Nude Look: come realizzare il make up di tendenza per la primavera 2021

La primavera 2021 è ormai alle porte e il look nude sarà il più gettonato in assoluto: come creare un trucco naturale e luminoso ma resistente allo stress da mascherina.

Make up nude look
(Canva)

Dopo un inverno grigio e difficile anche dal punto di vista emotivo, la primavera 2021 è l’occasione perfetta per tornare a sbocciare anche dal punto di vista della bellezza.

Per questo motivo il must del make up per la primavera 2021 è un nude look luminoso e naturale, con cui apparire belle, in piena salute e appena baciate dal sole.

Anche se la tendenza parte dalle principali passerelle delle più famose maison di moda, bisogna anche tener conto che questo tipo di make up dai toni naturalissimi e quasi neutri è perfetto da utilizzare sotto la mascherina.

Il motivo è molto semplice: dal momento che si armonizza perfettamente con i toni della pelle e si basa su sfumature molto naturali che creano zone di luce e di colore appena accennate, anche se la mascherina dovesse portar via un po’ di prodotto non si noterebbe moltissimo e il make up non sarebbe affatto rovinato!

Perché un trucco nude look dev’essere naturale e luminoso?

nude look
(Instagram)

Molte donne sono convinte che indossare un “nude look” sia sinonimo di usare pochissimi prodotti e in quantità molto moderate, quindi non si sentono a proprio agio con quest’idea di make up.

Al contrario l’effetto nude look per il make up del volto viene realizzato con un numero normalissimo di prodotti, ognuno dei quali viene applicato in quantità variabile a seconda delle esigenze della pelle e del risultato che si intende ottenere.

“Nude Look” non significa infatti che il viso sia privo di trucco, ma che il viso appare nudo, cioè dà l’impressione di non essere truccato o di essere truccato molto poco.

Per ottenere un buon risultato, luminoso e naturale, è necessario seguire degli accorgimenti molto specifici, ma l’elemento fondamentale è scegliere prodotti dalle nuance perfettamente in armonia con il tono della pelle. Puntare su colori che si discostano troppo dall’incarnato darà luogo soltanto all’orrendo “effetto mascherone”.

L’obiettivo è dare alla pelle un aspetto sano e compatto, perfettamente idratato e senza imperfezioni.

Un nude look perfetto passo dopo passo

Trucco naturale nude look
(Instagram)

Ottenere una pelle dalla texture perfetta e dal colore sano è l’obiettivo principale del nude look. Per questo motivo, prima ancora di pensare a quali prodotti applicare sulla pelle del viso, è fondamentale curare il suo stato di salute.

1. Pulizia e idratazione

Eliminare dalla pelle ogni residuo di polvere, trucco o di crema idratante è fondamentale per la realizzazione di un nude look perfetto. Nel corso della primavera potrebbe essere un’ottima idea procedere a uno scrub settimanale per aiutare la rigenerazione delle cellule e rimuovere quelle dal colorito più spento che si accumulano in superficie.

Assolutamente necessario l’utilizzo del tonico dopo la pulizia del viso: il tonico aiuterà i pori a richiudersi dando alla pelle un’aspetto più compatto.

L’idratazione della pelle è un altro passaggio fondamentale: chi ha la pelle matura o che sta cominciando a manifestare i primi segni del tempo farà bene a optare per una crema viso antirughe che aiuti a rimpolpare e minimizzare le rughe più sottili.

Per quanto possa sembrare scontato, bere molta acqua soprattutto al principio della stagione calda e lungo tutto il suo corso, sarà un vero e proprio toccasana per la pelle del viso, che apparirà soda, tonica e in salute.

3. Realizzazione di una base trucco adeguata

Per la realizzazione di un nude look perfetto la base trucco dev’essere creata a regola d’arte e soprattutto dev’essere adeguata al tipo di pelle che si andrà a truccare.

Realizzare una base trucco con prodotti inadatti alle esigenze della pelle, solo perché magari “sono di moda”, è una delle scelte più sbagliate in assoluto, che comprometterà la resa finale del look. Inoltre, utilizzare tutti i prodotti possibili potrebbe rivelarsi una scelta sbagliata: è fondamentale fare un’attenta selezione, dal momento che è possibile creare una base trucco adeguata facendo a meno di alcuni prodotti non strettamente necessari.

Infine, bisogna ricordare che la base trucco ha un effetto long – lasting, cioè fa in modo che il make up si fissi più a lungo e resista alle “aggressioni” del sudore (soprattutto quello dovuto alla mascherina), degli sfregamenti (anche in questo caso dovuti per la maggior parte alla mascherina) e alle normali attività come mangiare, bere, toccarsi il viso, parlare.

3. Correttori colorati

Un utilizzo sapiente dei correttori colorati è fondamentale per eliminare le discromie e le imperfezioni della pelle che rovinerebbero il nude look finale. Esiste una vera e propria scienza che insegna come utilizzare correttori di diversi colori per coprire ombre e discromie di vario tipo: imparare a padroneggiarla può letteralmente cambiare la vita.

