece la A, la E, la H e quelle del gruppo B.

Proprietà e benefici

Le prugne umeboshi hanno svariate proprietà benefiche. Tra queste le più note sono:

  • Fungono da energizzante naturale
  • Stimolano il sistema immunitario
  • Accelerano il metabolismo
  • Aiutano a dimagrire (se consumate con moderazione)
  • Rendono il sangue più fluido
  • Hanno proprietà antinfiammatorie
  • Aiutano a contrastare i batteri
  • Sono ricche di antiossidanti
  • Sono alcalinizzianti
  • Secondo alcuni studi sono un ottimo anti tumorale
  • Danno sollievo ai problemi di stomaco
  • Contrastano l’ipertensione
  • Aiutano a digerire più rapidamente
  • Ripristinano la flora batterica e migliorano il transito intestinale
  • In gravidanza aiutano a contrastare le nausee
  • Donano energia in caso di cure mediche pesanti
  • Contrastano la gengivite
  • Puliscono l’organismo dalle sostane nocive
  • Sono un rimedio per i postumi della sbornia

Controindicazioni
Di base, le prugne umeboshi non hanno particolari controindicazioni. Appartenendo alla famiglia delle albicocche, chi è allergico a questi frutti dovrebbe però evitarle.
Anche gli allergici al nichel dovrebbero prestare attenzione perché le albicocche ne contengono e così anche molti degli ingredienti che si trovano nelle confezioni di umeboshi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Alga kombu: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarla in cucina

Come assumere le prugne umeboshi e curiosità

prugna umeboshi Fonte: Istock photo

Le prugne umeboshi si possono mangiare da sole ma il modo migliore di usarle è come insaporitori delle varie pietanze. Grazie al loro sapore agrodolce possono infatti sostituire il sale ed eventualmente anche l’aceto. Si possono quindi usare nelle insalate o come condimento per primi, secondi e contorni. In Giappone si trovano spesso in abbinamento con il riso, sia su quello bianco che all’interno dei famosi onigiri (palle di riso avvolte dall’alga e con ripieni differenti, tra i quali uno dei più famosi è appunto quello con le umeboshi. Sempre a base di umeboshi c’è una sorta di acidulato che si può usare al posto di sale e aceto per condire le pietanze in modo da dar loro sapore senza eccedere con l’uso del sale e conferendo al piatto un sapore particolare e diverso dal solito. Attenzione, però, perché le umeboshi sono così buone da creare dipendenza e visto che sono caloriche è bene mangiarle ma sempre con moderazione.

Andando alle curiosità

  • Si dice che gli antichi samurai prima di combattere mangiassero delle prugne umeboshi per darsi la carica.
  • Le umeboshi sono considerate a tutti gli effetti come un farmaco naturale e in Giappone vengono impiegate in modi diversi. Ad esempio se si ha mal di gola si succhia il loro nocciolo a lungo per farlo passare. Vengono inoltre mangiate per curare lo stomaco e al mattini presto danno una spinta al metabolismo rendendo al contempo digeribile ciò che si mangia.
  • Dentro i noccioli ci sono dei semi che sono commestibili e sembra facciano anche molto bene. Si possono mangiare arrostiti o polverizzati e messi nel tè quando si ha mal di pancia.
  • Per la macrobiotica le umeboshi sono la rappresentazione perfetta di ying e yang.
  • Il loro nome significa “prugne secche” mentre hanno il soprannome di prugne dei miracoli per via delle loro infinite proprietà benefiche.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Latte di soia: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarlo in cucina
Leggi anche -> Cioccolato fondente: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo
Leggi anche -> Soia: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla