Coronavirus | Bambini e mascherine come e quando usarle

L’Italia si accinge ad entrare nella fase 2 dove sarà previsto l’uso delle mascherine da parte di tutti. Come farle usare però ai bambini? A dare una risposta l’Associazione culturale pediatri.

coronavirus bambini
Foto di Manuel Darío Fuentes Hernández da Pixabay

L’Italia dopo la lunga fase di lockdown si accinge ad entrare, dal 4 maggio, nella fase 2 della pandemia, quella della riapertura di alcune attività. Tutto questo sarà possibile se la curva dei contagi da Covid19 sarà scesa a una cifra pari quasi allo zero. In concomitanza dovranno essere rispettate alcune regole fondamentali, tra queste l’uso della mascherina per evitare il diffondersi del contagio da nuovo Coronavirus. E non saranno esenti da tale misura nemmeno i bambini.

Lo scopo delle mascherine spiegano dall’Associazione culturale pediatri è quello di “proteggere la comunità, ci sono infatti persone malate di Covid19 ma asintomatiche, capaci quindi di diffondere il virus.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | “Ho aiutato una mamma a dire addio ai figli”

Secondo uno studio del Mit di Boston la distanza di trasmissione dell’infezione da Coronavirus tramite tosse e starnuti potrebbe arrivare fino a 2 metri. Ecco perché l’utilizzo delle mascherine diventa fondamentale e non solo per gli adulti.

Lotta al Coronavirus come e quando i bambini devono indossare le mascherine

CORONAVIRUS BAMBINI
Foto di Alina Braha da Pixabay

L’Associazione culturale pediatri ha fornito alcune raccomandazioni basandosi sulle recenti revisioni delle società scientifiche internazionali, come la American Academy of Pediatrics (AAP), il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) e recentemente anche l’OMS.

I bambini possono iniziare ad usare la mascherina già all’età di due anni. Mentre non vanno usate nei bambini con età inferiore ai 2 anni, se hanno difficoltà respiratorie e se sono incapaci di rimuoverle da soli.

Per proteggere bene ed essere sicura la mascherina dovrà coprire naso e bocca e collegarsi all’orecchio. Prima di indossarla bisognerà lavarsi le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi. Non vanno indossate quando si mangia o si beve e per levarle occorre partire dal collegamento dietro alle orecchie per poi andare sul davanti.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | mascherine | attenzione ad usarle in modo corretto

Se non ci sono malati non è necessario che i bambini indossino la mascherina in casa così come per giocare all’aria aperta. Se non ci sono contatti entro i due metri di distanza, si potrà farne a meno, evitando di toccare superfici toccate da altri. Vanno invece indossate nel caso in cui queste distanze non possono essere rispettate come ad esempio nei negozi o dal medico.

coronavirus bambini
Foto di sandid da Pixabay

Ci sono poi alcuni casi specifici di bambini fragili, affetti cioè da malattie croniche che devono indossare mascherine particolari, le Ffp2 così da proteggerli dall’infezione. I familiari di questi bambini dovranno indossare, invece, mascherine chirurgiche per proteggere gli altri.

Da tenere presente che i bambini essendo più piccoli avranno bisogno di mascherine adeguate alla loro misura. Se per un adulto la dimensione di una mascherina è di 15 cm x 30 cm in media, per un bambino dovrà essere di 12 cm x 25 cm. Lo scopo è di farla aderire bene al viso coprendo in sicurezza naso e bocca.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Covid-19 | le mascherine servono | la risposta della scienza

L’Associazione culturale pediatri conclude con un appello di Stefania Manetti pediatra di Acp, che “per uscire dall’emergenza è necessaria una seria riorganizzazione delle cure territoriali“. Tutto ciò a partire “dalla diffusione di un’accurata e rigorosa attività di informazione e prevenzione nei confronti della malattia da Covid19“.

(fonte: Associazione culturale pediatri)

di Cristina Biondi

 

Da leggere