Home Fitness

Come trasformare la spiaggia nella tua palestra

CONDIVIDI
allenarsi in spiaggia
Fonte: Istock

Scopri i trucchi e i consigli per mantenerti in forma anche durante le tue vacanze al mare.

Quando ci si trova in vacanza, tante persone sperimentano un cambiamento totale dei propri ritmi, tornando così a mangiare in modo disordinato e allentando di parecchio e a volte del tutto con l’attività fisica. Questa variazione che per pochi giorni può non avere alcuna influenza, a lungo andare può portare invece a riacquistare i chili faticosamente persi in vista della prova costume. Ma come fare ad organizzarsi mentre si è al mare? Se l’alimentazione può essere regolata con qualche piccola astuzia e con la scelta di alimenti sani o comunque non troppo pasticciati, l’attività fisica, in assenza di ore da passare in palestra può rappresentare un vero problema. Posto che qualche giorno di riposo non ha mai ucciso nessuno e che, al contrario, può rappresentare un momento per ricaricarsi sia fisicamente che psicologicamente, le cose cambiano se il programma estivo prevede una vacanza particolarmente lunga. In tal caso, tra pasti fuori casa e giornate puramente sedentarie, il rischio di riprendere peso si fa decisamente più alto. Per fortuna, correre ai ripari non è impossibile e, proprio come per la dieta, è possibile mettere in atto alcuni trucchi anche per ciò che riguarda l’attività fisica. E tutto anche se il caldo è in grado di far passare la voglia anche ai più temerari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Quanto correre per smaltire snaks a joonk food? Scoprilo e addio tentazioni

Sport da fare al mare? Trucchi e consigli per allenarsi anche in vacanza

allenarsi in spiaggia
Fonte: Istock

Di modi per mantenersi in forma anche quando si è al mare ce ne sono tanti e alcuni sono addirittura divertenti. Che si scelga di darsi all’attività fisica da soli o in compagnia, le belle giornate di sole possono essere le complici ideali per concedersi qualche gelato senza troppi sensi di colpa. Vediamo, quindi, quali sono le attività che si possono mettere in atto e che possono essere svolte in spiaggia, proprio come se si fosse in palestra.

Andare a correre nelle ore più fresche. Se si ha la fortuna di soggiornare vicino al mare si può approfittare dell’aria salmastra per rinvigorirsi con una bella corsa da effettuare nelle ore più fresche della giornata. Andare a correre di primo mattino o dopo il tramonto, dona infatti una dose di buon umore non indifferente, fungendo anche da ricarica per la psiche. Farlo avendo come sfondo il mare, poi, è qualcosa di indescrivibile e renderà il tutto ancor più piacevole. Forse i primi giorni, alzarsi all’alba potrà rappresentare un problema ma il benessere che si ottiene con un po’ di corsa è tale da far venire presto la voglia di sacrificarsi pur di sentire la carica di adrenalina.

Camminare in riva al mare. Se proprio non si ha voglia di sacrificare le proprie ore di sonno per dedicarsi all’attività fisica, una valida alternativa è data da una camminata in riva al mare. Muoversi in acqua, infatti, aiuta a potenziare la muscolatura amplificando gli effetti dell’esercizio fisico. Al tutto si unisce anche il panorama non indifferente e l’aria di vacanza che renderà questo momento di attività fisica decisamente piacevole. In acqua, poi, si potranno svolgere anche determinati esercizi volti sempre a potenziare i muscoli. Ovviamente, chi è già allenato e abituato ad ore di esercizi in palestra potrà sostituire la camminata con una corsa sulla sabbia che, rispetto a quella fatta su strada, risulterà più efficace e di certo più divertente. Il tempo passerà così in fretta da aver voglia di ripetere l’esperienza. Provare per credere.

