Trucco occhi stanchi: i segreti per uno sguardo fresco che ringiovanisce

Il trucco per gli occhi stanchi può essere un vero e proprio salvavita in giornate in cui la nostra energia è al minimo!

Per realizzarlo occorrono pochissimi prodotti, ma ben utilizzati e ben calibrati, mentre ci sono errori da non commettere assolutamente per non segnare ulteriormente le occhiaie e appesantire la pelle del contorno occhi!

trucco occhi stanchi
(Chedonna)

Innanzitutto, anche se dirlo potrebbe sembrare banale, prima di pensare a come coprire i segni della stanchezza con il make up sarebbe meglio partire chiedendosi come si possono diminuire i segni della stanchezza? 

I principali segni di stress a carico degli occhi e della zona intorno agli occhi sono: occhiaie marcate, borse gonfie, sguardo spento.

Esistono vari rimedi naturali tradizionali per alleggerire questi sintomi, tra i quali le ormai celebri fettine di cetriolo da tenere in posa per rinfrescare gli occhi gonfi e (ti giuriamo che non è uno scherzo) la pomata per le emorroidi per ridurre le occhiaie scure.

Per quanto riguarda l’impressione che lo stress aumenti le rughe, purtroppo non si tratta affatto di un’impressione: spesso quando siamo stressate corrughiamo gli occhi e le sopracciglia, seguiamo un’alimentazione squilibrata e come se non bastasse beviamo meno acqua e, se siamo fumatrici, fumiamo di più.

Quest’insieme di cose provoca una più o meno lieve disidratazione della pelle, una più veloce ossidazione delle cellule (strada maestra per l’invecchiamento precoce) e un aumento delle rughe di espressione. 

Quindi, a voler essere banali, il modo migliore per diminuire i segni di stanchezza intorno agli occhi è … stressarsi di meno! Considerando che non è quasi mai una strada praticabile, meglio ricorrere al nostro fidatissimo make up!

Trucco per Occhi Stanchi: tutti i segreti!

Come già detto il trucco per gli occhi stanchi serve soltanto a rendere meno visibili dei segni di stress che andrebbero eliminati alla radice ma, purtroppo, se non utilizzato nella maniera corretta, il make up potrebbe far apparire i segni di stanchezza ancora più evidenti.

trucco occhi stanchi
(Canva)

Il primo passo da compiere per realizzare un trucco ad hoc consiste nell’idratare correttamente e profondamente la sottilissima pelle intorno agli occhi, in maniera che non continui a produrre nuove piccole rughe.

Un altro consiglio fondamentale è struccarsi sempre prima di andare a dormire e non eseguire mai la routine mattutina “tolgo il trucco – rimetto il trucco” perché sfregando gli occhi e truccandoli di nuovo si finirà per renderli ancora più rossi e più gonfi appena prima di uscire di casa.

Il correttore ideale per le occhiaie scure

L’errore che si commette molto spesso è di abbondare con il fondotinta in zona occhiaie nella speranza di coprirle. Si tratta di una tecnica insensata: prima di uniformare il colore della pelle sotto agli occhi con quella del resto del viso, infatti, è necessario correggere la discromia.

Per farlo è necessario conoscere la teoria dei colori. L’idea è che i colori che si trovano all’opposto della ruota dei colori si annullano a vicenda.

Per questo motivo è strettamente necessario utilizzare correttori colorati per coprire le occhiaie, scegliendoli in base al colore delle occhiaie che si vogliono correggere.

Leggi Anche => Correttore Color Pesca: come usare il miglior alleato contro le occhiaie

Fondotinta: qual è il tono giusto?

Per mimetizzare definitivamente le occhiaie e regalare al viso una particolare luminosità, il consiglio dei make up artist è quello di utilizzare un fondotinta appena più chiaro per la zona appena sotto gli occhi, da sfumare bene con la beauty blender perché si fonda in maniera naturale con il fondotinta dello stesso colore della pelle che utilizzeremo sul resto del viso.

Si tratta di un leggero lavoro di contouring che si potrà completare applicando correttamente un po’ di rosso sulle guance con l’efficacissima tecnica del draping.

Per quanto riguarda la texture, un fondotinta fluido è molto meglio di uno compatto quando si hanno gli occhi stanchi, perché un prodotto troppo corposo potrebbe accumularsi nelle rughette, accentuandole.

L’ombretto perfetto per gli occhi stanchi

Il trucco per gli occhi stanchi non può fare a meno dell’ombretto, a patto che si tratti di ombretti dai colori neutri e dalla texture matte. 

Non si deve pensare che gli ombretti dalla texture lucida o addirittura glitterati siano una buona idea perché, per contrasto, la loro luminosità finirà per mettere in risalto le zone scure dell’occhiaia.

Il trucco per gli occhi stanchi è lo smokey (con lo scotch)

Il più classico degli smokey eyes, realizzato con un colore neutro sulla parte interna della palpebra e un colore più scuro verso l’angolo esterno è il make up più adatto a “risollevare” gli occhi con un immediato effetto lifting. Il consiglio è di scegliere un colore scuro ma non troppo: il nero è da evitare, meglio orientarsi sui toni del marrone (freddo o caldo a seconda del sottotono).

Il segreto sta tutto nel creare la giusta angolazione del trucco, che salga in obliquo verso l’angolo esterno del sopracciglio. Per realizzare uno smokey eyes impeccabile puoi usare lo scotch da architetto. No, non stiamo scherzando nemmeno stavolta e te lo spieghiamo qui.

Sì al mascara e alle ciglia finte (e niente eyeliner!)

Per quanto possa essere di moda, l’eyeliner classico (quello nero) è da evitare se sentiamo gli occhi molto stanchi, perché tenderà ad appesantire visivamente la palpebra superiore.

Il consiglio è di evitare linee di ogni tipo, sia realizzate a matita sia realizzate con l’eyeliner, e dare più profondità e definizione allo sguardo con mascara e ciglia finte. applicando le ciglia finte anche nella palpebra inferiore dell’occhio (o almeno utilizzando grandi quantità di mascara) si riuscirà a coprire ulteriormente la zona delle occhiaie e delle borse.