Home Matrimonio

Come organizzare l’addio al nubilato: idee e consigli originali

CONDIVIDI
Addio al nubilato, come organizzarlo (Istock Photos)

Come organizzare un addio al nubilato perfetto: tutte le idee più originali, i consigli su location e il budget che vi serve

La vostra migliore amica ha deciso di sposarsi? Buon per lei e un po’ meno per voi. Perché? Semplicemente perché ora spetta a voi, migliore amica, preparare il suo addio al nubilato. E se pensate che non ci voglia  poi chissà che, beh vorrà dire che non ne avete mai organizzato uno. L’addio al nubilato è fondamentale, perché sarà l’ultimo giorno in cui la vostra migliore amica sarà single (si spera per sempre per lei) e come tale, la parola d’ordine è divertimento, originalità e ricordi pazzeschi! Ecco, le parole d’ordine sono più di una, è vero ma è altrettanto vero che l’impegno sarà tanto, da parte vostra, specie se tu e la tua amica avete stili di vita diversi o modi di pensare al divertimento agli antipodi. Bene, in tal caso, dovete pensare solo ad una cosa: il SUO divertimento! Non che il divertimento di tutte le altre invitate non debba essere preso in considerazione, però la “sposina” si aspetterà il meglio del meglio da voi, anche perché magari, arriverà un giorno che anche lei dovrà ricambiare il favore. Allora, meglio puntare alla felicità e alla soddisfazione dell’amica futura sposa! Detto ciò, avete qualche idea? Anche vagamente? Se la risposta è no, non temete, siamo qui pronte a regalarvi spunti preziosi e idee originali, senza strafare perché l’eleganza è nella semplicità.

Potrebbe interessarti anche: Bomboniere per matrimonio: idee originali, consigli e suggerimenti

Addio al nubilato: come organizzarlo?

Addio al nubilato, come organizzarlo? (Istock Photos)

L’organizzazione di un addio al nubilato richiede del tempo, specie se la vostra idea è quella di partire per un weekend fuori porta. In tal caso ci vorranno almeno 3 mesi d’anticipo prima di avere  organizzato tutto per il meglio. Ma per questo ne riparleremo più tardi, ora concentriamoci su quale tipo di addio al nubilato scegliere per la vostra amica. Di seguito alcune idee davvero originali e carine, ideali per ogni genere di festa che volete fare. Un consiglio: rinunciate a girare per strada tutte insieme vestite da bamboline con il velo da sposa e le amiche tutte ubriache che strillano! Davvero, è fuori moda, old style, veramente orrendo da vedere e, a meno che la vostra migliore amica non sia protagonista di una qualche commedia americana, lasciate perdere! (ma questa è la mia opinione).

Essenziale organizzare un evento in cui il relax e il divertimento siano garantiti. Niente festeggiamenti estremi, niente competizioni agguerrite tra “zitelle acide”. Tutto deve essere perfetto e all’insegna dell’armonia. Non è importante cosa farete, ma il modo con cui “coccolerete” la vostra amica.
Per non trasformare un momento di festa tra donne, in un incubo dovrete solo gestire i due potenziali fattori di rischio: il budget e la lista delle invitate.

Per le invitate sarà la sposa in persona a decidere chi dovrà partecipare e chi no al suo addio al nubilato. Dunque, niente inviti per simpatia o esclusioni per odio incontenibile. Se la sposa vuole che al suo addio al nubilato partecipi la sua odiosissima amica delle elementari, beh voi non potete farci niente, accettatelo e andate oltre. Una volta avuta la lista delle invitate create un gruppo per le comunicazione, potete usare Facebook, una mailing list, o Whatsapp. L’importante è comunicare.