Giocare in spiaggia. E sempre approfittando del fondo sabbioso e dell’aiuto che solo l’acqua sa dare, è possibile concedersi dei momenti di svago in grado di sostituire una sessione di palestra. Molte spiagge sono attrezzate con campi di beach volley o di altri giochi da fare in compagnia. Basterà lanciarsi con uno di questi per mantenersi allenati ed in forma e tutto divertendosi. In assenza di zone adibite alle attività sportive, basterà munirsi di una palla o di un paio di racchette e una pallina per giocare e divertirsi facendo al contempo attività fisica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Posizioni yoga illustrate e spiegate: i 12 asana base

Come organizzarsi quando la spiaggia diventa la propria palestra personale, dritte e consigli

allenarsi in spiaggia
Fonte: Istock

Allenarsi in spiaggia ha dei lati positivi. L’atmosfera vacanziera e il paesaggio estivo rendono sicuramente più semplice la sola idea di allenarsi, conferendo anche un certo buon umore. La sabbia, come già detto, aiuta ad eseguire gli esercizi con maggior sforzo, contribuendo nel rafforzare i muscoli. In acqua, invece, nonostante l’esercizio sia comunque più potente rispetto allo stesso eseguito al di fuori, allenarsi sembra più facile portando ad effettuare più ripetizioni.
Proprio per questo motivo è importante far attenzione a dosare bene gli sforzi, stando attendi a non sovraccaricarsi troppo. A volte, infatti, presi dell’entusiasmo si è portati ad allenarsi con più foga del dovuto, salvo poi trovarsi con stiramenti o problemi articolari. Seppur in vacanza, quindi, è sempre necessario seguire determinate regole prima di dedicarsi all’allenamento.
Per prima cosa è indispensabile valutare il proprio punto di partenza. Specie se ci si allena in compagnia, capita spesso di adeguarsi ai ritmi dell’altra persona. Cio’, però, a meno di non avere lo stesso livello di allenamento può essere dannoso per la salute.
Se non si è mai fatto sport è meglio evitare esercizi difficili, limitandosi a qualche camminata in riva al mare e a qualche gioco con la palla. Chi si allena da tempo, invece, potrà optare per gli esercizi sopra riportati o per altri già effettuati in precedenza e resi a misura di spiaggia. Non potendo aumentare in potenza, vista l’assenza di pesi, si potranno effettuare più ripetizioni aumentandole in modo graduale.
E visto che il benessere psicofisico non passa solo dall’esercizio, chi ne ha voglia potrebbe approfittare del luogo nel quale si trova per sperimentare qualche momento di meditazione da effettuare in riva al mare. Poter contare sulle onde del mare al tramonto al posto della musica è un’esperienza rinvigorente che renderà la sessione di meditazione più rilassante di un pomeriggio trascorso in un centro benessere. Provare per credere.

allenarsi in spiaggia
Fonte: Istock

Esaurito l’argomento esercizi è importante ricordarsi di non allenarsi mai nelle ore più calde ma di optare, come già consigliato tra gli esercizi da svolgere, nelle prime ore del mattino o in quelle successive al tramonto. In ogni caso, è sempre bene idratarsi in modo regolare e prestare attenzione alle reazioni del proprio organismo. Al primo sintomo di stanchezza o di malessere è bene fermarsi e reintegrare con qualche sale minerale.
Prima di iniziare ad esercitarsi è sempre meglio effettuare del riscaldamento come quello che si fa in palestra. Se si è alle prime armi, sul web è facile trovare validi esempi da cui trarre spunto. Stessa cosa vale per il post allenamento che andrà concluso con dello stretching.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta: 5 regole per restare in forma dopo la prova costume

Fonte: Istock

Infine, va sempre ricordato che l’allenamento aiuta a dimagrire, ad aumentare la massa magra e a modellare il fisico. Per ottenere dei risultati concreti è necessario però occuparsi anche dell’alimentazione che dovrà essere bilanciata, ovvero contenere i giusti nutrienti (carboidrati, proteine e grassi buoni) ad ogni pasto e priva di eccessi come gli alcolici, gli zuccheri raffinati, i grassi saturi e i cibi confezionati. Seguendo queste regole, mantenersi in forma sarà molto più semplice e donerà anche una sensazione di benessere a livello mentale. E a tal proposito, è giusto ricordare che un organismo stressato non risponderà mai bene come uno sano. Per questo motivo, quindi, è bene non eccedere con lo sport o con un’alimentazione troppo restrittiva. La giusta via è sempre quella che sta in mezzo, libera dagli eccessi e basata su un sottile ma stabilissimo equilibrio.