Ti strappi i capelli in maniera ossessiva? Forse hai la tricotillomania

0
9

Soffri di tricotillomania? Forse sì ed ancora non lo sai. La tricotillomania è un disturbo psicologico che colpisce tantissime persone. Scopriamolo insieme!

modella calva
strappare i capelli può rendere necessario rasarsi a zero! (fonte: Pexels)

Ti capita sempre quando sei triste oppure in un periodo particolarmente stressante.

A volte non te ne rendi conto e lo stai già facendo; magari mentre guardi la tv o stai controllando le notifiche sul telefono.

Non ti chiedi neanche perché succede ma è così: ti strappi i capelli.
Sai che potresti avere la tricotillomania? Scopriamo insieme se è così.

Tricotillomania: il disturbo psicologico che attacca i capelli

tricotillomania
hai troppa voglia di strapparti i capelli? (fonte: Pexels)

A soffrire di questo disturbo sono tantissime persone in tutto il mondo, eppure se ne parla molto poco.
La TTM Tricomania Tricotillomania è una malattia che spinge chi ne soffre a strapparsi compulsivamente capelli o peli per motivazioni non estetiche.

Può colpire in maniera lieve, tanto che non sappiamo neanche di averla, oppure essere patologica e condurre a gravissime conseguenze per la nostra salute.

L’ossessione a strappare i capelli non è da prendere sotto gamba: la tricotillomania è una condizione patologica cronica e può quindi peggiorare nel corso degli anni!

Generalmente si presenta per la prima volta tra i dieci ed i tredici anni.
Alcuni dei segnali da non sottovalutare sono:

  1. perdita eccessiva di capelli in determinate zone o aree che arriva fino a mostrare ampie superfici di cuoio capelluto
  2. masticare e giocare con i capelli strappati.
  3. impossibilità di resistere allo strappo, anche quando viene esplicitamente richiesto
  4. strappo di peli o capelli su bambole o animali domestici

Perché ci strappiamo i capelli?

tricotillomania
strappare i capelli può portare a conseguenze molto gravi (fonte: Pexels)

Le cause possono essere tantissime: si va dall’eredità genetica alla depressione.
Di sicuro, questo disturbo si presenta in molte maniere rendendo difficile l’individuazione.
Se però avete una ciocca di capelli che tormentate in maniera particolare ogni volta che siete stressati o avete paura potrebbe voler dire che ne soffrite anche voi.

Le condizioni di tensione o ansia, lo stress estremo e la presenza di altri (anche lievi) disturbi ossessivo-compulsivi sono tutti fattori che accompagnano il presentarsi della tricotillomania.

Ci sono due tipologie di pazienti: quelli che strappano in automatico e quelli che strappano volontariamente.
Chi strappa in automatico non lo fa quasi mai per colpa dello stress: lo strappo è un comportamento che ha ormai accettato e lo fa senza rendersi conto. Di fronte la tv, quando è annoiato oppure in fila al supermercato.
Chi strappa volontariamente, invece, trova nello strappo un motivo di sfogo alla sua ansia. Anche il tentativo di non strappare i capelli, cercando di distrarsi, lo porta ad accumulare tensione e lo strappo, sembrerà alla fine, l’unica soluzione possibile.

Strappare volontariamente i capelli, provando piacere e soddisfazione quando si porta a termine lo strappo, può trasformare un paziente da volontario ad automatico.

Una volta che la transizione è avvenuta saremo ancora meno in grado di controllare le nostre pulsioni. Questo potrebbe aggravare in maniera esponenziale il problema!

Smettere si può?

calvo
smettere di tirare i capelli è possibile? (fonte: Pexels)odell

Non esistono farmaci o terapie specifiche per combattere la tricotillomania.

Nelle situazioni meno gravi ma palesi è consigliato iniziare un percorso di deviazione.
Invece di strappare i capelli, quando realizziamo che le nostre mani stanno correndo alla nuca, dobbiamo cercare di deviare.
C’è chi stringe i pugni, chi tormenta le orecchie, chi prende una penna ed inizia a scarabocchiare.
Ognuno deve trovare il suo metodo personale che gli permetta di occupare le mani in un’altra maniera fino a quando l’impulso non passa.

Chi proprio non riesce a tenere lontane le mani o le dita tra i capelli deve invece cercare di astenersi dallo strappare.
Spazzolarsi o accarezzarsi i capelli potrebbe essere un inizio!

Le persone che invece soffrono di tricotillomania in maniera grave ed esagerata, con estreme conseguenze per la loro salute, dovrebbero rivolgersi ad un esperto.
Iniziare un percorso di terapia potrebbe portarli a riconoscere le cause ed i motivi dietro allo strappo permettendogli di combattere il problema alla radice.

capelli
tirare i capelli potrebbe essere un modo per evitare di strapparli (fonte: Pexels)

Se non sapete come curare capelli indeboliti dal mare o quante volte andare dal parrucchiere in un anno ed avete paura che questo vi renda vittime della tricotillomania chiedete ad un parente o ad un amico di controllarvi.

E non disperate se siete amanti della ceretta: se non passa giorno senza che vi accaniate sulle vostre gambe con le pinzette in mano non vuol dire che siete vittime di tricotillomania ma solo che dovete leggere come fare per realizzare la ceretta perfetta da sole a casa!