Home Salute e Benessere Betulla, quali sono le proprietà, gli usi e le controindicazioni

Betulla, quali sono le proprietà, gli usi e le controindicazioni

CONDIVIDI

La betulla è una pianta molto utilizzata per le sue molteplici proprietà, non solo per la cellulite. Scopriamo le proprietà curative e come utilizzarla

Betulla Fonte: Istock-Istock

La betulla è una pianta che appartiene alla famiglia Betulaceae, largamente utilizzata in cosmesi per combattere la cellulite. E’ una pianta molto diffusa anche in Italia, e non solo, impiegata come rimedio naturale per le sue proprietà curative. La betulla è utilizzata nella fitoterapia per le sue molteplici proprietà sia diuretiche che depurative. Scopriamo di più sulle sue proprietà, come utilizzarla e se presenta delle controindicazioni.

Se vuoi rimanere aggiornato giorno per giorno su tutte le notizie della categoria salute e benessere, CLICCA QUI!

Proprietà curative della betulla

Fonte : Istock-Photo
Come già ribadito la betulla è molto utilizzata in fitoterapia soprattutto per le sue proprietà:

  • diuretiche
  • depurative

Le foglie della betulla contengono :

  • flavonoidi,
  • vitamina C,
  • acido clorogenico e caffeico,
  • resine,
  • oli essenziali.

Grazie alla stimolazione della diuresi, le foglie di betulla aiutano ad eliminare i liquidi in eccesso e le sostanze che tendono ad accumularsi nel nostro organismo. I liquidi in questione sono gli acidi urici che possono provocare la gotta e i reumatismi.

L’azione diuretica della pianta, agisce anche come prevenzione per renella e affezioni del tratto urinario come la cistite. La betulla è considerata quindi un rimedio infallibile contro la cellulite, perchè aiuta ad eliminare la pelle a buccia d’arancia, grazie alla proprietà diuretica.  Le donne che sono sempre alla ricerca di eliminare gli inestetismi della cellulite possono utilizzarla, ma anche per prevenire o curare l’ipertensione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>> Olio di sesamo: proprietà, benefici e ricette fai da te

Inoltre la foglia di betulla, svolge anche un’azione antinfiammatoria, viene impiegata per le infezioni più comuni come:

  • tosse
  • mal di gola

Le sue proprietà antisettiche aiutano a combattere queste infezioni e inoltre le donne che soffrono di disturbi premestruali ne è consigliato l’utilizzo. E’ ideale per chi ha problemi di cuore, in quanto stimola la produzione di colesterolo buono HDL, contrastando quello cattivo LDL, evitando l’accumulo di grassi nelle vene. Quindi la betulla stimola la microcircolazione, prevenendo la comparsa di capillari e vene varicose sulle gambe, l’incubo di molte donne giovani e non solo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>> Olio di mandorle dolci: proprietà, benefici e ricette di bellezza

Come utilizzare la betulla

La betulla viene assunta attraverso:

  • infusi
  • decotti

Si impiegano le foglie fresche o essiccate, si possono acquistare in erboristeria e nei negozi specializzati.

Per prepararla basta versare 1 cucchiaio di foglie di betulla in 1 tazza di acqua bollente, poi coprite, lasciate in infusione per 10 minuti. Dopo filtrate e bevete, è consigliabile berne 2 tazze al giorno lontano dai pasti. In alternativa all’infuso si può preparare  il gemmoderivato della betulla, da assumere sottoforma di gocce: la dose giornaliera può variare dalle 30 alle 50 gocce per 2-3 volte al giorno.

E’importante chiedere consiglio al proprio medico prima di qualsiasi utilizzo, soprattutto se si assumono farmaci.

La betulla si può utilizzare anche per uso esterno, sotto forma di olio, ed è utile per contrastare:

  • acne
  • psoriasi
  • eczemi

E’ importante massaggiarla sulle zone interessate anche più volte al giorno, dopo aver consultato il dermatologo. La betulla si trova in commercio anche sotto forma di olio essenziale, per:

  • rinforzare i capelli
  • contrastare la forfora

Basta diluire poche gocce di olio essenziale di betulla nello shampoo che utilizzate abitualmente, oppure potete utilizzarlo diluito con un olio vegetale vettore, come l’olio di mandorle, per contrastare pelle secca e dermatiti.

Potrebbe interessarti anche: Come asciugare i capelli crespi in modo corretto: metodo efficace – VIDEO

Controindicazioni

L’assunzione della betulla è controindicata per le donne che sono allergiche:

  • ai pollini
  • al sedano
  • all’aspirina

La causa è dovuta dalla presenza di salicilati. Inoltre non può essere assunta in caso di

  • insufficienza cardiaca
  • insufficienza renale
  • ipersensibilità

I salicilati potrebbero inoltre passare attraverso il latte materno, causando le reazioni allergiche nel neonato, per questo è sconsigliato assumere la betulla in gravidanza o durante l’allattamento. E’ importante consultare il medico se si assumono farmaci diuretici, anticoagulanti, barbiturici e ipotensivi e, in generale, se si segue una cura farmacologica.

 

LEGGI ANCHE:

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI