Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dimagrire senza dieta: ecco come fare

Dimagrire senza dieta: ecco come fare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:42
CONDIVIDI

Scopri come perdere peso senza metterti a dieta. Le piccole strategie da seguire.

Fonte: Istock

Quando il caldo ci costringe a scoprirci la voglia di perdere qualche chiletto di troppo è sempre pronta ad emergere portandoci a sottoporci alle classiche diete dell’ultimo minuto ovvero quelle in cui il cibo introdotto è davvero poco e la voglia di mandare tutto al diavolo cresce esponenzialmente ad ogni pasto. La verità è mettersi a dieta non è così indispensabile per perdere qualche chilo. Dimagrire dipende infatti dall’introdurre meno calorie di quante se ne consumano. Si evince quindi che basterebbe ridurre le portate o cambiare modo di alimentarsi per iniziare a vedere i primi risultati e tutto senza impazzire o deprimersi nel dover rinunciare a cene fuori con gli amici o a quel gelato che visto il caldo si desidera ormai da un po’. Proviamo quindi a scoprire i trucchi per dimagrire senza mettersi a dieta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Questi cibi mangiati a colazione daranno più energia al tuo cervello

Se vuoi restare aggiornata sulla sana alimentazione e sulle strategie per restare in forma CLICCA QUI!

Perdere peso senza mettersi la dieta

Fonte: Istock

Quando si inizia una dieta si sa già di dover rinunciare a ciò che piace in virtù di alimenti spesso sconditi e privi di sapore. In realtà, però, si tratta di un modo errato di vedere le cose perché basta un po’ di fantasia e di voglia di mettersi in gioco per scoprire alimenti mai sperimentati prima e trovarsi a mangiare con gusto perdendo il peso in eccesso. Basta quindi con il trovare scuse o il cominciare diete per poi interromperle con l’arrivo del week end. Da oggi scopriremo come perdere peso peso senza seguire alcuna dieta e tutto seguendo solo alcune piccole strategie.

Inserire nuovi alimenti. Spesso si sbaglia considerando alcuni alimenti non buoni solo perché dietetici o considerati tali. La verità è che tra i così detti alimenti che aiutano a perdere peso ce ne sono anche di veramente buoni. Avresti mai detto, ad esempio, che anche il cioccolato fondente (purché lo sia al 75% almeno) è un buon amico della linea? Bene, allora perché non fare un gioco iniziando a sperimentare alimenti di tipo diverso? La sorpresa potrebbe essere tale da arrivare a volerli mangiare per sempre. Qualche esempio? L’avocado con i suoi grassi buoni, l’avena che a colazione sazia e da un sapore particolare al cibo. Il latte di soia che preso al posto di quello vaccino apporta un maggior quantitativo di proteine. E poi pane integrale, pasta di legumi, biscotti con farina di quinoa o di amaranto. Riso venere per un’insalata fresca e innovativa. Di alimenti tra i quali scegliere ce ne sono davvero parecchi e basta solo scoprire cosa piace per ideare un’alimentazione più sana, energetica e, perché no, in grado di far perdere persino qualche chilo.

Iniziare con una buona colazione. Quando si vuol perdere peso è importante non cedere a tentazioni inutili come quel pezzo di rosticceria mangiato a metà mattina ancor prima di rendersene conto o quella coppa di gelato consumata poco prima di cena. La verità è che mantenersi sazi per tutto il giorno è la strategia migliore in quanto consente di approcciarsi al cibo in modo logico e mai istintivo. Ciò aiuta anche a resistere ai così detti attacchi di fame nervosa. Prima di tutto, quindi, è importante iniziare con la prima colazione ovvero, come tutti sanno, il pasto più importante della giornata. Qui si può spaziare tra latte di soia non zuccherato con fiocchi d’avena o da accompagnare ad una fetta di pane integrale con marmellata o crema di arachidi senza zuccheri aggiunti. Chi preferisce il salato può optare per un caffè nero ed una fetta di pane integrale con un uovo e dell’avocado. Infine, chi ama pasti più dolci troverà piacevole una bella porzione di yogurt greco da arricchire con cubetti di frutta fresca e una manciata di noci. Una colazione come questa darà un senso di sazietà prolungato e tutta l’energia che serve per dare il via alla giornata nel modo migliore.