L’applicazione dei correttori colorati, così come dei correttori dal colore simile a quello della pelle, dev’essere realizzata con la massima attenzione, in maniera da sfumare perfettamente i pigmenti sulla pelle perché possano “fondersi” con essa.

4. Fondotinta perfetto

La scelta del fondotinta è una delle chiavi del successo per un trucco luminoso e naturale. In commercio esistono prodotti dalle moltissime formulazioni, quindi individuare il più adatto alla propria pelle può essere un po’ difficile. Per questo Chedonna.it ha creato una guida completa alla scelta del fondotinta.

Per ottenere un aspetto luminoso e fresco si dovrebbe puntare in linea generale su prodotti fluidi e dal finish luminoso, che hanno però il difetto di essere spesso poco coprenti. Proprio per questo motivo è fondamentale coprire e minimizzare le discromie con i correttori colorati di cui abbiamo già parlato.

fondotinta a lunga tenuta, che sembrerebbero la scelta perfetta per un trucco a prova di mascherina, hanno invece il difetto di seccare la pelle ed essere piuttosto difficili da stendere. Ecco perché quando li si sceglie si dovrebbe puntare molto su una base trucco idratante o affidarsi a un’abbondante dose di crema idratante prima di applicare il fondotinta.

5. Applicazione del blush

Il blush è il tocco di freschezza e di bellezza che regalerà al viso truccato con un make up nude un aspetto naturale, giovane e in salute.

Per applicare correttamente il blush bisogna utilizzare un pennello a setole morbide e colorare principalmente le gote, cioè la zona delle guance che si solleva ai due lati del naso quando ridiamo. Il trucco perfetto per individuare le gote? Fare un bel sorriso mentre si applica il blush!

Per quanto riguarda il colore, invece, i colori top per il blush primaverile sono il rosa e l’arancio. Chi ha paura di sbagliare perché non ha mai usato molto il blush può optare per i bellissimi blush policromatici, che presentano un mosaico di toni che sfumano l’uno nell’altro quando vengono attraversati dal pennello, per un effetto assolutamente naturale.

blush mosaico
(Instagram)

6. L’illuminante

Un uso sapiente dell’illuminante assicura a un make up nude l’aspetto luminoso e naturale che si cercava fin dal principio, ma è fondamentale non esagerare, soprattutto se non si è più giovanissime. L’illuminante ha infatti il problema di mettere in evidenza le piccole rughe e i pori un po’ allargati della pelle.

Se la pelle presenta già queste imperfezioni è sicuramente meglio utilizzare il primer per creare una base più compatta e omogenea su cui dare l’illuminante.

Il consiglio fondamentale con l’illuminante è sempre quello di usarne in piccolissime quantità, lungo il naso, sull’arco di cupido e al centro del mento. Da evitare assolutamente il labbro superiore, per non dare l’impressione di aver sudato sotto al naso!

7. Trucco occhi

Al trucco occhi è affidato il compito di illuminare e rendere intenso un make up nude look. L’importante sarà scegliere colori neutri o molto naturali, in grado di creare luci e ombre dando profondità allo sguardo ma senza alterare la palette cromatica del look con inserti di colore chiaramente artificiale.

Per ottenere uno sguardo indimenticabile sarà un’ottima idea affidarsi alle ciglia finte, che renderanno gli occhi indimenticabili, anche (anzi, soprattutto) quando si indossa la mascherina.

Il trend della primavera 2021 sulle passerelle è quello del trucco grafico, realizzato cioè con linee precise e nette di colore solido dato con matite ed eyeliner. Si tratta di un trucco che si adatta molto bene a donne dagli occhi grandi, ma che potrebbe restringere un ulteriormente occhi di medie dimensioni.

trucco occhi eye liner
(Instagram)

8. Trucco labbra

Per quanto riguarda il trucco labbra, in un nude look si può optare per due tipi di approcci diametralmente opposti: si può scegliere un rossetto nude, quindi non troppo differente dal tono naturale delle labbra oppure un rossetto molto acceso, che costituisca l’unica nota di colore in un make up neutro.

Nel primo caso è necessario prestare un po’ di attenzione alla scelta del colore: labbra troppo simili al colore della pelle darebbero al look un aspetto spento e malato, assolutamente il contrario di quel che si vuole ottenere.

Un trucco molto utile per dare un aspetto molto naturale alle labbra è quello di picchiettare il rossetto con le dita, partendo dal centro delle labbra e sfumando gradualmente verso l’esterno. L’applicazione non sarà perfetta, ma è il risultato voluto.

trucco naturale labbra
Instagram

Se si opta invece per un colore molto appariscente sarà necessario applicarlo con la massima attenzione, perché anche la minima sbavatura sarà perfettamente visibile e rovinerà il look generale.

Per essere certe che il rossetto non sbavi si potrà ricorrere a un semplice segreto per fissarlo: 

  • dividere i veli di un comune fazzoletto di carta
  • appoggiare un solo velo sul labbro inferiore picchiettando con le dita per farlo aderire bene
  • applicare con un pennello una piccola quantità di cipria trasparente in maniera che filtri attraverso il fazzoletto depositandosi sulle labbra e facendo da fissante
  • ripetere per il labbro superiore utilizzando un pezzo pulito del fazzoletto.