Zucchero intetrale di canna | Benefici, controindicazioni e come usarlo in cucina

Lo zucchero integrale di canna è un dolcificante sempre più usato in cucina e considerato una valida alternativa allo zucchero bianco. Scopriamone insieme i benefici, le controindicazioni e tutto ciò che lo riguarda.

zucchero integrale di canna
Cucchiao di legno su montagna di zucchero integrale di canna – Fonte: adobe

Lo zucchero di canna è un dolcificante che proviene dalla canna da zucchero e che è conosciuto nelle sue due diverse forme che sono lo zucchero di canna grezzo e lo zucchero di canna integrale. Più salutare rispetto al comune zucchero bianco, viene spesso usato per conferire un sapore più corposo ai dolci o per dolcificare limitando i danni del normale zucchero da cucina.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Cioccolato bianco: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarlo in cucina

Oltre a vantare alcune proprietà importanti, come tutti gli alimenti, anche lo zucchero di canna può avere delle controindicazioni. Scopriamo quindi tutto quel che c’è da sapere a riguardo, iniziando dai valori nutrizionali per arrivare ai benefici e ai vari modi di usarlo in cucina.

Tutto sullo zucchero integrale di canna: proprietà, controindicazioni, curiosità e come usarlo in cucina

zucchero di canna
Cucchiaio con zucchero di canna – Fonte: Adobe Stock

Lo zucchero di canna è un dolcificante molto usato in cucina ma sul quale ci sono ancora diversi dubbi che arrivano dai tanti tipi che si possono trovare in commercio e che differiscono tra loro per aspetti molto importanti.

A differenza dello zucchero bianco che si può ricavare sia dalla canna da zucchero che dalla barbabietola, ad esempio, lo zucchero di canna deriva solo dalla pianta della canna da zucchero nota anche come Saccharum officinarum e appartenente alla famiglia delle Graminacee. Esso può subire processi di lavorazione che vanno da quelli strettamente necessari a quelli di raffinazione che lo portano ad essere sempre più simile allo zucchero bianco e pertanto meno prezioso da un punto di vista nutrizionale.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Cioccolato fondente: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo

Andando più nello specifico alle differenze, lo zucchero di canna si può trovare sia come zucchero di canna grezzo che come zucchero di canna integrale. Il grezzo è quello più simile allo zucchero bianco e di conseguenza più raffinato e meno “sano”. Lo zucchero di canna integrale è invece quello che subisce meno lavorazioni e che non viene addizionato né con zucchero bianco né con coloranti. Per questo motivo risulta essere qualitativamente migliore.

Trattandosi di zucchero è bene moderarne comunque la quantità, inserendolo all’interno di una dieta sana e bilanciata.

Calorie e valori nutrizionali
Lo zucchero di canna integrale apporta circa 275 calorie per 100 grammi. Pur essendo uno zucchero ed avendo quindi minori quantitativi di sostanze benefiche, vanta una discreta quantità di potassio e di calcio. Vanta inoltre la presenza di vitamine del gruppo B.

Proprietà e benefici

Zucchero di canna in vasetto – Fonte: pixabay

Come ovvio che sia, trattandosi di uno zucchero, il quantitativo di proprietà benefiche non sarà mai tale da suggerirne l’utilizzo. Basta infatti consumare frutta e verdura per ottenere molto di più e con meno rischi per la salute. Tuttavia, parlando di dolcificanti, lo zucchero integrale di canna si rivela sicuramente più sano di altre alternative e, tra le altre cose, vanta una serie di benefici per i quali preferirlo allo zucchero bianco. Ecco alcune tra le più importanti:

  • È un alimento privo di glutine e pertanto adatto a chi soffre di celiachia
  • È totalmente privo di grassi
  • Sembra che il suo consumo aiuti a prevenire la carie
  • Rende la pelle più bella
  • Usato come esfoliante fa da scrub e aiuta a combattere l’acne
  • È un ottimo scrub anche per il cuoio capelluto

Controindicazioni
Di base, lo zucchero di canna non ha molte controindicazioni se non eventuali allergie all’alimento e i problemi causati da un alto consumo. Trattandosi di uno zucchero, infatti, il suo indice glicemico è comunque alto e ciò può portare all’aumento di peso o, se ne consuma molto, ad andare incontro a problemi di glicemia alta e/o diabete.

Come assumere lo zucchero integrale di canna e curiosità

zucchero integrale di canna
Scritta sugar su zucchero integrale di canna – Fonte: Adobe Stock

Lo zucchero di canna viene solitamente utilizzato come dolcificante per frullati, milkshake e bevande come tè sia caldi che freddi. Ottimo da usare anche nella preparazione di dolci, richiede un quantitativo minore rispetto allo zucchero bianco, rivelandosi l’ideale per chi sta seguendo una dieta o desidera, più semplicemente, mantenersi in forma senza esagerare con gli alimenti dolci.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Banane: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarle

Andando alle curiosità:

  • Quando si acquista lo zucchero di canna bisogna prestare particolarmente attenzione a scegliere quello integrale. Lo zucchero di canna grezzo, infatti, è estremamente raffinato e tante volte viene addirittura mescolato allo zucchero bianco. In questi casi è spesso presente del colorante che serve a dare l’aspetto bruno al prodotto finale.
  • Quando si acquista lo zucchero di canna è sempre bene far comunque attenzione agli ingredienti ed evitare quello che contiene la dicitura E150c. Si tratta infatti di un colorante che oltre ad essere inserito tante volte per spacciare come zucchero di canna del normale zucchero di canna, pare essere anche tossico.
  • Uno dei motivi per cui si ritiene che lo zucchero integrale di canna sia un anti carie è dato dal fatto che i bambini sudamericani che sono soliti succhiarlo direttamente dalle canne da zucchero, hanno una dentizione perfetta.

zucchero di canna
Zucchero di canna su sfondo di legno – Fonte: Adobe stock

Lo zucchero integrale di canna è un alimento che si presta alla preparazione di dolci e di alimenti solitamente considerati golosi. Ciò nonostante, e sebbene abbia indubbiamente delle caratteristiche migliori rispetto al comune zucchero da cucina, è sempre bene non esagerare nel consumo e, in caso di patologie, attenersi alle istruzioni del proprio medico curante.

Da leggere