Ridurre un po’ le normali porzioni. Come detto prima, se si desidera dimagrire bisogna introdurre meno calorie del solito. Per farlo a volte basta davvero poco. Il primo passo è stato già compiuto cambiando alcuni alimenti con altri. Il secondo è quello di ridurre un po’ le porzioni. Se normalmente si è abituati a mangiare 80 grammi di pasta si può optare per i 60 o cambiare del tutto inserendo nella propria alimentazione delle insalatone che, oltre ad essere perfette con questo caldo, si rivelano ricche di sapore. Un esempio? Un’insalata mista con aggiunta di radicchio, rucola e songino alla quale aggiungere pollo, mais e del cetriolo. Da condire rigorosamente con olio extra vergine d’oliva e le spezie che si amano di più. Dopo pranzo si avrà meno sonnolenza, ci si sentirà appagate e soprattuto più cariche e pronte a proseguire con il resto della giornata. Se ridurre le porzioni fa paura, si può iniziare poco alla volta.

Mangiare in modo bilanciato. A volte per perdere peso basta mangiare nel modo corretto. Sempre più studi dimostrano ogni giorno che tenere a bada la glicemia (e di conseguenza l’insulina) è il modo migliore per trasformare il cibo in energia e non in grasso. Per far ciò è necessario mangiare alimenti che siano troppo ricchi di zuccheri e accompagnarli alla giusta quantità di proteine e grassi buoni. Per fare un esempio, se si mangia un piatto di pasta con il pomodoro e si conclude con un frutto si avranno risultati peggiori che mangiando della pasta integrale, sempre con pomodoro ma condita con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva e del parmigiano. Ancor meglio se a seguire si associa un uovo o una fettina di pollo. Associando degli altri alimenti sarà più facile calare un po’ la quantità della pasta e si darà all’organismo tutto ciò che gli serve per fare il pieno di energie senza che questo porti ad un aumento di peso.

Regolarsi con i pasti. Quando si è in vacanza è difficile capire come gestire i pasti. Le uscite a cena fuori sono di più e chi va al mare finisce sempre per avere dei ritmi totalmente diversi trovandosi in difficoltà su come inserire il cibo. Per regolarsi basterebbe aver in mente il quantitativo di cibo tipo di una giornata e regolarsi a vicenda. Nel farlo è bene ricordare che affamarsi prima non è mai una buona cosa perché porterà a mangiare di più quando si è fuori e si è a cospetto di alimenti non esattamente sani. Se si sa già di dover mangiare una pizza, una buona scelta è ad esempio quella di fare una normale colazione e di stare si leggeri a pranzo ma senza esagerare. L’insalata ricca di tutto e con abbastanza verdure da saziare è sempre una buona scelta. Altrimenti, vista la dose di carboidrati che sta per arrivare si può optare per un pasto un po’ più proteico scegliendo del pollo magro da associare ad abbondanti verdure. Il trucco sta nel restare in equilibrio senza privarsi di nulla e compensando man mano. Se dopo cena si va a letto tardi e alla pizza è seguito un gelato, l’indomani ci si potrà alzare con calma evitando la colazione completa ma optando per un brunch. Attenzione, però, perché se ci si sveglia comunque presto, allora la colazione andrebbe fatta comunque, seguendo anche la fame che si ha al momento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Colazione: cosa mangiare per mantenersi in forma e dimagrire

