Pasta sfoglia perfetta e veloce: tutti i trucchi per renderla friabile

0
87

Per una pasta sfoglia perfetta ci sono dei trucchi che non puoi perdere. Una preparazione versatile da farcire come più preferisci, oggi potrei farla velocemente e in maniera impeccabile.

Pasta sfoglia perfetta e veloce: tutti i trucchi per renderla friabile
Pasta sfoglia perfetta e veloce: tutti i trucchi per renderla friabile (Adobestock photo)

Se sei golosa e amante di preparazioni dolci con una base di pasta sfoglia stai leggendo l’articolo giusto. La pasta sfoglia è un tipo di pasta che si presta non solo per le preparazioni di torte rustiche salate ma anche per dolci sfiziosi e guarniti.

Pasta sfoglia: base ottima dolce e salata

Pasta sfoglia perfetta e veloce: tutti i trucchi per renderla friabile
Pasta sfoglia perfetta e veloce: tutti i trucchi per renderla friabile (Adobestock photo)

La pasta sfoglia è una delle preparazioni basiche della nostra cucina italiana ma anche di quella internazionale. Gli ingredienti poveri ed economici la rendono semplicemente unica e parte della tradizione. Si tratta di una base neutra, né dolce e né salata, quello lo sceglierai tu quando ti cimenterai in questa preparazione.

Si presta per dei buonissimi rustici o dei dolci davvero deliziosi e interessanti. Spesso però la riuscita non è così scontata, la pasta sfoglia è impresa ardua da portare a termine! Si distingue da una crescita che somiglia moltissimo alla lievitazione ma ha dei tempi molto più brevi.

Il trucco sta nel saper gestire la quantità degli ingredienti impiegati e il modo con il quale vengono mescolati insieme. Si parte da un semplice impasto di acqua e farina che viene poi steso per intero e nel quale si inizia ad incastrare un bel panetto di burro, si chiude e poi e si stende nuovamente ripiegandola via via su se stessa. La procedura si ripete continuamente

si stende e si piega, si stende e si piega…

Richiede non poche abilità ed un tempo di riposo in frigorifero tra una stesura e l’altra. Si va a creare così un alternanza di strati, detti più precisamente fogli. Soffici sfogliate di impasto e burro che durante la cottura danno vita alla sfogliatura. Quando la temperatura del forno si alza l’acqua esce dall’impasto evaporando mentre il burro con il suo grasso e tutte le innumerevoli maglie dell’impasto cercano di trattenerla. In questo modo il volume della pasta sfoglia aumenta e conferisce una cottura perfetta alla pasta regalandogli un sapore distinguibile e prelibato.

Pasta sfoglia perfetta e veloce: tutti i trucchi per renderla friabile

salvacena rotolo pasta sfoglia radicchio formaggio pinoli
Pasta sfoglia (Foto Adobe Stock)

Certamente, comprarla al supermercato non ha lo stesso sapore e amore di farla in casa. Cerchiamo oggi di prepararla in maniera più veloce e semplice. Anche gli Egizi si cimentavano in questa preparazione, e allora non vediamo il motivo per il quale non potresti riuscirci anche tu! Ti forniremo delle dosi prestabilite ma puoi raddoppiarle così da poterla congelare e usarla per molte preparazioni sia dolci che salate all’occorrenza.

I trucchi

  • La farina per preparare una pasta sfoglia perfetta deve essere necessariamente di media forza (W 230), così riuscirai ad ottenere dei fogli più leggeri e friabili. Meglio attenersi al tipo di farina indicata poiché il troppo glutine impedisce la friabilità. Potete altrimenti mescolare una farina 00 con una parte di Manitoba per riequilibrare il tutto.
  • Anche la quantità di sale è molto importante ed è all’incirca il 2% per ogni chilo di farina.
  • La dose di acqua deve invece essere del 50% rispetto al peso totale della farina Impiegata. L’acqua è importantissima perché è l’elemento che deve appunto evaporare durante la cottura in forno della pasta sfoglia e giocherà un ruolo fondamentale nella formazione di tutti gli strati.
  • Il burro deve essere inserito nella preparazione con la stessa quantità della farina.

Prima il pastello e poi il panetto

Pasta sfoglia perfetta e veloce
Pasta sfoglia perfetta e veloce (Adobestock photo)

Per ottenere infine una pasta sfoglia perfetta dovrai unire due piccoli impasti il pastello e il panetto.

Pastello

Per fare il pastello che poi verrà inserito nella panetto ti serviranno 350 g di farina media forza 00 W 270, 10 g di sale fino, e 240 g di acqua freddissima.

Setaccia la farina, sciogli il sale in due terzi di acqua e versa il composto in una ciotola insieme alla farina. Inizia ad impastare a mano o con un tradizionale robot da cucina, aggiungi l’acqua rimanente, otterrai un composto liscio e compatto. Cerca di stendere a rettangolo l’impasto e avvolgilo nella pellicola lasciandolo riposare in frigo per un’oretta.

Panetto

Pasta sfoglia perfetta e veloce
Pasta sfoglia perfetta e veloce (Adobestock photo)

Per il panetto invece avrai bisogno di 500 g di burro e 150 g di farina 00 W 180

Spezzetta il burro e lavoralo velocemente o con frusta o con robot da cucina fino ad ottenere un composto omogeneo e privo di grumi. Incorpora la farina e inizia ad impastare energicamente ma ricordati di non riscaldare troppo l’impasto. Crea anche qui un rettangolo come se andassi a creare il panetto di burro di nuovo e avvolgi con della pellicola per alimenti lasciandolo riposare in frigorifero per un’oretta.

Il pastello e il panetto devono avere necessariamente la stessa consistenza, infarina leggermente un piano da lavoro il legno o nonna e inizia a stendere il pastello con il mattarello così da ottenere un rettangolo regolare.

Al centro metti il panetto e coprilo con le estremità del pastello. Devi chiuderlo come se fosse un pacchetto regalo, il pastello e il panetto devono combaciare così, durante lo stendi e piega la pasta non si aprirà.

Arrivati a questo step puoi appiattire questa specie di mattonella ottenuta premendo con il mattarello e iniziando a stendere schiacciandola.Ora puoi procedere con le pieghe, aiutati con l’immagine sottostante.

  • Ogni volta che farai le pieghe devi poi riavvolgere la pasta sfoglia nella pellicola per alimenti e lasciarla sempre riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

La cottura della pasta sfoglia

cucinare pasta sfoglia
Foto da AdobeStock

La cottura della pasta sfoglia dipende sempre dalla forno. In base al forno che hai dovrai regolarti. Le temperature per la cottura si aggirano attorno ai 220 o 230° per una durata molto breve. Quando però i pezzi di pasta sfoglia sono molto grandi bisogna abbassare la temperatura del forno anche fino a 160° in modo che il calore raggiunga tutte le parti, gli strati, della pasta sfoglia affinché non si bruci.

Antipasto
Cornetti salati di pasta sfoglia Fonte:Pixabay

Quando stendi la pasta sfoglia è bene non utilizzare mai troppa farina, la pasta sfoglia deve essere sempre molto fredda, da frigorifero. Taglia le forme della pasta con un coltello oppure con un coppa pasta e ricordati di bucherellare sempre il fondo con l’aiuto di una forchetta perché questo permette all’aria di circolare attraverso gli strati. Puoi anche spennellare la pasta con dell’uovo senza però toccare i bordi, ma solo la superficie.