Pane | La ricetta base con varianti sfiziose

0
57

Impariamo la ricetta base del pane. Per realizzarlo in modo semplice e con tante possibili varianti.

Pane
Panini – Fonte: Pixabay

Il pane è uno degli alimenti base della cucina. Ottimo per accompagnare secondi e contorni e da mangiare come unico piatto, ripieno di ingredienti di ogni genere. Si tratta infatti di un alimento che fa colore, sazia e porta allegria in tavola.
Sebbene in commercio esistano diverse varianti di pane, è inutile negare che quello preparato in casa ha un fascino tutto suo, dato dalla qualità degli ingredienti scelti, dall’aspetto rustico e familiare e dal profumo tipico di un alimento preparato in casa con amore.

E, visto che a dispetto di quanto si possa pensare, preparare il pane in casa non è poi così difficile, oggi scopriremo come farlo partendo da una ricetta semplice e ricca di varianti in grado di sorprendere tutti.

La ricetta semplice del pane

Per preparare il pane in casa, non occorrono molti ingredienti e la preparazione è abbastanza semplice da risultare divertente e, per chi ama impastare, persino rilassante. Un modo piacevole per tenersi occupati e preparare qualcosa di buono da gustare in ogni momento della giornata.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Ingredienti

  • 1 Kg di farina bianca 00
  • 540 grammi di acqua
  • 25 grammi di lievito di birra
  • 25 grammi di sale
  • 10 grammi di zucchero

Partiamo quindi con la preparazione.
Versare la farina all’interno di una bacinella capiente.
A parte, sciogliere il lievito di birra insieme ai 500 grammi di acqua e ai 10 grammi di zucchero. Lo zucchero, infatti, aiuta l’attivazione del lievito.
Versare il tutto nella farina e mescolare con una forchetta fin quando si arriva ad un indurimento parziale dell’impasto. A questo punto, passare alle mani ed iniziare a impastare.

Quando il tutto risulta solido e compatto, stendere un po’ di farina sul piano, adagiarlo su di esso e impastare con forza (ma senza strapparlo), fin quando non risulta liscio e morbido al tatto.
A questo punto, appiattirlo sul piano, aggiungere il sale e impastare di nuovo per circa cinque minuti in modo che il sale si integri all’impasto.
Porre il tutto in un recipiente pulito e abbastanza grande per supportarne la lievitazione.
Coprire con della pellicola trasparente per evitare che la parte superiore si secchi e lasciarlo riposare in un posto buio e non freddo. Un’ottima soluzione può essere quella di inserirlo nel forno spento.
Fatto ciò, dimenticarsi dell’impasto per almeno due o tre ore.

Passato il tempo, riprendere l’impasto, riposarlo sul piano sempre infarinato e lavorarlo in modo da rompere la lievitazione e il nervo della pasta. In questo modo resterà tutto più soffice e si avrà un pane sicuramente più buono.
A questo punto si può procedere alla realizzazione del pane per dargli una seconda fase di lievitazione.
Per comodità, è consigliabile realizzare due pagnotte dividendo l’impasto.

Pane fatto in casa
Pane fatto in casa – Fonte: iStock

Dopo averlo tagliato in due parti più o meno uguali, lavorarlo dandogli la forma che si preferisce e porre le due pagnotte ben distanziate tra loro e al centro della teglia da forno.
Ovviamente andranno adagiate su della carta forno o sulla teglia precedentemente unta con olio.
Spolverare con un po’ di farina, coprire con un canovaccio asciutto e pulito e riporre nel forno spento per altre due ore.

Passato il tempo è finalmente ora di cuocere il pane.
Estrarre quindi la teglia dal forno e accenderlo a 170 gradi.
Mentre si scalda, togliere il canovaccio con cautela e a forno pronto infornare per 35/40 minuti.
Quando la parte superiore risulterà dorata il pane sarà pronto.
Aspettare circa mezz’ora perché si raffreddi e tagliarlo a proprio piacimento.
Il nostro pane, anzi le due pagnotte, sono finalmente pronte per essere servite e gustate.

Attenzione: Ogni forno è diverso dall’altro, per questo motivo è opportuno iniziare a controllarne la cottura intorno ai 25 minuti. Qualora si volessero realizzare più panini dall’impasto ottenuto, è bene ricordare che la cottura in forno va ridotta a circa 15/20 minuti per panini di circa 50 grammi.

Varianti del pane

Ora che sappiamo come realizzare un pane partendo da zero, scopriamo come arricchirlo con ingredienti facili da trovare già in casa.
A proprio piacimento si può scegliere di aggiungere delle spezie che oltre a dare colore renderanno il pane più aromatico o, appunto, speziato. Queste vanno inserite all’inizio e mescolate insieme alla farina.

Potrebbe interessarti anche -> Muffin pizza: ricetta salata

Spezie ottime sono la paprika, la curcuma che è ricca di proprietà e che meglio se con aggiunta di pepe o, per chi ama i gusti più decisi i semi di finocchio o cardamomo. Buon pane a tutti/e.

Fonte: https://www.facebook.com/thebreakfastmaker/