Fonte: Istock

Non privarsi di nulla. Chi ha seguito almeno una volta una dieta sa bene come a forza di privazioni si arrivi sempre a quel momento in cui la voglia di qualcosa di buono si trasforma in bisogno portando a mangiare senza più freni. Quando ciò avviene il morale finisce sempre sotto terra e a volte, specie se si esagera, si finisce persino con il sentirsi male. Il trucco per non andare incontro a queste abbuffate super caloriche? Non privarsi di nulla. Se si ama il gelato va bene mangiarne uno ogni tanto, magari inserendolo al posto del pranzo. Se si ha voglia di biscotti meglio mangiarne uno quando si sente il bisogno che arrivare a finirne un’intera confezione. Per farli rientrare nella dieta basta sceglierne di non troppo calorici e mangiarne un paio con lo spuntino, sostituendo ciò che si sarebbe mangiato. Non sarà l’alternativa più sana del mondo ma aiuterà a non crollare senza preavviso. Sentirsi appagati in certi casi è tutto.

Bere tanta acqua. Sostituire le bevande estive con acqua fresca, magari aromatizzata con zenzero e limone è un buon modo per mantenersi in forma e perdere qualche chilo di troppo. L’acqua oltre a dissetare e idratare l’organismo aiuta anche a riempire lo stomaco e a far funzionare al meglio l’organismo. E se è vero che quella di bere tanta acqua è una regola vecchia come il mondo è pur vero che è una delle più sagge perché tante volte si finisce con il cercare di dissetarsi con il cibo mangiandone molto più del previsto. Un problema che con la giusta idratazione si potrà facilmente evitare.

Abbandonare il cibo spazzatura. Qui, per cibo spazzatura si intendono tutti quegli alimenti tristemente noti per essere nocivi. Eliminando o quanto meno riducendo insaccati, fritti e alimenti confezionati, le calorie introdotte caleranno così rapidamente da vedere subito i risultati. Stessa cosa vale per le bibite fresche che in estate sono praticamente all’ordine del giorno. Molto meglio evitare bibite gasate, tè freddi zuccherati etc… Li si potrà sostituire con tè realizzati a casa e con tanta acqua fresca. Ti sorprenderà scoprire come l’organismo si abitua facilmente a rinunciare al così detto junk food.

Fare attività fisica. Ovviamente non si può non prendere in considerazione l’idea di fare dell’attività fisica. È vero, con il caldo non è esattamente piacevole ma farlo può seriamente cambiare le cose. Ci si potrebbe iscrivere in palestra per qualche lezione di zumba, andare a correre o farsi delle lunghe nuotate in piscina. La verità è che ciò che conta è consumare qualche caloria un più e rafforzare i muscoli, cosa che porta ad un innalzamento del metabolismo. Se si è a digiuno di tutto basterà qualche camminata a passo sostenuto (chi ha un cane potrà sperimentarla quando lo porta a passeggio) per iniziare a vedere i risultati. Senza contare che con dei muscoli più tonici si appare immediatamente più armoniose. Provare per credere.

Concedersi del relax. Mai sentito dire che l’ormone dello stress è nemico della linea? Allora perché non inserire anche una bella sezione di yoga o di meditazione tra le strategie di dimagrimento senza dieta? Sarà un bel modo per sentirsi più in armonia con se stessi, trovare il giusto equilibrio e rilassarsi. In questo modo il cibo perderà gradualmente il posto in primo piano nella mente e si scopriranno modi diversi per sentirsi gratificate e felici.

Queste dieci strategie sono quelle più usate e apprezzate e in grado di far perdere del peso o, qualora non servisse, aiutare a mantenersi in forma. Inutile dire che si parla di un modo per perdere peso quando si ha qualche chilo di troppo e in assenza di patologie. In caso contrario, prima di effettuare qualsiasi variazione è sempre bene chiedere un parere al proprio medico curante, in modo da non rischiare di compiere passi sbagliati.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Acqua allo zenzero: brucia grassi naturale
Leggi anche -> Cinque cibi che non dovresti mai comprare al supermercato
Leggi anche -> Questi cinque alimenti ti aiuteranno ad ottenere la pancia piatta

Scritto da Danila Franzone