Potrebbe interessarti anche: Picnic, come organizzare un pranzo perfetto a contatto con la natura

A questo punto è fondamentale definire il budget da spendere. Meglio farlo dal vivo, confrontandosi da persone civili, accogliendo le istanze di tutte.
Prima di proporre esperienze extralusso, fate attenzione a non urtare la sensibilità e le tasche di nessuna. In genere non è difficile giungere al compromesso: di certo la sposa preferirà avere vicino il giorno del suo addio al nubilato tutte le sue amiche, piuttosto che vederne esclusa qualcuna perché “non poteva permetterselo“.
Radunate le ragazze e stabilito il budget, è il momento di decidere cosa fare. L’addio al nubilato è sempre un tema delicato per la sposa. La prima regola è: farla felice! Soprattutto se le amiche coinvolte sono in tante, bando a protagonismi e idee bizzarre che potrebbero non piacere alla festeggiata, concentratevi sui suoi desideri e cercate di creare un momento di festa secondo i suoi gusti (non i vostri!). Magari tastate il terreno insieme al futuro marito per scoprire cosa le piacerebbe fare e per individuare con lui anche una data per la giornata.

Ricapitolando, ciò che non deve mancare per la buona riuscita di un addio al nubilato sarà:

  1. La lista degli invitati (stilata dalla sposa)
  2. un piano budget 
  3. tema dell’addio al nubilato (in base a ciò che piace alla sposa, ma anche alle invitate più intime)
  4. Tempo necessario per l’organizzazione (questo può variare da un minimo di una settimana prima delle nozze ad un massimo di 3 mesi, se decidi di fare un viaggio fuori porta).
  5. Divertimento, relax e regali per la sposa

Potrebbe interessarti anche: Quale tema scegliere per il tuo matrimonio? Idee e consigli

Le proposte alternative da considerare per una giornata indimenticabile

Addio al nubilato (iStock)

Di seguito una lista delle varie proposte alternative e meno, tra cui scegliere come festeggiare l’addio al nubilato della vostra migliore amica.

  • Il Beauty party: per qualsiasi donna i trattamenti di bellezza sono un appuntamento sempre molto gradito, per una sposa, poi, sentirsi bella è ancora più importante. Cosa c’è di meglio, allora, di una festa in cui la bellezza sia protagonista: trattamenti estetici (magari a domicilio), glitter, trucchi, risate e qualche bicchiere di spumante per rendere tutto più frizzante? Pulizia del viso, trattamenti corpo, massaggi, manicure, pedicure e chi più ne ha più ne metta! Un’idea originale? Anche una giornata alla Terme o in una Spa, in un’atmosfera silenziosa, fra profumi e luci soffuse, sarà perfetta, sopratutto se la sposa non ha, di solito, molto tempo da dedicare a se stessa: una giornata di coccole che renderà la sua pelle liscia, luminosa, morbida, a prova di matrimonio, insomma!

Potrebbe interessarti anche: Come organizzare il viaggio di nozze: meglio da soli o in agenzia?

