“Beautiful” riparte…dai manichini: l’idea sul set per girare la soap

0
3

Il set di “Beautiful” riapre i battenti, ma la celebre soap statunitense – per tener fede ai protocolli sanitari in vigore a causa del COVID-19 – ha utilizzato fantocci e manichini al posto di attori co-protagonisti e comparse.

'Beautiful', Brooke e Ridge sono tornati sul set (Getty Images)
‘Beautiful’, Brooke e Ridge sono tornati sul set (Getty Images)

Si torna in scena. In Italia, pian piano, tutto sta tornando alla normalità: i set cominciano a ripopolarsi, le serie tv riprendono la loro produzione, i film interrotti ritrovano il loro corso dopo una pausa forzata causa COVID-19. Nell’immediato ricordiamo “Un posto al sole”, una delle fiction più longeve di Mamma Rai costretta a fermare le riprese dopo anni di onorato servizio e intrattenimento.

La stessa cosa sta succedendo in America, dove dapprima il Coronavirus si ignorava poi ha cominciato a scandire e modificare le vite di molti, in cui il distanziamento sociale è divenuta la regola principe anche sui set cinematografici: film e fiction cambiano il loro modus operandi.

“Beautiful”, manichini al posto degli attori: l’idea sul set della soap

"Beautiful", manichini per sostituire gli attori ai tempi del COVID-19 (Getty Images)
“Beautiful”, manichini per sostituire gli attori ai tempi del COVID-19 (Getty Images)

Una delle serie più longeve negli USA, con 33 anni di puntate e mai uno stop, ha dovuto piegarsi alle logiche precauzionali imposte dalla pandemia: “Beautiful”, con i suoi intrecci e colpi di scena, ha detto basta per un periodo medio-lungo in attesa di poter tornare a lavorare in sicurezza per la salvaguardia di attori e troupe di lavoro.

L’attesa è finita: anche in America, terminate le prime settimane di allerta, è possibile tornare alla vita di prima con qualche accorgimento in più. Il set di “Beautiful”, infatti, torna a popolarsi anche grazie al digitale: mantenere il distanziamento sociale è più facile se a girare – in carne ed ossa – è una persona alla volta. Il resto degli interpreti, giorno dopo giorno e settimana dopo settimana, sarà sostituito con dei fantocci.

SULLO STESSO ARGOMENTO: “Beautiful”: guerra tra Liam e Bill, torna Hope. Trame 1-6 ottobre

Bambole e manichini pronti a prendere il posto di co-protagonisti e comparse. L’idea è stata presa in prestito dai campi di calcio, in cui alcune squadre – non potendo ospitare i tifosi negli impianti sportivi per ragioni precauzionali – hanno sostituito il pubblico sugli spalti con dei cartonati in plastica che rimpiazzeranno i supporters sino alla riapertura degli stadi.

Così, sul set di “Beautiful”, dove gli intrecci amorosi sono all’ordine del giorno, ciascun interprete coinvolto si è ritrovato – in questi primi giorni di attività – a dover baciare manichini o accarezzare fantocci. Anche nelle scene più intime.

Eccezion fatta per l’attrice Denise Richards, Shauna Fulton nella celebre soap, che ha ottenuto la piccola deroga di portare con sé il marito Aaron Phypers sul set: così ha potuto baciare un proprio congiunto senza trasgredire alle regole imposte dai protocolli sanitari. Alla faccia del metodo Stanislavskij.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Covid-19, nuove regole disposte dal Dpcm: norme in vigore fino al 7 settembre