Home Ricette video ricette Uovo in camicia | la ricetta semplice e veloce

Uovo in camicia | la ricetta semplice e veloce

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:38
CONDIVIDI

Scopriamo insieme come preparare un perfetto uovo in camicia. Ottimo per accompagnare diverse preparazioni.

uovo in camicia
Uova in camicia – Fonte: Adobe stock

Le uova sono da sempre uno degli alimenti più apprezzati in cucina. Ciò dipende dal fatto che si prestano in modo particolare a diverse preparazioni. Ingredienti di dolci e di piatti salate, rientrano tra gli alimenti jolly che si possono trovare dalla colazione alla cena e che fanno parte di preparazioni dolci da poter mangiare in ogni momento.
Indispensabili per creme pasticcere o maionesi, le uova sono spesso protagoniste della cucina, dove cambiano forma più volte dando così vita a specialità diverse.

Una tra queste, molto famosa ma spesso difficile da realizzare è  quella dell’uovo in camicia. Una specialità dove l’uovo viene cotto in un pentolino e in cui l’albume (la parte bianca) racchiude il tuorlo (la parte rossa) dando vita così ad un piccolo scrigno con un interno dalla consistenza morbida. Un piatto speciale che oggi vedremo insieme come realizzare velocemente e in modo perfetto.

La ricetta dell’uovo in camicia

Uova in camicia su pane
Uova in camicia su pane – Fonte: Adobe Stock

Le uova sono uno degli ingredienti più usati in cucina. Tra queste, ci sono preparazioni semplici e complesse e, l’uovo in camicia, per quanto strano possa sembrare, rientra spesso tra le seconde poiché non sempre riesce come si vorrebbe. Per fortuna ci sono dei trucchi che messi a punto possono portarci ad un uovo in camicia perfettamente riuscito.

Iniziamo dagli ingredienti, che sono:

  • Un uovo, preferibilmente biologico
  • Un cucchiaio di aceto
  • Un pizzico di sale

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Per prima cosa va aperto l’uovo in una ciotola, facendo attenzione che non vi siano residui di guscio. Subito dopo si mette dell’acqua a bollire dentro un pentolino e dopo averla salata si versa dell’aceto.
Si abbassa il fuoco e con il manico di un cucchiaio di legno si crea un piccolo vortice all’interno del pentolino. Per farlo è bene iniziare a girare dalla parte esterna verso quella interna.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Pane la ricetta base con varianti sfiziose

Versare l’uovo all’interno del vortice e alzare la fiamma per circa un minuto. Quando si arriva a bollore, abbassare la fiamma e lasciare andare l’uovo in base alla consistenza desiderata. Prima lo si toglie dal fuoco e più liquido/morbido sarà il suo interno.
Per avere il tuorlo liquido, il consiglio è quello di tenerlo un minuto a bollore ed uno a fuoco basso.

Quando è pronto, l’uovo va raccolto con un mestolo forato (schiumarola). Se non si ha nulla di simile si può usare il cucchiaio di legno. Ciò che conta è fare il tutto con delicatezza in modo da non rompere l’uovo.

I consigli dello chef. L’uovo in camicia, si chiama anche uovo pochet o uova barzotte e può essere mangiato da solo con un contorno o su una fetta di pane tostato.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Formaggio: come prepararlo a casa con acqua e aceto

Nella prima colazione questa variante prende il nome di Uova Benedict dove all’uovo in camicia sul pane tostato si aggiungono altri ingredienti ed una salsa olandese.