  • Una lezione di Burlesque:  organizzate una lezione di gruppo di burlesque. Un’idea divertente sia per le spose più sfacciate, che per le più timide, un valido contributo per la “Luna di Miele“. L’atmosfera che verrà a crearsi sarà scherzosa e goliardica, inoltre imparare il burlesque è un ottimo modo per fare emergere la sensualità celata in ognuna di noi, potenziare l’autostima, e sentirsi molto sexy! Per ricreare l’atmosfera da addio al nubilato potreste procurare degli accessori personalizzati o lingerie a tema.
  • Weekend fuori: se volete partire per un weekend fuori per celebrare l’addio al nubilato, avrete bisogno di organizzare tutto nei minimi dettagli con un preavviso di almeno 3 mesi. Avete convinto tutte a “investire” un po’ di soldi in questo viaggio tra donne? Bene, non perdete tempo: scegliete la meta, la data, e prenotate volo e hotel. Solo così potrete partire senza spendere cifre da capogiro. Il preavviso è fondamentale sia per la sposa che le invitate: per prendersi eventuali ferie, organizzarsi con studio e famiglia, ecc. Le mete perfette? Londra, Parigi, Barcellona quelle più gettonate. Le capitali Europee offrono divertimenti in rosa per tutti i gusti, dai tour culturali ai locali alla moda, dalle spiagge bellissime allo shopping. Non avete che l’imbarazzo della scelta.Se il budget non vi consente di partire per un weekend fuori dall’Italia, bene scegliete una meta più vicina. Un addio al nubilato on the road è un’idea fantastica!Potrebbe interessarti anche: Matrimonio civile: come si svolge? tutto quello che devi sapere
  • Lezione di erotismo: Si tratta di lezioni puramente teoriche, ma utilissime, state tranquille. Una moda importata dalla Spagna, dove alcune consulenti con una formazione specifica, vengono invitate agli addii al nubilato per spiegare a spose e invitate “l’arte dell’erotismo“.Potete organizzare un aperitivo o un tè durante il quale la consulente, così come farebbe una rappresentante di make-up, tira fuori dalla propria valigia una serie di oggetti “speciali“: giochi erotici, sex toys, lingerie, buoni consigli e molto altro ancora.
    Gli argomenti che affronterà durante la lezione sono tutti legati al mondo della sessualità, tecniche di seduzione, fantasie, prevenzione. Un modo per confrontarsi tra donne, conoscersi e scoprirsi meglio. A voi la scelta se acquistare candele da massaggi, giochi erotici da tavolo e lingerie piccante dalla vostra consulente di fiducia.
  • Bridal shower:  Molto diffuso negli Stati Uniti, il bridal shower, letteralmente “doccia nuziale” è perfetto per quelle spose tradizionali che non amano molto la vita mondana. Si tratta di una riunione al femminile in cui le invitate portano alla sposa dei doni per la casa, a completamento del “corredo“. In realtà nella sua versione contemporanea il Bridal Shower è divenuto un addio al nubilato a tutti gli effetti con tanto di regali sexy, scherzi alla sposa, e ricco buffet. Il simbolo del Bridal Shower sono gli ombrelli che le invitate portano in dono alle spose all’interno del quale vengono riposti piccoli doni. Una volta aperto l’ombrello il dono “pioverà in testa” alla sposa.Ma in concreto qual è lo scopo di un Bridal Shower?Sostanzialmente devi riuscire a organizzare una festa in cui la sposa sia coccolata il più possibile e si senta al centro dell’attenzione, circondata dalle cose e dalle persone che ama.

    Per tale motivo potrebbe essere una bella idea organizzarle una Bridal Shower a tema, in base al quale addobbare la location, scegliere un certo tipo di musica e pianificare determinati giochi o scherzi per addio al nubilato. Ad esempio, è una patita degli anni ’90? Allora imponi un dress code adatto per l’occasione e improvvisa un karaoke sulle note dei brani dei suoi gruppi preferiti. Ovviamente chi canta peggio poi dovrà scontare una penitenza! Come tutte le feste che si rispettino non può mancare il buon cibo. Ti consiglio di optare per un buffet ricco di finger food da gustare in piedi, così da dare dinamicità alla serata e non costringere le invitate a stazionare attorno a un tavolo. Assicurati che tutto sia pronto prima dell’arrivo della futura sposa, non solo il cibo ma anche tutto ciò che è necessario per consumarlo: piatti, bicchieri, posate, tovaglioli.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la relazione, le dinamiche di coppia e come organizzare il tuo matrimonio CLICCA QUI!

