Faringite: come alleviare i sintomi con 5 rimedi naturali

La faringite o mal di gola, è un’infiammazione a carico della faringe. Come alleviare i sintomi con questi 5 rimedi naturali. 

rimedi naturali faringite
Adobe Stock

In questo periodo è facile incorrere nella faringite, un’infiammazione a carico della faringe, l’organo che permette il passaggio dell’aria nella laringe e del cibo nell’esofago, e che colpisce soprattutto con l’arrivo dei primi freddi, ma non solo.

Si tratta di un disturbo che può colpire sia gli adulti che i bambini e può essere acuta, che passa nel giro di qualche giorno o cronica, che tende a durare di più o a ripresentarsi. 

Scopriamo allora quali sono 5 rimedi naturali per alleviare i sintomi della faringite e come poterla curare senza per forza dover ricorrere ai medicinali.

I rimedi naturali per alleviare la faringite

rimedi naturali faringite
I rimedi naturali per la faringite (Adobe Stock)

La faringite o più comunemente chiamata mal di gola è una patologia molto comune e tipica del periodo autunnale, quando con il cambio di stagione le temperature tendono a subire degli sbalzi frequenti.

In questo periodo è facile dunque incorrere nella faringite che se arriva in forma acuta può accompagnarsi talvolta anche alla tonsillite, un’infiammazione a carico delle tonsille. 

Le cause della faringite possono essere di più tipi, in genere si tratta di un’infezione virale o batterica. Nel primo caso possiamo agire con alcuni rimedi naturali anziché ricorrere necessariamente ai farmaci. Se invece si tratta di un’infezione batterica gli esperti consigliano di trattarla con gli antibiotici.

Inoltre, non sono da escludere faringiti dovute all’irritazione come quella da reflusso gastro-esofageo, fumo, alcol, sostanze irritanti, clima secco, inquinamento, sforzo dei muscoli faringei e allergie.

Tra i sintomi più frequenti della faringite oltre al dolore, all’arrossamento e alla secchezza della gola, ci può essere tosse, febbre, placche, difficoltà a deglutire, afonia e raucedine, per citarne alcuni.

Appurato dunque che non si tratti di una faringite batterica possiamo provare ad alleviare i sintomi con alcuni rimedi naturali.

1) Erisimo. Detta anche ‘erba dei cantanti’ è utile soprattutto quando la faringite deriva da un sforzo della gola ed è quindi accompagnata anche da afonia e raucedine. Questa sostanza lenisce le irritazioni ed ha proprietà emollienti ed espettoranti. Quindi aiuta anche ad eliminare eventuale catarro. Possiamo prendere l’erisimo o sotto forma di tisana o di estratto idroalcolico. Inoltre, se associata alla propoli si potenzia ancora di più il suo effetto. Non solo, anche insieme all’agrimonia risulterà più efficace. Anche questa è una pianta usata dai cantanti per schiarire la voce.

2) Liquirizia. O sotto forma di tisana o pura a pezzi possiamo assumerla per alleviare i sintomi della faringite. Infatti grazie alla glicirrizina svolge un’azione espettorante e antinfiammatoria. Inoltre ha proprietà antimicrobiche e emollienti dando sollievo alla gola. Inoltre, tende a calmare anche lo stimolo della tosse. L’unica controindicazione è di fare attenzione se si soffre di pressione alta, infatti la liquirizia tende a farla salire per la gran quantità di potassio e sodio di cui è composta.

3) Propoli. Si tratta di un vero e proprio antibiotico naturale, vantando proprietà anti-batteriche e disinfettanti. Quando compaiono i primi sintomi si spruzza direttamente sulla gola. Altrimenti si può trovare sotto forma di pastiglie o sciroppi.

4) Echinacea. Una pianta utile al nostro sistema immunitario che aiuta a rinforzarlo. Questa sostanza ha proprietà antivirali, antinfiammatorie e immunostimolanti. Si può assumere con l’arrivo della stagione fredda per rinforzare le difese immunitarie sotto forma di integratori, pastiglie, soluzioni o gocce.

tisana alla malva (Istock Photos)

5) Malva. Oltre ad alleviare il mal di gola questa pianta è utile anche quando la faringite è dovuta al reflusso gastrico, infatti allevia i bruciori di stomaco. Non solo, la malva ha proprietà cicatrizzanti ed emollienti oltreché lenitive. Una tisana a base di questa pianta servirà a sciogliere i muchi, decongestionando le vie aeree.