Vasco Rossi contro chi nega il Coronavirus: altro che vita spericolata

0
1
Vasco Rossi Coronavirus
Vasco Rossi (Instagram)

Vasco Rossi era l’emblema della vita trasgressiva della rockstar ma con il Coronavirus si è trasformato in un vero guru della sicurezza.

Vasco Rossi Coronavirus
Vasco Rossi (Instagram)

Chi ricorda e ha amato Vasco Rossi al culmine della sua carriera ha sicuramente una lunga lista di ricordi fatta di eccessi, abuso di sostanze stupefacenti e di alcool e tutti gli altri stravizi che hanno trasformato il Vasco nazionale nell’icona rock che è ancora oggi, dopo aver abbondantemente passato la sessantina.

Fortunatamente però tutto cambia, Vasco sembra essere rimasto estremamente colpito dalla gravità della pandemia. 

Attivissimo sui social, oggi Vasco diffonde messaggi sulla responsabilità civile delle persone contro il Coronavirus, sulla necessità di adottare misure di sicurezza e soprattutto sulla speranza di tornare presto a fare musica e sul dovere di rimanere “vivi, sani e lucidi” nel momento presente.

E in tutte le foto, il Vasco Nazionale, indossa la mascherina insieme ai suoi moltissimi fan. La vita spericolata è proprio dietro le spalle!

Vasco Rossi: il rocker che salverà l’Italia dal Coronavirus (o almeno ci avrà provato)

vasco rossi mascherina
Vasco Rossi (Instagram)

In diverse parti del mondo, come in Spagna, si sta diffondendo a macchia d’olio la convinzione che le mascherine non siano necessarie e che l’obbligo di usarle faccia parte di un complotto dei vari governi per controllare la popolazione.

Mentre personaggi famosi di tutta Italia si espongono al contagio da Coronavirus e tornano infetti dalla Sardegna, e mentre si organizzano convegni di negazionisti a cui ha partecipato anche Andrea Bocelli (con relativo strascico di polemiche), il Blasco non ha dubbi: il Coronavirus è una cosa seria e la mascherina va indossata sempre.

Il cantautore, che di solito non va per il sottile quando esprime quello che pensa, nelle scorse ore ha pubblicato una story di Instagram in cui non si è smentito e ha rivolto un attacco durissimo a chi nega il virus.

“Fo**etevi da soli, fo**etevi voi negazionisti, e terrapiattisti del c…”: comincia così (e continua sullo stesso tono) il messaggio che Vasco ha lanciato a tutti coloro che cercano di sminuire la gravità della pandemia e che si oppongono alle misure di sicurezza imposte dai vari governi.

Nelle fotografie che da mesi posta su Instagram il cantautore ha sempre continuato a mostrarsi con la mascherina e soprattutto a mostrare tutti i suoi fan, che quando vanno “in pellegrinaggio” a Zocca per andarlo a trovare, indossano tutti la mascherina, rigorosamente, correttamente e senza nessuna eccezione.

Tra l’altro, se uno degli hashtag preferiti da Vasco è #fuckcovid19, l’altro è #arrivarevivisanielucidial2021.

Tra le altre cose, Vasco ha anche diffuso via social la notizia che a Wuhan, dopo mesi senza nuovi casi, sono stati organizzati i primi concerti senza distanziamento sociale.

Anche se si lascia andare all’ottimismo, Vasco Rossi ci ha tenuto a precisare che in Italia bisogna andarci ancora cauti e che non è affatto il momento di abbassare la guardia. L’obiettivo quindi è arrivare in sicurezza al 2021, quando finalmente il tour riprenderà (ci sono già le date).

Tra l’altro, Vasco Rossi ha vissuto la prima fase della pandemia di Coronavirus dagli Stati Uniti e il suo rocambolesco ritorno in Italia è stato un’odissea che deve aver gettato le basi per l’atteggiamento così prudente che il rocker sta tenendo e che sta insegnando ai suoi fan.