Dopo i 40 anni la pelle si è ingrigita? I segreti per tornare a splendere

A 40 anni si ha l’impressione che la pelle del viso viso invecchi di colpo diventando grigia e spenta: da cosa dipende e come rimediare?

Dai 35 anni in poi la pelle del viso comincia a trasformarsi in maniera sempre più evidente. Le rughe cominciano a diventare poco a poco più evidenti, la pelle diventa meno elastica e questo cambia anche la forma generale del viso, che tende ad apparire più lungo.

Pelle grigia viso
(Chedonna)

Uno de problemi fondamentali però è che la pelle sembra diventare più grigia e meno luminosa. Se in inverno questo fenomeno sembra essere piuttosto normale e forse non ci impensierisce più di tanto, in primavera le cose cambiano.

Il motivo fondamentale è che in primavera tendiamo a utilizzare meno prodotti cosmetici e a far “respirare” la pelle per ottenere un aspetto che sia il più naturale e il più fresco possibile.

Proprio per questo motivo la primavera è un momento cruciale per la bellezza della pelle.

Eliminare la pelle grigia del viso dopo i 40 anni: la skin care più efficace

La skin care è un procedimento di cura della pelle che permette di migliorare la sua resa estetica, la sua risposta ai trattamenti e la sua salute in generale. Si tratta però di un approccio molto superficiale.

pelle grigia
(Canva)

I  motivi per cui la pelle appare ingrigita con il passare degli anni è che l’affluenza di sangue ai capillari del volto diminuisce, quindi viene meno il tipico “rossore di gioventù” che di solito replichiamo con il blush.

Inoltre il turnover delle cellule della pelle rallenta: questo significa che le cellule della pelle vengono rinnovate più lentamente di quanto avvenisse prima. La conseguenza è che le cellule vecchie o addirittura morte rimangono più a lungo sul viso, creando una patina grigia che altera e a volte addirittura oscura il colorito naturale della pelle.

Oltre al normale invecchiamento cutaneo, però, esistono altri fattori che peggiorano l’aspetto della pelle. Tra tutti il fumo è il più influente. Il fumo da sigaretta (insieme al regolare consumo di alcool) è in grado di intossicare l’organismo e quindi la pelle molto in profondità.

Per migliorare lo stato di salute della pelle in primavera, soprattutto se abbiamo passato i 40 anni, è fondamentale cominciare a diminuire alcool e fumo e bere il più possibile. Mantenere una corretta idratazione, infatti, aiuta ad assottigliare le piccole rughe e a favorire il ricambio cellulare.

E per quanto riguarda la skin care?

La skin care per pelle matura in primavera deve comprendere sempre alcuni passaggi fondamentali.

Innanzitutto si dovrà eseguire sempre un perfetto demaquillage: rimuovere accuratamente il trucco, evitando di dormire con residui di cosmetici ancora sul viso migliora sensibilmente la salute della pelle ed evita l’allargamento dei pori.

Una volta a settimana sarà fondamentale eseguire un peeling, cioè l’eliminazione delle cellule superficiali del viso, inevitabilmente le più vecchie e le più “usurate”. Per farlo possiamo utilizzare uno scrub classico oppure possiamo preferire un peeling chimico.

Il peeling chimico è molto più indicato per chi ha la pelle sensibile ma anche per chi ha passato da qualche anno i 40. Il motivo è che invecchiando la pelle tende a assottigliarsi e a diventare più sensibile. I micro granuli abrasivi contenuti negli scrub classici possono irritare la pelle, quindi è meglio evitarli.

Una buona alternativa (anche se potrebbe spaventare alcune di noi) è la rasatura del viso e la tecnica del dermaplaning. Questa tecnica permetterà di mantenere la pelle del viso liscia, compatta e uniforme come quella degli uomini.

Quale che sia il tipo di peeling preferito, è fondamentale realizzarlo una sola volta a settimana e non troppo spesso, in maniera da non stressare o danneggiare la pelle.

Sarà poi fondamentale preparare la pelle ad assorbire gli agenti idratanti. Per farlo il consiglio è di ricorrere a un siero viso all’acido ialuronicoSi tratta di un cosmetico davvero miracoloso, in grado di moltiplicare l’effetto delle comuni creme idratanti.

Per quanto riguarda proprio l’idratazione, sarà fondamentale utilizzare una crema nutriente e leggera, a base d’acqua e non di oli. In questo modo si eviterà la formazione di un eccesso di sebo sulla pelle del viso.

skin care pelle matura
(Instagram)

Infine, per sgonfiare il viso e migliorarne il microcircolo possiamo ricorrere al massaggio antirugheIn pochissimi gesti (anche estremamente semplici) saremo in grado di rilassare le rughe, eliminare i gonfiori e migliorare lo stato di salute generale della pelle.