Addio a Diego Armando Maradona: centinaia di persone fuori la camera ardente

Cosa sta accadendo fuori la camera ardente dove centinaia di persone sono sopraggiunte per il loro ultimo saluto a Diego Armando Maradona.

Diego Maradona morto
Diego Armando Maradona in primo piano (Instagram)

Tutti coloro che hanno amato dal profondo del loro cuore il grande Pibe de oro, oggi avrebbero voluto rendere omaggio alla salma del grande campione.

Purtroppo per il popolo napoletano e degli altri sostenitori italiani il corpo di Maradona è a Buenos Aires e la pandemia ha comunque impedito ogni tipo di trasporto.

Un saluto quello del popolo napoletano e degli altri fan italiani che avverrà con gesti di cordoglio, dal cuore, ma non con la presenza fisica presso il corpo “de la mano de Dios”.

Diego Armando Maradona si è spento a 60 anni appena compiuti e la sua salma è ora in attesa di ricevere il dolore e l’affetto di quei pochi sono riusciti a giungere nei pressi del palazzo presidenziale di Buenos Aires.

Proclamati tre giorni di lutto nazionale in Argentina.

Centinaia di persone, tutte lì, per lui.

La salma di Diego Armando Maradona: dove si trova e chi è con lui

Diego Sinagra, il figlio di Maradona
Maradona e Diego Armando Jr, uno scatto che ora commuove molto (Instagram)

La salma di Diego Armando Maradona è arrivata da poco alla Casa Rosada, il palazzo presidenziale a Buenos Aires.

In un ampio spazio del palazzo è stata allestita la camera ardente che sarà aperta fino a sabato.

Centinaia di persone sono già in fila per rendere omaggio al più grande calciatore di tutti i tempi.

La leggenda del calcio, morta ieri all’età di 60 anni per arresto cardiaco-respiratorio, era in una villa della città di Tigre quando si è spento. Poi è stato sottoposto ad autopsia.

Nelle ore precedenti all’apertura della camera ardente al pubblico, nella sala dove si trovano i resti di Diego Maradona sono entrati dapprima i membri della sua grande famiglia.

In primis la sua ex moglie Claudia Villafañe e le figlie Dalma e Gianinna.

Dopodiché sono sopraggiunti numerosi calciatori ed amici storici del grande Pibe de oro.

Carlos Tevez, Martin Palermo, membri della nazionale argentina vittoriosa a Messico 1986, e Guillermo Coppola.

Nella notte è poi entrata nella sala adibita a lutto per Maradona, dove dieci anni fa fu reso l’estremo omaggio all’ex presidente Nestor Kirchner, anche l’ultima fidanzata di Maradona, Verónica Ojeda assieme al proprio piccolo il figlio Dieguito Fernando Maradona.

Secondo il quotidiano Clarin il corpo di Maradona non sarà visibile al pubblico, motivo per cui la bara sarà chiusa.

Secondo quanto riportato dal quotidiano, la famiglia del Pibe de oro non avrebbe fatto alcuna richiesta particolare per le modalità della cerimonia.

Una unica, semplice ed emozionante richiesta si è infine appresa.

Una bandiera argentina vicino o sopra il feretro.

Una bara in legno chiusa sigillata from (Pixabay)

Un addio quello a Maradona che ha provocato dolore nel cuore di tutti coloro che lo hanno sempre amato e sostenuto.