Dieta: ecco perché dovresti mangiare i cibi integrali

Mangiare alimenti integrali è un buon modo per mantenersi in forma e in salute. Scopri il perché.

cereali integrali
Fonte: Istock

Quando si parla di corretta alimentazione e di stile di vita sano si parla spesso del cibo integrale, considerato come il tipo di alimento da prediligere, specie in sostituzione a pane e pasta di farina bianca. Spesso si pensa erroneamente che il motivo sia da cercare nell’introito di calorie sia solo nella quantità di carboidrati presenti. In realtà, però, i motivi sono diversi e tutti davvero importanti. Scopriamo quindi cosa cambierebbe nelle nostre vite iniziando a mangiare cibo integrale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Riso integrale: la dieta per dimagrire e diventare più belli

Se vuoi restare aggiornata su tutte le novità in campo alimentare e sulle strategie per restare in forma e in salute CLICCA QUI!

Cibo integrale: i motivi per cui andrebbe sempre inserito nella dieta

(Web)

Prima di tutto è bene iniziare spiegando la sostanziale differenza tra un alimento di tipo integrale ed uno raffinato. I cibi integrali sono quelli realizzati a partire dalla materia prima al suo stato originale. Questo fa si che oltre ad una maggior presenza di fibre siano presenti anche svariati nutrienti che vengono invece persi durante il processo di raffinazione. Per dirla in modo più semplice, un piatto di pasta bianca sarà sempre meno nutriente rispetto ad una di tipo integrale e questo perché nel processo di raffinazione, il prodotto avrà perso gran parte dei suoi nutrienti, diminuendo anche la quantità di fibre presenti. Ne consegue, quindi, che un alimento a base di cereali raffinati è meno nutriente di uno a base degli stessi cereali ma integrale. Un altro aspetto importante è quello delle fibre che quando presenti rallentano l’innalzamento degli zuccheri nel sangue, danno un maggior senso di sazietà e aiutano il transito intestinale, tenendo anche bassi i livelli di colesterolo. I cibi integrali sono indubbiamente più sani perché naturali e non soggetti a lavorazioni lunghe e spesso non esattamente salutari.
Ma quali sono esattamente i benefici che si possono riscontrare mangiando alimenti integrali?

Una glicemia più bassa. Come già detto, grazie all’apporto di fibra e all’indice glicemico più basso, i cibi integrali aiutano a mantenere sotto controllo la glicemia, evitando così malattie come il diabete di tipo 2 o il più comune colesterolo che, anche se molti non lo sanno, non si tiene a bada solo controllando il consumo di grassi ma anche e soprattutto riducendo l’apporto di cereali raffinati.

Aiutano a perdere peso. Inserire alimenti di tipo integrale quando si è a dieta è un ottimo modo per perdere peso più facilmente. Si ha un maggior senso di sazietà e grazie al controllo degli zuccheri nel sangue si evitano picchi di glicemia che metterebbero in atto tutta una serie di problemi come il rilascio di insulina, ormone che porta ad immagazzinare i grassi con più facilità. Inoltre, grazie al senso di sazietà e di appagamento, un’alimentazione a base di cibi integrali tiene solitamente lontani gli attacchi di fame, spesso colpevoli dell’aumento di peso.

Mantengono sano l’intestino. Gli alimenti integrali sono ricchi di fibre che giovano all’intestino, mantenendo regolare il transito intestinale. In questo modo si avrà la pancia piatta che tanto si desidera, specie in estate, e persino la cellulite tenderà a sparire perché il fisico sarà meno appesantito, lavorando al meglio. È infatti risaputo che casi di stitichezza prolungata portano ad un gonfiore continuo e ad un accumulo di scorie che con il tempo possono far peggiorare il benessere del sistema linfatico e della salute in generale. Ciò si traduce in rischio di tendenza all’obesità, incarnato più spento, stanchezza, e aumento di ritenzione idrica e di cellulite. Tutti aspetti che con un intestino sano migliorano sensibilmente. E quale modo migliore di curare l’intestino se non quello di fornirgli le fibre integrali in grado di farlo funzionare al meglio?

Fanno bene al cuore. I cibi integrali aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari. Ciò dipende dal fatto che le fibre in essi presenti svolgono il ruolo di spazzini, tenendo le arterie più libere. Questo, insieme ad un minor rischio di colesterolo alto e ad una glicemia più controllata, ne fa degli amici del cuore e della salute in generale.

Aiutano a combattere lo stress. Gli alimenti a base di cibi integrali contengono solitamente molte più proprietà rispetto a quelli fatti di farina bianca. Oltre alle già citate fibre sono infatti presenti le vitamine del gruppo B ed il magnesio, noto per mantenere alto l’umore e fungere da anti depressivo naturale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Perdi 3 kg in una settimana con la dieta integrale

Se si vuole mantenere la linea, restare in salute e avere sempre energia pronta dalla quale attingere, il consiglio è quindi quello di avvicinarsi a pane, biscotti e pasta di tipo integrale. In questo modo si avrà la certezza di curare il proprio benessere e di avere uno stile di vita sicuramente più sano.
L’importante è controllare sempre le etichette perché tanti alimenti integrali (compreso il pane che si trova dal panettiere) sono spesso mescolati a farina bianca e contengono una dose davvero misera di integrale pur costando almeno il doppio degli alimenti realizzati con farine raffinate. Meglio controllare sempre di persona e, nel dubbio, comprare gli ingredienti necessari ed iniziare a preparare da se pane, torte e biscotti. È più semplice di quanto sembri.

Attenzione. Come per ogni alimento anche i cibi integrali possono essere sconsigliati in determinati casi. Chi soffre di colite, ad esempio, potrebbe riscontrare dei problemi. Allo stesso modo, chi è allergico al nichel può andare incontro ad un peggioramento in quanto si possono trovare quantità elevate di nichel proprio negli alimenti realizzati con cereali integrali. In entrambi i casi questi non vanno necessariamente aboliti ma può rendersi necessario l’intervento del medico che, studiato il caso, saprà dare le indicazioni più appropriate, stilando una dieta che tenga conto delle dosi di fibre da inserire e degli alimenti più indicati per farlo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Dimagrire senza dieta: ecco come fare
Leggi anche ->
Questi cibi, mangiati a colazione, daranno energia al tuo cervello
Leggi anche ->
Ecco perché dovresti bere tutti i giorni l’acqua allo zenzero

Da leggere