Francia, tenta di investire dei militari: è ancora allarme terrorismo

terrorismo in francia

Ancora allarme terrorismo in Francia. Un’automobile ha cercato di investire alcuni militari francesi, per fortuna senza provocare feriti. L’auto, una Peugeot 207 nera, si è fiondata su un gruppo di gendarmi nei pressi della caserma che alloggia il 7° battaglione di cacciatori alpini a Varces-Allieres-et-Risset, nella regione dell’Isère, nei pressi del confine con l’Italia. L’uomo ha tentato di investire i soldati, non ci è riuscito ed è scappato via, ma prima di scappare li ha anche insultati.

Secondo quanto risulta, i sei-sette militari scampati stavano facendo jogging nei pressi della loro caserma quando l’auto ha tentato di travolgerli. Fortunatamente sono riusciti a salvarsi lanciandosi in un fosso. L’uomo veniva dalla direzione opposta, li ha visti, ha gridato degli insulti e ha cambiato improvvisamente direzione, cercando di colpirli. Poteva finire molto peggio.

Allarme terrorismo in Francia: scuole blindate nella zona dell’Isère

Secondo il quotidiano Le Dauphiné Libéré è ancora presto per parlare di terrorismo, in merito all’azione in Francia che ha rischiato di uccidere diversi militari che stavano facendo jogging in zona. I soldati coinvolti sono riusciti ad identificare bene il veicolo – una Peugeot 207 – e a fornire perfino il numero di targa.

La situazione è sotto indagine, ma per sicurezza sono state blindate tutte le scuole della regione. Il sindaco del paese, Jean-Luc Corbet, ha annunciato alla radio France Info che gli allievi di tutte le scuole della zona sono stati chiusi all’interno degli istituti e sorvegliati a vista. Fino a nuovo ordine nessuno potrà entrare o uscire dagli edifici: massima allerta per un altro presunto caso di terrorismo, con la Francia che proprio non riesce più a trovare pace.