Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Ghee: proprietà, benefici, controindicazioni e come consumarlo

Ghee: proprietà, benefici, controindicazioni e come consumarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:28
CONDIVIDI

Il ghee è un alimento sempre più famoso per i tanti benefici che dona all’organismo. Scopriamone insieme le proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che lo riguardano.

ghee Fonte: Istock

Il ghee o ghi è un alimento che arriva dalla tradizione ayurvedica e altro non è che del burro chiarificato secondo un metodo indiano che è più complesso di quello comunemente usato e che corrisponde, in genere, alla semplice fusione del burro. Viene considerato speciale perché durante il processo di chiarificazione viene privato dell’acqua, della sua parte proteica e del lattosio, divenendo un grasso al 100%. Ricco di sostanze nutritive, è considerato un elisir di lunga vita tanto da essere usato anche a scopo terapeutico. Ovviamente, trattandosi di un alimento, può avere delle controindicazioni. Scopriamo quindi quanto c’è da sapere sul ghee, partendo dai suoi valori nutrizionali per continuare con i benefici ed il modo migliore di consumarlo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Kefir di latte: proprietà, benefici, controindicazioni e come consumarlo

Se vuoi restare aggiornata sulle proprietà degli alimenti e su tutto ciò che riguarda diete e alimentazione CLICCA QUI!

Tutto sul ghee: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

ghee Fonte: Istock

Il ghee è un alimento sempre più noto per via della diffusione che sta avendo negli ultimi tempi. Considerato a tutti gli effetti un super food, è usato da sempre nella tradizione indiana e fa parte della medicina ayurvedica che lo considera a tutti gli effetti un rimedio in grado di rendere più lunga la vita. In commercio lo si trova nei negozi di alimenti biologici ma si può preparare anche a casa a patto di partire sempre da un burro di qualità, senza sale e, ovviamente, di tipo biologico. Si pensa che la dose consigliata sia di uno o due cucchiaini al giorno. In quanto alimento grasso, infatti, consumarne di più potrebbe essere controproducente.

Calorie e valori nutrizionali
In media, il ghee apporta circa 900 calorie per 100 grammi e questo perché rispetto al burro è più concentrato essendo privo di acqua. Pur contenendo grassi saturi, il suo consumo in piccole dosi è comunque consigliato anche in vista del fatto che l’organismo per funzionare necessita di un certo quantitativo di questo tipo di grassi. Ricco di vitamine, vanta tra le altre la A, la D, la E e la K.

Proprietà e benefici

Il ghee apporta svariate proprietà benefiche. Tra queste, le più note sono:

  • Stimola il sistema immunitario
  • È facilmente digeribile
  • Non contenendo lattosio è indicato anche a chi ne è allergico
  • Nelle giuste dosi può essere usato al posto del burro da chi ha problemi di colesterolo
  • Giova al tessuto connettivo
  • Promuove l’aumento della massa magra
  • Fa bene al cervello
  • Ha proprietà antivirali e anticancerogene
  • Fa bene alla vista
  • Aiuta a smaltire le tossine accumulate
  • Stimola l’assimilazione del cibo
  • Fa bene al cuore
  • Rigenera l’intestino grazie alla presenza di acido butirrico
  • Usato a scopo terapeutico fa bene alla pelle

Controindicazioni
Non ci sono reali controindicazioni al ghee ma chi è allergico al lattosio dovrebbe sceglierlo con cura poiché spesso si trovano in giro burri chiarificati che ne possono contenere una minima parte. Per il resto, trattandosi di un alimento ricco di grassi, vige la regola della moderazione. Nelle giuste dosi il ghee fa benissimo ma è ovvio che se assunto in grandi quantità può portare ad un aumento dei trigliceridi e a problemi di salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Parmigiano: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo

ghee Fonte: IStock

Come assumere il ghee e curiosità

Il ghee, essendo un burro chiarificato, può essere usato al posto del burro. In tal caso, trattandosi di una versione concentrata se ne può usare un po’ meno in modo da non rendere pesanti le varie preparazioni e da non correre il rischio di ingrassare inutilmente. Ottimo in preparazioni dolci e salate, è buono da mangiare anche su una fetta di pane tostato per via del suo sapore che ricorda un po’ quello delle nocciole.
Il suo uso è inoltre consigliato nella frittura, grazie al punto di fumo altissimo che non lo rende nocivo.

Andando alle curiosità

  • Il ghee può essere usato per friggere per via dell’altissimo punto di fumo che lo rende molto più salutare di tanti altri grassi
  • Se si decide di realizzarlo a casa è importante partire da un burro di tipo biologico in modo da evitare la presenza di pesticidi che andrebbero ad interferire con le straordinarie proprietà del ghee
  • Per gli indiani e grazie anche alla medicina ayurvedica, il ghee è considerato un alimento sacro, in grado di potenziare l’individuo e di aumentarne e migliorarne la vita

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Latte di soia: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarlo in cucina
Leggi anche -> Cioccolato fondente: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo
Leggi anche -> Pistacchi: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli