Home Salute e Benessere Combatti la ritenzione idrica preparando questo gel a casa tua!

Combatti la ritenzione idrica preparando questo gel a casa tua!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:42
CONDIVIDI

La ritenzione idrica colpisce circa una donna su tre ma ci sono molti rimedi anche naturali per combatterla e ridurla come ad esempio diverse creme o gel fai-da-te molto semplici da preparare. Vediamo un gel che può aiutare a contrastare il problema, facile e veloce, un rimedio da preparare in casa. 

Combatti la ritenzione idrica preparando questo gel a casa tua!
Combatti la ritenzione idrica preparando questo gel a casa tua! (AdobeStock photo)

Oggi quindi vediamo come preparare un gel fai-da-te particolarmente efficace che agirà sulla nostra predisposizione nel trattenere i liquidi. Non basterà certamente il gel, avrete bisogno di una serie di buone abitudini correlate, ma, se applicato costantemente, farà la differenza. Facciamo un passo indietro e indaghiamo dapprima sulle cause che generano quella che talvolta può divenire un patologia piuttosto ostinata.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Tutti i cibi per garantirti un buon sonno | Consigli e curiosità VIDEO

Il sodio è il nemico numero uno

Sale
Sale | Nemico della cellulite (iStock photo)

Quando la quantità di sodio supera quella del potassio ci riempiamo di acqua che, sfocia inevitabilmente in ritenzione idrica. Il gonfiore, dato dal mancato equilibrio tra vene, sistema linfatico e scorretta circolazione sanguigna provoca l’accumulo di liquidi. Il sodio non è certamente l’unica aggravante, le cause sono parecchie

  • Un’alimentazione priva di proteine
  • Consumo esagerato di cibi salati
  • Sedentarietà
  • Abuso di fumo di sigaretta, alcol e caffè
  • Abiti stretti e tacchi alti

La cellulite può generarsi inoltre da una serie di patologie

Tutti i sintomi

Il rigonfiamento dovuto alla ritenzione idrica può portare ad una serie di sintomi non proprio piacevoli. In seguito all’accumulo dei liquidi possiamo risentirne in più modi

  • Dolore agli arti
  • Diminuzione dell’urina
  • Stanchezza e debolezza fisica
  • Formicolii

Esiste inoltre un esame specifico per capire il nostro livello di ritenzione idrica: l’esame del peso specifico delle urine.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Guida strategica per eliminare la buccia d’arancia | Segui i nostri consigli

La ritenzione idrica può causare una un’insufficienza venosa: il sangue delle vene non riesce a tornare al cuore e, arrivato negli arti inferiori si ristagna. L’insufficienza venosa porta a sintomi piuttosto fastidiosi come gonfiore, pesantezza, formicolii e crampi con conseguente formazione di capillari e vene varicose.

Il gel fai-da-te

Una delle accortezze è senz’altro quella di ricorrere a massaggi, creme, oli essenziali e gel. Vediamo come preparare un gel fai-da-te in pochi minuti.

Ingredienti

  • 30g di aloe vera in gel
  • 5 gocce di olio essenziale di cipresso
  • 10 gocce di olio essenziale di menta peperita

Procedimento

  • Versare il gel di aloe vera in una ciotola, aggiungere i due oli, mescolare energicamente ed il gel sarà pronto per l’uso.
  • Usare tutti i giorni, preferibilmente dopo la doccia, massaggiando vigorosamente dal basso verso l’alto tutte le parti interessate e più critiche.

Ciò che non tutte sanno

Le distrazioni alimentari che nemmeno ci accorgiamo di adottare possono portare dopo un lungo periodo a problemi di cellulite e/o ritenzione idrica. Per tutte quelle donne che purtroppo possiedono una corporatura altamente predisposta all’avvento della cellulite devono agire per tempo e nella giusta direzione. È essenziale ribadire le cause

  • problemi circolatori
  • alimentari ( in particolar modo l’eccesso di sodio)
  • la mancanza di massa muscolare
  • l’iper-allenamento
  • lo stress
  • infiammazione
  • cattiva circolazione

L’assunzione di proteine, soprattutto se si praticano dei lavori di forza è estremamente importante. Ne servirà una quantità corretta e mai eccessiva. Sono proprio le proteine, confermato da moltissimi studi, ad aiutarci contro la lotta alla cellulite.

La mancanza delle proteine nell’organismo provoca una scarsa pressione osmotica del capillare che porta l’acqua verso l’esterno così da generare ritenzione.

Spessissimo l’intensità e la troppa frequenza degli allenamenti genera un sovrallenamento che causa il problema. Quando ci alleniamo in modo intenso aumenta l’acqua extracellulare.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Scrub anti-cellulite fai da te: il video tutorial per combattere la buccia d’arancia

Se questo aumento avviene in maniera cronica la massa muscolare diminuirà e lascerà spazio all’acqua nonché alla ritenzione idrica prima avvisaglia di cellulite. Questo perché talvolta ci si allena senza cognizione di causa, si mangia male, si trascorrono dei periodi di alto stress. 

Gel fai-da-te per la ritenzione idrica
Gel fai-da-te per la ritenzione idrica (Istockphoto)

Ma non finisce qui, la cellulite può essere anche causata dal mancato tono muscolare. La soluzione qui è l’allenamento, la riduzione drastica come detto in precedenza nell’utilizzo del sale, l’evitare pasti fuori pasto e quindi cibo spazzatura.