Come sostituire il burro: scopri 10 ingredienti alternativi

0
69

Come sostituire il burro? Ci sono alcuni ingredienti alternativi di origine vegetale che si prestano benissimo come sostituti del burro, scopriamoli.

Come sostituire il burro
Burro Foto:Adobe Stock

Il burro è un alimento molto utilizzato in cucina per la preparazione di diverse ricette sia salate che dolci, ma talvolta viene sostituito se si segue un’alimentazione vegana oppure se si è intollerante al lattosio. Per alcune persone il burro è davvero indispensabile per la preparazione di alcune ricette, ma non è sempre vero.

Esistono diversi ingredienti a base di latte e non che sono dei validi sostituti del burro, partendo dal’olio allo yogurt. Purtroppo rispetto all’olio è molto più calorico ed è di origine animale, infatti talvolta viene sostituito se si vuole un alimento più digeribile. Scopriamo gli ingredienti alternativi al burro.

Proprietà del burro

Come sostituire il burro
Panetto di burro su piatto – Fonte: Adobe Stock

Il burro è un alimento di origine animale che deriva dalla centrifugazione della crema di latte ma poi viene sottoposto ad altri processi.

A differenza dell’olio il burro contiene il colesterolo, quindi chi ha l’ipercolesterolemia, dovrebbe limitare il consumo. Il burro contiene comunque sostanze antiossidanti, ma la quantità dipende dall’alimentazione dell’animale da cui è ottenuto il latte. Contiene la vitamina A e D e non solo anche il calcio e il magnesio, ma anche il colesterolo come già anticipato. Si può inserire nella dieta, ma come alcuni alimenti si deve stare attenti, non bisogna eccedere con le quantità. In caso di particolari patologie, chiedete sempre il parere medico.  Ma come si può sostituire per le preparazione di diverse ricette?

Come sostituire il burro

Come sostituire il burro
Foto:Pixabay

Il burro potete sostituirlo con diversi ingredienti in cucina, noi vi proponiamo 10 ingredienti alternativi,scopriamo quali.

1- Yogurt:un valido sostituto quando dovete preparare i dolci come muffin, plumcake e torte, sicuramente avrà un apporto calorico più basso. Potete optare per quello greco, bianco e magro, ha una consistenza cremosa, perciò si presta benissimo per le preparazioni dolci. Lo yogurt è una valida alternativa soprattutto se ci tenete alla vostra linea. La quantità è per ogni 100 g di burro occorrono 125 grammi di yogurt.

2-Ricotta: un latticino, perfetto dovete preparare ricette dolci, in particolar modo quelli più umidi, perchè durante la cottura in forno, la ricotta potrebbe asciugare l’impasto. Certo poco indicato come lo yogurt in caso di intolleranze al lattosio. Occorrono circa 120 g di ricotta per ogni 100 g di burro, poi se durante la preparazione, notate che l’impasto è troppo secco, unite un pò di latte.

3- Panna: è quella più utilizzata perchè più conosciuta. La panna ha una componente grassa che somiglia al burro, motivo per cui potete utilizzarla per dolci morbidi. Anche durante la preparazione degli impasti, si presta benissimo la panna e si amalgama bene al resto degli ingredienti. La quantità consigliata è di circa 125 g per 100 grammi di burro.  In caso di intolleranza al glutine, potete  scegliere la panna vegetale, magari diminuite con la quantità di zucchero.

4- Margarina: perfetta in caso di alimentazione vegana, visto che non contiene il latte e ingredienti di origine animale. Ha una consistenza solida come il burro, occorrono circa 100 g di margarina per 100 g di burro. La margarina è consigliabile sia in caso di preparazioni salate che dolci.

5- Olio extra vergine di oliva: è un olio del tutto naturale, che nasce dalla spremitura diretta delle olive, senza aggiunta di coadiuvanti tecnologi e sostanze chimiche come solventi. E’ un condimento che viene definito “alimento funzionale” ed è un vero profumo alimentare, che gli altri oli non hanno, funzionale in quanto ha proprietà benefiche e protettive per l’organismo, solo se inserita in una dieta sana ed equilibrata. E’ delicato e salutare una scelta saggia come sostituto del burro. Però visto che ha un gusto deciso, si consiglia di metterne in quantità minore, per 100 g di burro occorrono circa 60 di EVO.

Si consiglia di mettere un olio extra vergine dal gusto delicato e non troppo forte per evitare che possa alterare il sapore della ricetta. Potete sostituire sia per ricette salate che dolci.

6- Olio di semi: va bene sia quello di semi di arachide che di semi. Rispetto all’olio extra vergine di oliva gli oli di semi non hanno un sapore forte. Si consiglia in caso di ricette dolci, anzi li rende ancora più soffici e morbidi. Bastano circa 80 g di olio per 100 g di burro.

7- Burro di cacao: è un burro di origine vegetale,che si utilizza in cucina sia come ingredienti per la preparazione di ricette dolci che salate, ma anche per imburrare teglie e padelle. Si può utilizzare anche per preparare la pasta brisèe e sfoglia. Occorrono circa 8o g di burro di cacao per  100 grammi di burro.

8- Crema di frutta secca: si fa riferimento al burro di arachidi e non solo anche si mandorle e nocciole. La crema preparata con la frutta secca, permette di ottenere delle creme spalmabili molto dense, potete utilizzarle come sostituti del burro. Per esempio il burro di arachide si presta benissimo in caso dobbiate preparare i cookies, però visto che è molto denso, potete riscaldarlo a bagnomaria e poi lo unite ai restanti ingredienti. Ma si sconsiglia in caso di torte, muffin e plumcake o qualsiasi ricetta di dolci molto soffici, perchè è meglio l’olio di semi. Occorrono circa 60 grammi di burro di arachidi per 100 grammi di burro.

9- Crema di sesamo: si consiglia in caso di preparazioni salate, ne occorrono circa 50 grammi addizionate a 50 grammi di olio per sostituire circa 100 grammi di burro. Se non l’avete mai preparato, potete procedere in questo modo, mettete in una padella antiaderente calda, il sesamo e lo tostate, poi lo frullate nel mixer, aggiungendo un pò di olio extravergine d’oliva, vi fermate quando otterrete un composto liscio e omogeneo.

10-Polpa di banana frullata: ha un’ottima consistenza, che potete utilizzarla solo per la preparazione di ricette dolci. Occorrono 100 g di polpa per 100 g di burro.

Potete scegliere quello che preferite, a voi la scelta!