Nuovo allarme terrorismo a Parigi: 4 accoltellati

0
88

Un nuovo allarme terrorismo a Parigi nei pressi della ex sede del giornale Charlie Hebdo, non lontano dalla Bastiglia. Parigi di nuovo in panico.

allarme terrorismo
Parigi allarme terrorismo from pixabay

È tutt’ora in corso d’opera nella capitale francese una operazione della polizia per un tentativo di attentato non lontano dalla Bastiglia.

Secondo le prime informazioni trapelate sarebbero circa quattro le persone coinvolte.

Si parla probabilmente di tre uomini ed una donna vittime di alcune coltellate.
Secondo la testimonianza di un cittadino a BFMTV, all’improvviso si sono sentite delle grida che lo hanno portato ad affacciarsi alla finestra.

Da lì il testimone ha visto una giovane donna con una ferita alla testa e del sangue che scorreva sul viso. Secondo la testimonianza la donna veniva dal palazzo della vecchia sede di Charlie Hebdo.

Un tweet della polizia invita gli abitanti a tenersi lontani dalla zona di boulevard Richard Lenoir, vicino la ex sede del giornale Charlie Hebdo, sotto la lente mediatica italiana a causa della sua macabra ironia nei confronti del ponte Morandi.

Questo va ad aggiungersi all’allarme diramato ieri e poi rientrato nei pressi della Torre Eiffel.

Aggiornamento sul nuovo attentato a Parigi

parigi from pixabay

Dalle prime indagini risultano due le persone sospettate. Un uomo è stato arrestato verso le  13, aveva evidenti tracce di sangue sui vestiti. Secondo indiscrezioni dovrebbe essere uno dei due sospetti.

Le prime due vittime identificate sono due dipendenti della società di produzione Premières Lignes, una compagnia di produzione di documentari, i quali sarebbero rimasti feriti dalle coltellate. Secondo fonti provenienti da Premières Lignes non si tratterebbe di giornalisti, ma di due dipendenti che lavorano alla produzione e alla post-produzione.
Le identità precise dei due non sono comunque state rese note.
Un ulteriore aggiornamento da parte di uno dei cofondatori della compagnia ha specificato che uno dei due versa in condizioni che si stanno purtroppo aggravando.

La Prefettura di Parigi ha raccomandato di evitare l’area dell’attacco mentre è rientrato l’allarme per un pacco sospetto trovato nella zona. Lo ha riferito ‘Bfmtv’, sottolineando che i controlli proseguono nelle strade intorno a boulevard Richard Lenoir.

La municipalità di Parigi ha dato ordine di chiudere in via precauzionale migliaia di studenti nelle scuole che si trovano vicino all’ex sede di Charlie Hebdo.

Secondo la stampa francese il provvedimento riguarda cinque scuole dell’11esimo arrondissement e tutte le scuole del terzo e del quarto.

Il presidente francese, Emmanuel Macron, sta seguendo gli sviluppi della vicenda mentre il premier Jean Castex ha dichiarato su Twitter che si sarebbe recato subito in piazza Beauvau per fare il punto della situazione con il ministro dell’Interno.

Non sono mancate poi le dichiarazioni di Valerie Pecresse, presidente della regione di Ile-de-France, che si è detta estremamente scioccata per l’attacco in un quartiere già fin troppo martoriato dal terrorismo. Su Twitter, Pecresse ha espresso tutto il suo sostegno alle forze dell’ordine impegnate sul campo in questo momento.

La popolazione francese vive continue minacce di terrorismo, basti pensare al tentativo di investire dei militari francesi due anni fa, od allo stesso famosissimo attentato a Charlie Hebdo.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti.