Home Attualità Remdesivir | Il primo farmaco anti Covid-19 approvato in Europa

Remdesivir | Il primo farmaco anti Covid-19 approvato in Europa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:20
CONDIVIDI

L’Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha dato il via libera al Remdesivir, il primo medicinale anti Covid-19 approvato in Europa.

remdesivir primo farmaco anti covid-19
Remdesivir (Adobe Stock)

È arrivato il via libera dal comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) per l’autorizzazione all’immissione in commercio del Remdesivir (Veklury il suo nome commerciale) come primo farmaco anti Covid-19.

Al momento potrà essere autorizzato ai pazienti dai 12 anni in su, in stadio avanzato di Covid-19, affetti da polmonite e che richiedono ossigeno supplementare.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Covid-19 | Iss: Le zanzare non trasmettono il virus 

Per la prossima settimana si attende l’approvazione definitiva della Commissione europea. Un passaggio che normalmente impiega 60 giorni ma che in questo caso dovrebbe essere ridotto a pochi giorni così da rendere subito disponibile il prodotto in Europa. 

Approvato il Remdesivir primo farmaco anti Covid-19 in Europa

remdesivir primo farmaco anti covid-19
Remdesivir (Adobe Stock)

Manca solo l’ok definitivo da parte della Comissione europea che intende prendere una decisione entro la prossima settimana, così da immettere in commercio il Remdesivir.

Il primo farmaco mirato per sconfiggere l’infezione da Sars-CoV-2 in Europa, il cui nome commerciale è Veklury.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Covid-19 | Il virus può tornare a circolare o no dopo l’estate?

Sperimentato anche per l’Ebola, il farmaco antivirale è già stato approvato negli Stati Uniti con le stesse modalità.

La valutazione del Remdesivir in Europa, invece è partita a maggio e i dati sul medicinale sono stati valutati in un tempo eccezionalmente breve.

L’approccio utilizzato dall’Ema infatti prevede una procedura di revisione continua. Questo metodo è utilizzato durante le emergenze di sanità pubblica proprio per valutare immediatamente i dati.

In particolare, lo studio ha dimostrato che i pazienti trattati con Remdesivir sono guariti dopo circa 11 giorni rispetto ai 15 giorni dei pazienti trattati con placebo.

Un effetto non osservato invece nei pazienti affetti da malattia da lieve a moderata. Il tempo di recupero dei due gruppi trattati, uno con Remdesivir e l’altro con placebo, è stato di 5 giorni per entrambi.

Discorso diverso invece per i pazienti con malattia grave che rappresentavano circa il 90% delle persone dello studio. In questo caso il tempo di recupero era di 12 giorni per il gruppo trattato con Remdesivir e 18 giorni per il gruppo placebo.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Silvestri: Comparso tra il 6 ottobre e l’11 dicembre

Tenendo dunque conto di questi dati l’Ema ha ritenuto che l’equilibrio tra benefici e rischi si sia dimostrato positivo nei pazienti con malattia grave, affetti da polmonite e che richiedono ossigeno supplementare.

remdesivir primo farmaco anti covid-19
Remdesivir (Adobe Stock)

Il farmaco antivirale, essendo somministrato per via endovenosa, tramite flebo, è limitato alle sole strutture sanitarie in cui i pazienti possono essere attentamente monitorati. Inoltre, la funzionalità epatica e renale deve essere tenuta sotto controllo prima e durante il trattamento.

Leggi anche Coronavirus | Terapia al plasma promettente ma con cautela