Simona Ventura | Dopo lo stop di Marzo arrivano due nuovi progetti RAI

Simona Ventura ha dovuto fare i conti con l’interruzione del suo nuovo programma ma guarda già con molta lucidità al suo futuro in televisione.

Simona Ventura RAI
Simona Ventura (Fonte: Instagram)

Il programma Settimana Ventura aveva deciso di scommettere sulla fascia del primo pomeriggio per portare il calcio in televisione al posto di un programma storico della RAI: Mezzogiorno in Famiglia.

SULLO STESSO ARGOMENTO:  Adriana Volpe | “Magalli non si è scusato, il mio futuro è Mediaset”

Purtroppo la pandemia e il conseguente lockdown che ha costretto le reti televisive a fermare alcuni programmi e a ripensare completamente alcuni altri, ha interrotto il progetto.

Il programma ha infatti chiuso i battenti l’8 Marzo per non riaprire più. Attualmente la Ventura si ritrova quindi senza progetti sicuri e senza alcuna certezza in merito al proprio futuro televisivo.

Quello che è certo però è che la conduttrice è pronta a mettersi a disposizione delle alte sfere RAI per tornare a lavorare non appena le condizioni sanitarie lo permetteranno.

Simona Ventura: “Con RAI ho due nuovi progetti”

Simona Ventura all'esterno
Fonte: Instagram

Il motivo per cui Settimana Ventura non ha più trovato posto nel palinsesto televisivo RAI, secondo Super Simo, è il tono del programma, molto leggero, scherzoso e volto all’intrattenimento.

“Non sono sicura che sia un programma adatto a un dopo pandemia” ha affermato la conduttrice, che ha scartato con decisione la possibilità che siano stati i risultati insoddisfacenti del programma a far decidere per la sua interruzione.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Simona Ventura dopo il ritorno in RAI: “Mi manca Maria De Filippi”

Settimana Ventura, infatti, si è attestato tra il 4% e il 5% di share, risultati molto simili, se non superiori, a quelli ottenuti da Mezzogiorno in Famiglia nell’ultimo periodo. Si tratta di un ottimo share, spiega la Ventura, perché bisogna tener presente che la fidelizzazione del pubblico avviene con il tempo, proponendo un format di qualità per un lungo periodo. Settimana Ventura era partito bene e prometteva di crescere in maniera soddisfacente, se non fosse stato per il lockdown.

Oltre a un progetto interrotto sul più bello per la Ventura c’è anche da fare i conti con l’interruzione di The Voiceche non compare nei palinsesti a causa della mancanza di fondi per la sua realizzazione (e stavolta le perdite economiche generate dai mancati introiti pubblicitari nel periodo del lockdown non c’entrano: il programma era stato cancellato anche prima dell’emergenza Coronavirus).

Simona ha però assicurato a Davide Maggio che la RAI sta pensando a due nuovi format da proporle per il futuro sulla seconda rete RAI che attualmente è passata dalle mani del Direttore Freccero a quelle di Ludovico Di Meo. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Simona Ventura (@simonaventura) in data:

Da professionista navigata qual è, Simona ha deciso di non svelare dettagli in merito al tipo di format a cui la RAI sta lavorando per darle nuovo spazio in televisione. Si tratta di una mossa molto astuta per diversi motivi: innanzitutto in un periodo così difficile per la televisione di tutto il mondo è possibile che i piani cambino rapidamente, quindi fare ai telespettatori promesse che potrebbero essere disattese non è una strategia vincente; in secondo luogo non è detto che i programmi in questione siano poi davvero affidati alla Ventura, dal momento che altri volti femminili sono rimasti sulla “panchina lunga” della RAI.