Home Gossip

Asia Argento, il contrattacco mediatico a Non è l’Arena

CONDIVIDI

Asia Argento accusata di stupro: domenica 30 settembre, ospite a Non è l’Arena di Massimo Giletti su La7, fornisce il suo racconto agghiacciante sul caso delle molestie sessuali a Jimmy Bennett.

Lo scorso agosto, quando è esploso il caso, Asia Argento ha immediatamente negato l’accusa di stupro nei confronti di un minore. Ospite questa domenica 30 settembre a Non è l’Arena di Massimo Giletti su La7, l’attrice ha ammesso di aver fatto sesso con il ragazzo che all’ epoca aveva 17 anni, ma che le cose non stanno come potrebbe sembrare.

Caso Asia Argento, tutto quello che c’è da sapere

Asia Argento parla per la prima volta dello scandalo che l’ha coinvolta alla televisione italiana ospite di Massimo Giletti nel programma di La7 dopo che Jimmy Bennett ha inaugurato con la sua presenza nello stesso studio italiano, la prima puntata del programma, lo scorso 23 Settembre.

Lo scandalo mediatico che ha investito Asia Argento è iniziato lo scorso Agosto, quando Il New York Times ha rivelato in una importante inchiesta che Asia Argento – che aveva denunciato le azioni del produttore Harvey Weinstein un anno fa – era stata accusata di aver violentato un minore. Il denunciante, Jimmy Bennett, ha confessato che l’attrice lo avrebbe violentato in una stanza d’albergo nel 2013 quando lui aveva 17 anni. In un primo momento il giovane attore ha accettato un assegno generoso in cambio del suo silenzio, ma poi ruppe il silenzio.

Asia Argento pochi giorni dopo le rivelazioni del New York Times, smentì i fatti in un comunicato: “Sono rimasta profondamente scioccata e toccata leggendo queste informazioni che sono totalmente false. Non ho mai fatto sesso con Bennett “. Qualche giorno dopo compromettenti messaggi e  foto pubblicate sul TMZ seminano di nuovo il dubbio e l’attrice finisce per confessare attraverso il suo avvocato che il rapporto sessuale con Jimmy Bennett c’era stato ma che era stato lui a saltare addosso a lei.

Ti potrebbe interessare anche—>>> Asia Argento costretta ad incassare un nuovo duro colpo

Jimmy Bennett, ecco cosa raccontò a Non è l’Arena

Sebbene ammetta di avere rapporti sessuali con l’attore, Asia Argento ha tuttavia confutato la sua versione. Questa domenica, 30 settembre, ha fornito un agghiacciante racconto sul piccolo schermo in Italia, senza tralasciare dettagli, in risposta alle dichiarazioni rilasciate per il medesimo programma una settimana prima da Jimmy Bennett:

Ci siamo incontrati al Ritz Carlton a Marina del Rey in California. Ero con un accompagnatore che è salito fino alla stanza dell’albergo. Asia era entusiasta e mi guardava dritta negli occhi, poi ha dato uno sguardo al mio accompagnatore e gli ha chiesto: ‘Ma tu chi sei?’. Lo ha fatto sempre sentire un intruso durante l’incontro e quindi il mio accompagnatore ci ha lasciato soli. Tutto poi accade molto rapidamente. Asia mi ha offerto dello champagne e ha iniziato a fumare una sigaretta mentre mi raccontava del film che intendeva girare con me. Mi ha preso il viso e mi ha guardato e mi ha detto: “Mi sei mancato tantissimo” e ha iniziato a baciarmi. La mia interpretazione era che mi stesse mostrando il suo affetto. Il bacio si è prolungato e ho avuto l’impressione che non fosse un bacio amichevole, ma che stesse cercando di esplorare la situazione. Dopo Asia ha appoggiato le mani sul mio corpo in modalità diverse e poi mi ha spinto sul letto e mi ha slacciato la cintura e i pantaloni

La risposta di Asia Argento

L’ex compagna di Anthony Bourdain afferma che Jimmy Bennett le aveva chiesto di aiutarlo a prepararsi per un provino. E una volta chiusa la porta della stanza d’albergo, il comportamento del giovane ha assunto un aspetto inaspettato:

“Jimmy mi è saltato addosso […] Sono stata io ad essere aggredita, è stato doloroso. Ha iniziato a baciarmi e toccarmi, da ragazzo con ormoni scatenati […]. E questo mi ha bloccata “, spiega.

Affermando ancora una volta che era stato lui a saltarle addosso, aggiunge:

“Era su di me, e gli piaceva. Non ho sentito niente, non ho reagito perché per me tutto questo era impensabile. Mi ha detto che era una fantasia che aveva dall’età di 12 anni […] Per lui, ero un trofeo di caccia. Questa è la mia parola contro la sua”.

La donna ha parlato anche della sua ex-amica Rose McGowan, colei che l’ha tradita diffondendo gli sms incriminanti, ipotizzando che l’attrice e Bennett abbiano in qualche modo agito di comune accordo:

“Son andati a dire che ero una pedofila, praticamente un mostro; che ero come Weinstein, un predatore seriale. Queste bugie hanno distrutto la mia vita”

Inoltre Asia Argento ha fornito alcuni dettagli sconcertanti sul profilo di Rose  McGowan risalenti alla morte dell’allora compagno Anthony Bourdain, famoso chef stellato, per avvalorare l‘ipotesi della malvagità della donna.

Ad informarla della morte del suo compagno sarebbe stata proprio Rose McGowan. La donna le avrebbe anche detto che momento del decesso l’uomo si trovava con una prostituta russa e che era ripiombato nel tunnel dell’eroina, notizie assolutamente non vere.

“Mi ha dato anche delle false ceneri in un’urna” haaggiunto infine l’attrice.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI