Cura dei capelli in autunno: le 5 mosse per una chioma forte e sana

La cura dei capelli in autunno dev’essere ancora più costante e accurata di quella a cui ci dedichiamo nelle altre stagioni.

In autunno, infatti, i capelli hanno appena superato la stagione più stressante in assoluto, durante la quale sono stati esposti a salsedine e sole. Devono però affrontare il periodo più freddo dell’anno, che potrebbe far arrivare la forfora a spolverare le nostre spalle.

cura dei capelli in autunno
(Chedonna)

Per fare in modo che anche i capelli lunghi affrontino l’autunno con un bell’aspetto e in buona salute, è necessario mettere in atto una beauty routine autunnale dei capelli che prenda in considerazione tutti i tipi di danno che i capelli subiscono e sia in grado di porre rimedio sia dal punto di vista estetico sia da quello clinico.

Quello che ci insegna la cultura popolare in merito al rapporto tra autunno e capelli è che in questa stagione i capelli tendano a cadere più del solito. Non si tratta di una credenza infondata: è proprio così! Le cause sono diverse ma non c’è assolutamente nulla di cui preoccuparsi.

Quello di cui bisogna preoccuparsi invece è di mettere la chioma nella condizione di rigenerarsi, facendo tutto quello che è in nostro potere per favorire la crescita di nuovi capelli mantenere sani e forti quelli che non sono caduti.

I 5 step per la cura dei capelli in autunno

Dall’alimentazione alla pulizia con prodotti adeguati fino alla ricostituzione della struttura di cheratina da cui sono formati i capelli: in autunno dobbiamo tenere sotto controllo tutto sfoggiare capelli da favola il prossimo inverno!

beauty routine capelli autunno
(Canva)

1 – Il cibo per i capelli

Come disse un filosofo, “noi siamo quello che mangiamo”. Questo significa che tutte le funzionalità del nostro organismo, così come l’aspetto del nostro corpo, dipendono in gran parte da come lo nutriamo.

Per assicurare ai capelli tutte le sostanze necessarie alla loro crescita è necessario introdurre nella nostra dieta determinati alimenti, tra i quali:

  • uova
  • carne
  • salmone
  • legumi
  • verdura arancione (zucca, carote eccetera)
  • frutta arancione (pesche, albicocche ecceter)
  • agrumi
  • frutta secca (soprattutto noci e mandorle)

2 – Esfoliazione del cuoio capelluto

Siamo perfettamente abituate a pensare all’esfoliazione della pelle del nostro corpo al fine di mantenerla sana, elastica e giovane, tuttavia non siamo abituate a pensare al cuoio capelluto come parte della nostra epidermide e, quindi, con le stesse necessità biologiche.

Quando è secco, viene aggredito da agenti atmosferici come sole e vento oppure viene lavato con prodotti troppo aggressivi, il cuoio capelluto si screpola esattamente come la pelle.

Per questo motivo è strettamente necessario eliminare le cellule morte al fine di favorire la naturale crescita dei capelli ed evitare che la forfora ci “spolveri” le spalle come una nevicata fuori stagione.

Per esfoliare il cuoio capelluto è meglio affidarsi a prodotti antiforfora piuttosto che a uno scrub con particelle efolianti, che risulterebbe troppo aggressivo.

Per purificare il cuoio capelluto basterà lavare la cute con poco shampoo antiforfora una o due volte al mese, in maniera da eliminare le cellule morte che “soffocano” i nuovi capelli.

3 – Lavaggi con prodotti specifici

Uno degli errori più gravi che possiamo fare quando ci laviamo i capelli è utilizzare prodotti non adatti al tipo di capello che possediamo. Soprattutto in autunno sarà necessario lavare i capelli con shampoo di marca e soprattutto specifici.

Questa è la stagione perfetta per lasciare da parte gli “shampoo per capelli normali”. Meglio puntare su uno shampoo ricostituente se si hanno i capelli secchi e sfibrati.

Se i capelli si ingrassano e puzzano più velocemente del solito le cause possono essere diverse, ma di certo la soluzione NON sarà lavarli più spesso, perché questo semplicemente peggiorerà la situazione.

Leggi Anche => Capelli che Puzzano? I rimedi più efficaci per farli tornare profumati

4 – Prodotti ricostituenti

Dal momento che l’estate ha inevitabilmente sciupato i nostri capelli, l’autunno è la  stagione in cui è necessario utilizzare prodotti ricostituenti per rimetterli in sesto.

Soprattutto chi ha capelli molto fini o che sono diventati molto più sottili di quanto fossero prima dell’estate, dovrà puntare assolutamente a prodotti ricostituenti a base di cheratina, che saranno in grado di restituire corposità ai capelli e a richiudere tutte le lamelle che, aprendosi, generano le doppie punte e fanno spezzare il capello più facilmente.

In questo periodo sarà fondamentale optare per maschere o fiale nutrienti da applicare sui capelli: il balsamo sarà assolutamente insufficiente, perché si tratta di un prodotto cosmetico e non nutriente.

Leggi Anche => Maschera e Balsamo: quali sono le differenze e quando utilizzarli

5 – Una piega delicata

Come sappiamo benissimo la tecnica utilizzata per realizzare la piega può danneggiare i capelli in maniera irreparabile.

Chi è abituata a utilizzare il ferro o la piastra dopo ogni shampoo dovrebbe concedere ai propri capelli un po’ di pausa e limitarsi a realizzare una “piega strong” solo una volta la settimana.

Se si fa lo shampoo più spesso di una sola volta a settimana il consiglio è di raccogliere i capelli in un’acconciatura morbida e raccolta, così da tenerli in ordine anche senza utilizzare tecniche aggressive.

Se invece hai voglia di trecce, ecco una raccolta di acconciature con trecce particolari ma bellissime da vedere e semplicissime da realizzare!

Il Consiglio di Chedonna (clicca sull'immagine per vedere il prodotto su Amazon)

Caratteristiche:

  • Maschera ristrutturante capelli danneggiati e sfibrati
  • Senza solfati, parabeni, coloranti
  • Con cheratina
  • Valabilita: 12 mesi dopo l’apertura

Prezzo Di Listino:
9,90 € (1,98 € / 100 ml)

Nuova Da:
6,90 € (1,38 € / 100 ml) In Stock
acquista ora