Home Coppia Insonnia di coppia: come affrontarla

Insonnia di coppia: come affrontarla

CONDIVIDI

Insonnia di coppia? Ecco le strategie da mettere in atto per combatterla e vincerla una volta per tutte.

insonnia di coppia Fonte: Istock

Dormire è una delle azioni che ci consentono di restare in vita e di ricaricarci per essere pronti ad affrontare il nuovo giorno. Come spesso accade per ogni situazione della vita, non tutti siamo uguali e ci sono modi diversi anche per affrontare una notte di riposo. Se da un lato ci sono persone alle quali basta appoggiare la testa al cuscino per crollare in un sonno profondo, dall’altro ci sono quelle a cui tocca contare le pecore, girarsi nel letto più volte ed alzarsi di continuo prima di ricevere la visita di Morfeo. Un problema che può farsi ancor più grande quando si vive in coppia e si divide il letto insieme. Se per una persona sola trovare il sonno può essere difficile per svariati motivi, in due il problema può infatti diventare più grande, unendo dinamiche che insieme creano quella che viene comunemente definita come insonnia di coppia. Un problema che per fortuna può essere risolto, a patto di seguire alcuni semplici consigli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Coppia: l’importanza di litigare

Se vuoi restare sempre aggiornata su tutto ciò che riguarda la coppia e le strategie per vivere al meglio il rapporto a due CLICCA QUI!

Insonnia di coppia, come risolverla

Insonnia (iStock)

Per prima cosa è importante che entrambi seguano singolarmente le classiche regole contro l’insonnia che sono:

  • Fare pasti più leggeri la sera
  • Bere una tisana rilassante
  • Far areare la zona dove si intende dormire
  • Staccarsi da tv o smartphone almeno 30 minuti prima di andare a dormire
  • Rendere l’ambiente dove si dorme il più rilassante possibile
  • Tenere spente le luci
  • Mantenere una temperatura ambientale che non sia troppo calda o troppo fredda
  • Leggere qualche pagina di un libro per conciliare il sonno
  • Usare indumenti comodi e che non stringano
  • Accertarsi che materasso e cuscini siano comodi e di buona qualità

Ora che abbiamo ripassato le regole base per dormire meglio, passiamo a ciò che andrebbe fatto per evitare l’insonnia di coppia analizzando i problemi più comuni e le possibili soluzioni.

Uno dei due russa. Questa è sicuramente la causa più comune dell’insonnia di almeno uno dei due. Se da un lato si può risolvere la cosa, spingendo la persona a cambiare posizione (alle volte funziona) o mettendo dei tappi per le orecchie, il consiglio è quello di rivolgersi ad uno specialista in modo da capire la causa del problema e risolverla all’origine. In questo modo si potrà dormire entrambi serenamente.

Troppi movimenti notturni. Questo problema può spingere entrambi a svegliarsi più volte a notte. Se si condivide il letto da poco, il problema potrebbe essere momentaneo e passare con il tempo. A volte basta infatti prendere l’abitudine alla presenza di un’altra persona per trovare una posizione comoda ed evitare di muoversi più volte. In alternativa una tisana rilassante dovrebbe aiutare a compiere meno movimenti. Per fortuna l’abitudine in questi casi fa davvero molto, motivo per cui non è il caso di disperare.

Uno dei due parla nel sonno. Anche qui i problemi possono essere vari e spesso uno specialista può essere l’opzione più valida. Se mangiare leggero e prendere una tisana che concilia il sonno non aiuta, si può svegliare con calma l’altra persona, sperando così che riaddormentandosi non riprenda a parlare. Se il problema rimane, risolverlo scoprendo l’origine del problema (che solitamente è dato dallo stress) e risolverlo può essere una soluzione. Nel frattempo, tappi nelle orecchie e tanta pazienza aiuteranno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Troppo emotiva in amore? I segnali da riconoscere

È importante ricordare che una routine di coppia può facilitare anche un buon riposo notturno. Andare a dormire insieme, ad esempio, è un buon modo per prendere sonno più o meno alla stessa ora, sincronizzandosi in modo da non interferire con il riposo dell’altra persona. Dormire insieme dopotutto fa addirittura bene come diversi studi hanno dimostrato, rasserena e aumenta la complicità della coppia. Mai smettere di tentare di migliorare le cose quindi. Alla fine ne sarà valsa la pena.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Coppia: guida al week end estivo perfetto
Leggi anche -> Crisi di coppia estiva: come evitarla
Leggi anche -> Come gestire le liti di coppia senza ingigantirle