  • Giornata adrenalinica: Se la futura sposa è una donna che ama spingersi fino al limite affrontando le sfide e le avventure, puoi organizzare un addio al nubilato all’insegna dell’adrenalina. Cosa ne dici, ad esempio, di optare per un rafting in montagna? Avrete l’opportunità di stare a contatto con la natura, lanciarvi in qualche discesa spericolata e assaggiare i piatti tipici della zona. Se non sai dove prenotare ti consiglio di dare un’occhiata al sito di Rafting Republic, un team di professionisti che opera ad Aymavilles, una località immersa nel verde della Valle d’Aosta, ai piedi del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Da aprile fino a settembre, con l’aiuto di guide professioniste di rafting, kayak e canoying, organizzano discese lungo il fiume Dora Baltea sfidando la sua corrente impetuosa. Ma se la Valle d’Aosta è troppo lontana per voi, località dove poter fare rafting ne esistono anche al centro Italia o al Sud. Basta una piccola ricerca sul web per scoprire un mondo di adrenalina. Sono sicura che se asseconderai l’innato senso di avventura della futura sposa organizzandole un addio al nubilato mozzafiato, tornerà a casa con la sensazione di aver vissuto un’esperienza eccezionale in compagnia di persone speciali.
  • Cena con lo gnocco: Se sei alla ricerca di qualcuno che aggiunga un po’ di pepe all’addio al nubilato della tua amica ma non vuoi puntare sul classico spogliarellista, ho una proposta che fa per te. Tranquilla, è piccante ma non è nulla di troppo scandaloso. Hai mai sentito parlare della Cena con lo Gnocco? In sostanza si tratta di un servizio d’animazione gastronomica, grazie al quale puoi scegliere un cuoco professionista di bella presenza che verrà ad allietare la sposa con i suo piatti e, soprattutto, con il suo fascino. Un’idea originale, divertente e diversa dal solito, uno spettacolo per la vista e anche per il gusto, visto che potrai assaggiare pietanze prelibate. Ti immagini la faccia della sposa quando si troverà davanti il suo bellissimo chef a domicilio in quel di Roma? Ti assicuro che le risate non mancheranno. Qualità e professionalità sono garantite. Su Internet esistono vari siti specializzati proprio in questo tipo di “gastronomia alternativa”. A te basta decidere il cuoco e il menu in base ai gusti della futura sposa e poi puoi metterti comoda e goderti la sua reazione nel momento in cui vedrà entrare in casa sua lo gnocco prescelto. Insomma, è un’esperienza unica nel suo genere, perché si tratta di qualcosa di esclusivo e intrigante che viene vissuto all’interno di ordinarie mura domestiche. Mangiare sarà davvero piacevole per il palato e per gli occhi.

Potrebbe interessarti anche: Le 5 proposte di matrimonio più originali: idee e consigli

  • Cena o pranzo in barca a vela: Se il gruppo è disposto ad alzare l’asticella del budget e se la futura sposa è amante del mare potresti sorprenderla organizzando un addio al nubilato in barca. Il prezzo varierà molto in base al tipo di barca scelto, al tempo che deciderete di trascorrere su di essa e al periodo dell’anno (alta o bassa stagione). Non preoccuparti, se opti per una cena in barca a vela con notte e colazione annesse la spesa non è poi così alta. Ma a chi ti puoi rivolgere per trovare l’imbarcazione giusta? Ti consiglio di consultare il sito di Barche Charter, che offre un’ampissima scelta per il noleggio di imbarcazioni di qualsiasi tipo in tutti i porti del Mediterraneo. Ma come funziona?  L’opzione della cena in barca a vela prevede prima l’imbarco, attorno alle 20.00, e poi la cena vera e propria, durante la quale potrete gustare in tranquillità deliziosi piatti ammirando il panorama che vi circonda e lasciandovi cullare dalle onde. Su richiesta, lo staff sorprenderà la futura sposa accompagnandola fino al porto in limousine. Potrebbe essere il modo perfetto per farla sentire una vera principessa, non credi?Una volta a bordo poi è possibile organizzare anche trattamenti estetici per rilassarsi in compagnia oppure festeggiare fino all’alba grazie al servizio boat and breakfast.  Sulla barca con voi saranno sempre presenti 2 persone dell’equipaggio, che avranno il compito di servirvi e di portarvi al largo. Insomma, voi dovete solo divertirvi, a tutto il resto penseranno loro. Il prezzo per una cena in barca a vela, durante la bassa stagione, è di circa 300 euro, quota che inevitabilmente è destinata a salire durante i mesi estivi, soprattutto a luglio e agosto. Non è certo un’opzione low cost, ma se tutto il gruppo è d’accordo e se la futura sposa è una donna che ama distinguersi le farete vivere un’esperienza unica e stravagante all’insegna del relax e del divertimento.

 

 

Ricorda che l’importante è scegliere quella che più si adatta ai gusti e allo stile della futura sposa. Questo è il suo giorno speciale, quindi tutta l’attenzione deve convergere su di lei, unica protagonista della festa.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore