Neonati | Ecco le 10 curiosità che probabilmente non conoscevi

Se pensavi di conoscere tutto sul mondo dei neonati dopo questo articolo dovrai ricrederti. Ecco 10 curiosità sui bimbi appena nati che probabilmente non conoscevi.

curiosità sui neonati che non conoscevi
Adobe Stock

Se pensavate di conoscere davvero tutto sul mondo dei neonati è arrivato il momento di ricredervi. I bimbi appena nati infatti riescono a fare cose che mai potreste immaginare.

Capaci di stravolgere le vita di mamma e papà, i neonati pur essendo programmati in maniera perfetta da madre natura spesso mettono a dura prova i loro genitori, specie quelli alle prime armi, che dovranno faticare non poco a capirli e decifrarli.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Dentizione neonati | I pro e contro della collanina d’ambra

Ecco le 10 curiosità sui neonati che probabilmente che non conoscevate e che vi lasceranno a dir poco a bocca aperta. Scopriamole.

Ecco le 10 curiosità sul mondo dei neonati che vi lasceranno a bocca aperta

curiosità neonati
Adobe Stock

Nel momento in cui nasce un bambino nascono anche una mamma e un papà. Ecco perché quando si diventa genitori non si è mai totalmente pronti ad affrontare questo difficile compito.

Nonostante lo abbiamo aspettato per mesi e in alcuni casi per anni ci saranno sempre degli aspetti del nostro bambino su cui non saremo del tutto preparati.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coppia e figli | Come cambia il rapporto dopo il loro arrivo

Con un bimbo appena arrivato ci renderemo immediatamente conto che non si finisce mai di scoprire cose nuove. Ecco 10 curiosità sui neonati per imparare a conoscerli meglio ed essere più bravi in questo difficile mestiere che è quello di fare i genitori.

1) La prima cacca non puzza. Strano ma vero. Si chiama meconio ed è una sostanza nero-verdastra. In realtà non sono vere e proprie feci ma quello che il neonato ha ingerito durante la gestazione. Si presenta sotto forma di muco inodore perché nell’intestino del bimbo non ci sono ancora i batteri che conferiscono alle feci il loro sentore caratteristico.

2) Alla nascita hanno 10mila papille gustative, molte più di quelle di un adulto, che ricoprono un’area molto vasta della bocca che comprende anche le tonsille e la parte posteriore della bocca. Ecco perché spesso fanno delle espressioni buffe quando mangiano. Un neonato è poi in grado di percepire il sapore dolce del latte materno sin da subito. Ma anche il gusto amaro e acido che permette, secondo le regole dell’evoluzione, di riconoscere i cibi potenzialmente pericolosi. Per il sapore salato occorrerà attendere fino ai 5 mesi del piccolo.

3) Un neonato riesce a stare in acqua e a trattenere il respiro sottacqua dopo che per 9 mesi è stato nella pancia della mamma immerso nel liquido amniotico.

4) I neonati piangono senza lacrime. I loro condotti lacrimali infatti sono ancora chiusi e quando piangono emettono solo gemiti senza che la gocce scendano a solcare le loro guance. Le lacrime dovrebbero arrivare tra le 3 e le 12 settimane. Il linguaggio del pianto del neonato | La guida per i genitori

5) L’udito è l’unico tra i cinque sensi a svilupparsi completamente quando il feto è nella pancia della mamma. Ecco perché quando nascono hanno l’udito piuttosto sviluppato.

6) Al contrario hanno la vista ancora poco sviluppata. Infatti i neonati sono miopi e possono vedere solo oggetti e persone a una distanza di circa 20-25 centimetri. Dopo circa 4 mesi la vista di sarà sviluppata completamente. Intanto vedono in bianco e nero e con qualche sfumatura di grigio anche se possono individuare i colori brillanti.

7) Il cucciolo di uomo è l’unico in natura a sorridere ai suoi genitori. Il primo sorriso consapevole appare tra la quarta e la sesta settimana di vita.

curiosità neonato che non conoscevi
Adobe Stock

8) Possono respirare e deglutire insieme. Riescono a fare queste due azioni simultaneamente. Questo permette loro di mangiare rimanendo attaccati per ore al seno materno.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Cameretta montessoriana | Le regole per arredarla al meglio

9) Un neonato distingue la sua mamma dagli altri adulti. A livello istintivo i bimbi appena nati rispondono alle voci umane soprattutto a quelle femminili. E il feto può addirittura distinguere la voce della sua mamma già dal secondo trimestre di gravidanza. Nome del bambino | Perché deve sceglierlo la mamma

10) Hanno 300 ossa che con il passare del tempo si trasformeranno in strutture più complesse fino a diventare 206, il numero che abbiamo da adulti.