Come eliminare la puzza di pesce da piatti e padelle? Trucchi infallibili e veloci

Le stoviglie e padelle puzzano di pesce? Scopri come eliminare il cattivo odore di pesce con i trucchi infallibili e veloci.

Stoviglie
Foto:Adobe Stock

In cucina si preparano diverse pietanze con tanti ingredienti, ma ci sono alcuni che lasciano un odore molto forte non solo sulle mani ma anche sulle stoviglie.

Immaginate quando cucinate il cavolo e pesce che lasciano non solo un odore molto forte in casa ma anche su stoviglie e pentole. In particolar modo l‘odore del pesce che è molto forte e sgradevole, non semplice da eliminare. Ma se dopo averlo preparato e lavato utensili, stoviglie e padelle il cattivo odore persiste come si può rimediare?

Noi di CheDonna.it vi sveliamo i trucchi infallibili per eliminare il cattivo odore di pesce da stoviglie e pentole.

Come eliminare la puzza di pesce dalle stoviglie? I trucchi infallibili

Come scegliere le padelle
Foto:Adobe Stock

E’ importante pulire a fondo non solo la cucina, ma anche tutti gli utensili, stoviglie e pentole, non solo per rimuovere lo sporco, ma perchè possono rimanere batteri e germi. Inoltre quando si preparano pietanze che rilasciano odori forti come il pesce è necessario pulire bene, ma talvolta non basta si devono utilizzare dei prodotti che eliminano il cattivo odore.

Non è necessario eccedere con prodotti detergenti troppo aggressivi che non solo inquinano l’ambiente ma anche le stoviglie, scopriamo come procedere. Inoltre evitate miscele di detersivi diversi.

Prima di lavare rimuovete ogni traccia di pesce dal piatto, fate attenzione alle spine. Aiutatevi con della carta assorbente da cucina per rimuovere ogni residuo, poi sciacquate sotto acqua corrente fredda le pentole, padelle o stoviglie sporche di pesce. Mai acqua calda perchè le temperature alte fissano l’odore e quindi sarà più difficile rimuovere il cattivo odore del pesce.

Dopo questa fase preliminare, immergete le stoviglie da lavare in una bacinella con il detergente per stoviglie che utilizzate di solito, unite l‘aceto di vino è molto efficace per contrastare il cattivo odore. E’ un vero e proprio alleato delle donne, che può sostituire i prodotti commerciali che il più delle volte contengono sostanze troppo aggressive. Non solo elimina il cattivo odore dal forno, ma anche padelle e stoviglie. Con la miscela di acqua e aceto rimuoverà completamente ogni odore forte di pesce. Si consiglia di lasciare in ammollo per un pò. Il consiglio è di lavare separatamente stoviglie e padelle.

Anche il limone è molto efficace dopo aver riempito la bacinella con il detergente per stoviglie e acqua mettete il succo di limone e lasciale in ammollo per 7 minuti con le stoviglie da trattare. Ma anche la buccia di limone è efficace, potete strofinare delicatamente sulla zona interessata. Lo sapete che potete dare vita alle bucce di limone? Scoprite in che modo.

Infine anche il bicarbonato di sodi, un prodotto naturale che spesso viene utilizzato in cucina per eliminare il cattivo odore. Le nostre nonne l’utilizzavano in passato come detergente visto che in commercio non esistevano tanti prodotti detergenti come oggi. Il bicarbonato di sodio non solo deodora, ma pulisce in profondità, perfetto per eliminare il cattivo odore.

Basta mettere in ammollo le stoviglie e padelle con un cucchiaio di bicarbonato e lasciate così per 10 minuti.

I rimedi naturali sono molto efficaci anche per eliminare il cattivo odore di aglio e cipolla dalle mani, scopri come.