Correttore Pesca: la texture perfetta per cancellare le occhiaie in estate

Il correttore pesca (o albicocca) è un correttore essenziale per correggere le discromie della pelle, soprattutto per quelle che tendono al blu – violaceo, come la zona delle occhiaie. Ecco perché è essenziale in estate ma soprattutto come scegliere il più adatto alla pelle su cui sarà applicato.

In estate tutte vorremmo sfoggiare una pelle perfetta e un viso sempre riposato. Purtroppo però, a dispetto di tutti i nostri buoni propositi di relax, le vacanze possono rivelarsi periodi faticosi.

Non è raro, infatti, tornare stanchi e affaticati dal mare dopo aver passato una giornata sotto il sole. Non è nemmeno rare trascorrere lunghe notti quasi in bianco a causa di falò notturni, feste che durano fino al mattino e altri tipici divertimenti estivi.

Non deve quindi stupirci se, nel bel mezzo dell’estate il nostro volto appare più stanco di quanto sia in inverno, soprattutto se si tratta dei primi giorni di mare e non ci siamo ancora conquistate un colorito abbronzato e uniforme.

Il segno di stanchezza più evidente è costituito dalle occhiaie, cioè dai cerchi scuri più  o meno profondi che si sviluppano in particolare intorno all’angolo interno dell’occhio e nella zona appena inferiore ad esso.

Sapere come sconfiggere le occhiaie in estate è l’arma segreta che renderà le vacanze ancora più belle!

Correttore color Pesca: il miglior alleato contro le occhiaie (soprattutto in estate)

correttore pesca imperfezioni
(Canva)

Quando si parla di perfezionare l’aspetto della pelle, per renderla più compatta e uniforme si eseguono due operazioni distinte che però spesso vengono confuse. La prima è la correzione cromatica, la seconda è l’uniformazione del colore.

Il primo passaggio consiste nel correggere un determinato colore in una particolare zona del viso.

Per fare un esempio pratico, tipico dei mesi invernali, le persone che soffrono di rossori sul volto o couperose non possono limitarsi a utilizzare il fondotinta per uniformare il colorito: il risultato non sarà affatto soddisfacente.

Prima di stendere il fondotinta sarà quindi necessario correggere la discromia con prodotti specifici. Il prodotto correttivo per eccellenza, nemmeno a dirlo, è il correttore, ma bisogna avere alcune conoscenze di base della teoria dei colori per utilizzarlo in maniera davvero professionale.

La regola fondamentale è che i colori complementari si annullano a vicenda.

I colori complementari che ci interessano in questo caso sono:

  • viola e giallo
  • blu e arancione
  • rosso e verde.

Ne deriva che prima di uniformare il colorito sarà necessario correggere le discromie con un correttore apposito.

Tornando all’esempio della couperose, si dovrà coprire le zone rosse con un correttore verde PRIMA di stendere il fondotinta.

Secondo lo stesso principio il correttore pesca è terribilmente efficace per coprire le occhiaie bluastre.

In alcuni casi però, soprattutto a causa del sottotono della pelle, le occhiaie non sono blu ma viola (capita alle persone con sottotono dorato) o una sfumatura di mezzo tra il blu e il viola.

Come si gestiscono le occhiaie in questi casi? Semplicissimo:

  • se le occhiaie sono blu si applica il correttore arancione
  • se le occhiaie sono viola si applica il correttore giallo.

Il motivo per cui il correttore pesca è perfetto per quasi tutti i tipi di occhiaia è che non è un vero arancione, e non è nemmeno un vero giallo: deriva dalla mescolanza di giallo e arancione, quindi si adegua davvero bene a tutte le sfumature scure che ci ritroviamo sotto agli occhi dopo le faticose giornate (e nottate) estive.

Come si sceglie la texture del correttore?

Una volta capito perché il correttore pesca è essenziale contro le occhiaie, bisogna chiedersi quale sia la texture perfetta da utilizzare in estate.

Facendo un discorso generale le regole sono le seguenti:

  • Pelle grassa => Correttore compatto
  • Pelle Secca => correttore liquido
  • Pelle normale => Correttore fluido

Inutile dire che il correttore compatto avrà una coprenza maggiore, quindi permetterà di usare meno prodotto per ottimi risultati. In estate si consiglia di utilizzare questo tipo di prodotto anche sugli altri tipi di pelle, perché tenderà a sciogliersi molto più difficilmente dei fondotinta con altre texture.

L’importante è sempre applicare la crema idratante vari minuti prima di applicare il correttore, soprattutto se si ha la pelle normale o secca. In questo modo la pelle avrà modo di assorbire gli ingredienti nutrienti della crema ma non sarà oleosa, facendo aderire molto meglio il correttore.

A proposito di aderenza e durata, per evitare che il correttore si depositi nelle pieghette della pelle intorno agli occhi, dando alla pelle un aspetto molto grinzoso, bisogna assolutamente usare il primer, soprattutto se si ha la pelle matura.

Leggi Anche => Come scegliere il primer più adatto al tuo tipo di pelle e alle tue esigenze

Come si applica il correttore sulle occhiaie?

In inverno utilizziamo normalmente il pennello, la beauty blender o i polpastrelli. In estate il consiglio è di utilizzare i polpastrelli per dosare meglio il prodotto, soprattutto se si sta adoperando il correttore compatto.

Nello specifico il trucco dei make up artist è quello di utilizzare l’anulare della mano invece dell’indice o del medio. La ragione è semplicissima: la pressione esercitata dall’anulare è delicatissima, quindi si riesce a sfumare perfettamente il prodotto e a non “compattarne” troppo nella stessa zona a causa di una pressione eccessiva.

Dopo aver applicato il correttore sulle occhiaie ovviamente è il momento di passare all’applicazione del fondotinta: anche in questo caso è meglio prediligere i polpastrelli o la beauty blender, al fine di non spostare il correttore con le setole del pennello.

Il Consiglio di Chedonna (clicca sull'immagine per vedere il prodotto su Amazon)

Caratteristiche:

  • Correttore compatto

Prezzo Di Listino:
8,90 €

Nuova Da:
8,90 € In Stock
acquista ora