Carotenoidi: cosa sono e in quali alimenti li ritroviamo

0
79

Cosa sono i carotenoidi? In quali alimenti li possiamo ritrovare? Spesso si sente parlare di queste sostanze ma non sempre se ne conoscono le proprietà.

Carotenoidi dove li ritroviamo
Succo di carote Foto:Pixabay

Si sente spesso di parlare di carotenoidi, sostanze che apportano benefici al nostro organismo e pelle. Ma di cosa si tratta, dove li ritroviamo?

E’ una famiglia che ne contiene diversi, si possono inserire con la dieta, per poi essere assorbiti dall’intestino.

Noi di CheDonna.it siamo qui per darvi tutte le informazioni su questi piccoli pigmenti colorati.

Carotenoidi: cosa sono e quali benefici apportano

Carotenoidi: benefici
Previene l’invecchiamento cellulare Foto:Adobe Stock

I carotenoidi, sono dei piccoli pigmenti organici, il loro colore vira dall’arancione-rosso al viola scuro. Li possiamo ritrovare nelle piante e non solo anche alghe. Sono di natura grassa e interagiscono con la luce solare, vanno a catturare la luce che non viene assorbita dalla clorofilla, oppure quella presente in eccesso.

Alla luce di ciò questi pigmenti organici, che sono del tutto invisibili all’occhio umano, agiscono come antiossidanti, dei veri e propri alleati del nostro organismo e non solo.

Prevengono l’invecchiamento precoce della pelle e malattie cardiovascolari, questo perchè svolgono un azione antiossidante, quindi vanno a bloccare i radicali liberi.

Purtroppo, i radicali liberi, sono delle molecole molto instabili che quando vanno incontro al fenomeno di ossidazione, possono determinare diverse malattie o problemi all’organismo. Quindi sarebbe opportuno fare il pieno di carotenoidi così da potere bloccare queste molecole.

1- Precursore della vitamina A: il fegato converte i carotenoidi in vitamina A, perciò vengono definiti pro-vitamina A. I precursori più importanti, sono l’alfa-carotene e la beta-criptoxantina, ma ci sono altri che sono privi come la luteina e licopene. L’organo responsabile della conversione è il fegato è l’organo, ma anche le cellule della pelle riescono a convertire il β-carotene in metaboliti attivi della vitamina A.

2-Antiossidanti: ormai tutti sanno che i carotenoidi sono antiossidanti, proteggono l’organismo e la pelle dai radicali liberi. Sono pigmenti davvero importanti in quanto prevengono il rischio di malattie cardiovascolari e degenerative. I carotenoidi più comuni sono:

  • β-carotene
  • luteina
  • zeaxantina
  • licopene

3- Rafforzano il sistema immunitario: questo modo migliorano non solo la salute della pelle, proteggendola dai radicali liberi, ma anche quella degli occhi e dell’organismo.

Si sa che i radicali liberi, sono molecole che possono aumentare se si espone in modo eccessivo ai raggi solari, inquinamento atmosferico. Gli antiossidanti quindi entrano in azione, stabilizzando i radicali liberi e proteggendo le cellule e Dna.

Esaminiamo in dettaglio i principali carotenoidi.

Beta carotene

Il Beta carotene, è uno dei componenti della famiglia dei carotenoidi, forse il più conosciuto in assoluto, si presenta di colore arancione-rosso. Una sostanza che apporta benefici, in quanto può prevenire o ridurre l’eritema cutaneo, che spesso si manifesta quando la pelle è esposta a radiazioni ultraviolette. Quindi si può definire uno schermo protettivo per la pelle, in quanto va ad intensificare le difese immunitarie cutanee. Inoltre il beta carotene è molto efficace sulla pelle, la proteggere dai raggi solari, prevenendo così gli eritemi solari. Il betacarotene non sia questo, protegge l’organismo da tumori e malattie degenerative e non solo previene l’insorgenza di alcune malattie cardiocircolatorie.

L’alimento conosciuto da tutti, le carote, che contiene la maggior parte di beta-carotene, ma non solo, possiamo inserire questo antiossidante mangiando questi alimenti:

  • zucca
  • peperoni
  • patate dolci
  • mango
  • melone
  • albicocche
  • pesca
  • olio di fegato di merluzzo
  • cereali
  • prezzemolo
  • rucola
  • spinaci

Luteina

La Luteina appartiene al sottogruppo della xantofille, la ritroviamo nei vegetali, caratterizzati da foglie verde. Per intenderci in verdure come broccoli, spinaci, bietole. Non solo anche nel tuorlo d’uovo. Principalmente la luteina previene l’invecchiamento della pelle e malattie cancerogene. Non solo ha un azione fotoprotettiva, proteggendo la pelle dalle raggi solari. Infatti riduce l’eritema solare, che si può manifestare dopo l’esposizione prolungata della pelle al sole. Non solo la luteina è davvero benefica per la vista, infatti protegge gli occhi dai danni dovuti all’esposizione alle radiazioni ultraviolette e presenti nei raggi solari e alla luce blu. Infatti agisce come un vero e proprio filtro che della luce che entra nell’occhio.

Visto che l’organismo umano non è in grado di sintetizzare la luteina, dobbiamo integrarla con l’alimentazione, ecco cosa portare a tavola.

  • vegetali a foglia verde: spinaci, broccoli, bietole, cavolini di bruxelles e lattuga;
  • kiwi
  • mais
  • tuorlo d’uovo
  • anguria
  • melone
  • carote
  • zucca
  • cipolla

Zeaxantina

La zeaxantina viene prodotto nelle alghe, apporta benefici agli occhi,in particolar modo alla retina e macula, che è molto sensibile agli stimoli luminosi. Questo antiossidante protegge gli occhi dalle degenerazioni legate all’età come la cataratta. La zeaxantina non fa altro che mantenere sana la retina, così sarà più forte e resisterà ai danni causati dalla luce. La zeaxantina la ritroviamo negli stessi alimenti della luteina.

Licopene

Il licopene è un altro componente della famiglia dei carotenoidi, responsabile del colore rosso di alcuni alimenti come il pomodoro.

Un alleato delle donne, in quanto contribuisce a prevenire l’invecchiamento cellulare, riducendo i segni dell’invecchiamento cutaneo, le rughe. Grazie alla sua capacità antiossidante, il licopene va a bloccare i radicali liberi, agendo direttamente sulle membrane cellulari e sulle lipoproteine. Ricordiamo che le lipoproteine sono molecole che trasportano nel sangue i grassi che mangiamo ogni giorno.

Il licopene lo possiamo ritrovare in alimenti di colore rosso e giallo, come peperoni, pomodori, carote. Non solo in fragole, pompelmo, albicocca, anguria uva.

Curiosità

La carenza di carotenoidi può determinare l’insorgenza di malattie cardiovascolari, tumori e invecchiamento cellulare.

Quindi per beneficiare di queste straordinarie proprietà antiossidanti è opportuno inserire nella dieta almeno 5 porzioni tra frutta e verdura. In questo modo, soprattutto in estate proteggerete la pelle dai raggi del sole, quando sarà maggiormente esposta.