Home Gossip Michelle Hunziker | “Dopo il caso Botteri sono stata male per giorni”

Michelle Hunziker | “Dopo il caso Botteri sono stata male per giorni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:27
CONDIVIDI

Michelle Hunziker è stata al centro di una bufera social dopo il cosiddetto Caso Botteri. La presentatrice si è sfogata in un’intervista.

caso botteri michelle Hunziker
MIchelle Hunziker (Fonte: screenshot)

Nel corso del famigerato servizio di Striscia La Notizia, Michelle Hunziker aveva preso di mira l’aspetto di Giovanna Botteri, molto differente rispetto a quello delle sue altre colleghe giornaliste.

La polemica intorno al servizio, accusato di fare bodyshaming nei confronti di una professionista affermata e apprezzata, è diventata ancora più feroce a causa del fatto che fosse proprio la Hunziker a prestare la voce fuori campo per lanciarlo.

SULLO STESSO ARGOMENTO:  Martina Colombari | “Mi chiamano anoressica schifosa, mi feriscono”

Michelle, infatti, si è sempre battuta in difesa delle donne, tanto da aver fondato l’associazione Doppia Difesa per sostenere le donne vittime di abusi. Il pubblico, non ha apprezzato il comportamento della Hunziker, sottolineando quanto il servizio fosse in contrasto con i valori che Michelle si è sempre vantata di sostenere.

A difendere Michelle, e indirettamente il lavoro di Striscia La Notizia, a un certo punto è arrivato addirittura Tomaso Trussardimarito della Hunziker e persona molto discreta, che quasi mai si espone pubblicamente sui social.

Nonostante il grande sostegno della sua famiglia, Michelle Hunziker ha spiegato di aver passato un momento terribile e di essere stata messa molto alla prova.

Michelle Hunziker e le conseguenze emotive del Caso Botteri

giovanna-botteri-michelle-hunziker-
Giovanna Botteri e Michelle Hunziker – Foto Instagram da https://www.instagram.com/therealhunzigram/

Un personaggio pubblico molto amato come Michelle Hunziker è abituato in genere a ricevere sostegno e approvazione dai propri fan. Quando quel sostegno viene a mancare, per un motivo o per un altro, si può vivere una grande crisi personale.

È quello che è successo nei giorni in cui l’Italia intera si è indignata per il Caso Botteri e si è riversata non soltanto sui social di Striscia La Notizia, colpevole di aver mandato in onda un servizio discutibile, ma soprattutto su quelli della Hunziker che non si è rifiutata di doppiare il servizio.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Gerry Scotti | Caso Botteri | “Preferisco lei spettinata ma competente”

Su TV Sorrisi e Canzoni è stata pubblicata un’intervista in cui Michelle, che ha sempre negato ogni accusa di bodyshaming, ha parlato di come ha vissuto le critiche ricevute negli scorsi giorni, e che sono state definite dalla presentatrice come “una storia surreale e vergognosa”. 

La Hunziker, che probabilmente ha concordato una linea di difesa con i legali di Striscia, ha continuato a sostenere che il servizio fosse a sostegno della Botteri e che intendesse difenderla dagli attacchi e non metterla alla berlina.

“Oggi sorrido perché con Giovanna abbiamo parlato e ci siamo fatte delle belle risate” ha spiegato Michelle, che è stata soccorsa proprio dalla vittima dell’intera faccenda. Pare infatti che la giornalista abbia guardato il video e non l’abbia trovato offensivo, decidendo quindi di mettersi in contatto con la Hunziker dopo che quest’ultima le aveva lanciato un appello via Instagram.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Giovanna Botteri risponde a Michelle Hunziker | “Ti auguro tutto il bene”

“Non è stato piacevole, perché per quel servizio hanno attaccato Striscia, me e mia figlia, insultandoci pesantemente. Io ho la pellaccia dura, ma sono stata malissimo per due giorni. Chi non ha difese come me e viene massacrato così come fa?” ha dichiarato Michelle, spiegando anche che con la sua avvocato Giulia Bongiorno ha intenzione di proporre un disegno di legge per bloccare gli insulti sui social. 

Quello degli “odiatori seriali” sui social network è un problema ancora lontano dall’essere risolto, dal momento che la privacy degli utenti è totalmente garantita dalle varie piattaforme ed è attualmente impossibile risalire all’identità delle persone che si nascondono dietro a profili fake utilizzati per offendere altri utenti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Inform A zione (@inform.a.zione) in data:

A parte le belle parole di Michelle, e anche tenendo presente che Giovanna Botteri abbia voluto mettere a tacere la questione facendo rapidamente pace con la conduttrice, rimane comunque un dubbio da sciogliere: il servizio di Striscia era davvero in buona fede?