Giulia De Lellis confessa: “Mi sono pentita di alcuni piercing e tatuaggi”

L’influencer romana, Giulia De Lellis in una confessione a cuore aperto con i suoi fan ha raccontato delle sue esperienze su microdermal piercing e dei tattoo fatti da ragazzina…Vediamo cos’ha detto.

Giulia De Lellis
Foto da Instagram

Giulia De Lellis in un racconto a cuore aperto ai suoi follower racconta le sue esperienze da ragazzina, dai microdermal piercing e i tattoo. L’influencer romana è sempre stata attratta dal mondo dei piercing e dei tatuaggi, ricordiamo infatti l’ultimo arrivato sulle mani e che la stessa madre non ha accettato molto bene. Ma anche la tanto discussa rosa rovesciata realizzata dopo la prima rottura con Andrea Damante.

Da quello che si apprende dalle stories su Instagram di Giulietta, l’influencer si direbbe pentita dei microdermal piercing ovvero di quei piercing che si possono collocare in punti “non propriamente classici”: zigomi, polsi, spalle, schiena, cosce. Inoltre La De Lellis si direbbe pentita anche di alcuni tatuaggi realizzati nella fanciullezza. Spiegando nelle sue stories il motivo per cui recrimina ciò che ha fatto. Vediamo insieme cos’ha dichiarato.

Giulia De Dellis è pentita dei microdermal piercing, quelli che è possibile posizionare nei punti dove i piercing classici non possono andare, come polsi, zigomi, spalle, fatti da ragazzina. La regina indiscussa dei microdermal piercing è senz’altro Elettra Lamborghini! La De Lellis è pentita pure di alcuni tattoo. Lo confessa alle fan nelle sue IG Stories e spiega il motivo per cui recrimina su quel che ha fatto.

Giulia De Lellis e il messaggio per le ragazze che vogliono fare i microdermal

Foto di Instagram

Giulia De Lellis dichiarandosi pentita lancia un messaggio a quelle ragazze che vorrebbero farsi i microdermal e dice: “pensateci due volte perché io mi ritrovo con un buco e non mi ha sparato Lo”, sottolinea, riferendosi al fidanzato Carlo Beretta che lei chiama amabilmente ‘Lo’.

E’ una cicatrice tremenda”, aggiunge. E rivela: “Quando ero giovane e folle, completamente fuori di testa, mi feci un microdermal… Ero piena di piercing,  ma lo amavo”. In conclusione ha sottolineato la questione relativa alle cicatrici: Inevitabilmente, facendo questi microdermal, vi rimangono di quelle cicatrici mostruose. Dal vivo si vede tantissimo e mi pesa molto”, confida ancora Giulia.

Idem con i tatuaggi: io ho fatto dei disastri… Non fate come me, facendovi prendere dalla voglia assurda di ‘scarabocchiarvi’, cercate di controllarla, perché arriverà un giorno in cui vi guarderete e direte: ‘Caz*o! Ad oggi li rifarei così…’. Quindi prendetevi più tempo per pensare, vedete il bello nel brutto dell’attesa: avete più tempo per creare e progettare un disegno fantastico”, dice la De Lellis.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giulia (@giuliadelellis103)

L’influencer in conclusione dice chiaramente di non essersi in realtà pentita di aver fatto qualche tatuaggio, ma di essersi pentita di non aver meditato e aspettato di più per fare le cose per bene e con calma, difatti chiarisce ancora: “Non sto dicendo che mi sono pentita, non mi sono pentita in realtà di nessun tatuaggio: ma alcuni di questi potevano essere più studiati, strutturati, fatti da professionisti. Riflettete pure su questo”. E conclude: “Avete tutta la vita per piercing e tatuaggi!”.