Coronavirus | Quando si azzererà il contagio, regione per regione

0
80

Coronavirus, quando dovrebbe azzerarsi il contagio in Italia. I dati regione per regione dalla previsione dell’Einaudi Institute for Economics and Finance.

coronavirus-mappa-contagi-regione-
La mappa dei contagi in Italia regione per regione – Screenshot da http://opendatadpc.maps.arcgis.com/apps/opsdashboard/index.html#/b0c68bce2cce478eaac82fe38d4138b1

Quando si azzererà il contagio da coronavirus in Italia? A fare una previsione è l’Einaudi Institute for Economics and Finance (Eief), un centro di ricerca universitaria di Roma sostenuto dalla Banca d’Italia che ha avviato uno studio, guidato da Franco Peracchi e che si basa sul bollettino che la Protezione Civile diffonde ogni giorno alle 18.

Coronavirus: quando dovrebbero azzerarsi i contagi, regione per regione

Coronavirus Italia
(Foto: Instagram)

Lo studio dell’Einaudi Institute for Economics and Finance (Eief), come fa sapere il Corriere della Sera, dovrebbe subire variazioni ogni giorno in base ai nuovi dati della Protezione Civile. Ogni sera, dunque, sul sito, sarò rivista e ripubblicata la previsione tenendo presente i dati nazionali e regionali.

«Va notato che il numero dei casi in questo momento non è pari al numero degli abitanti del Paese attualmente infettati, ma solo a quello di coloro che sono risultati positivi al test. La quantità di persone attualmente infettate è probabilmente maggiore di un intero ordine di grandezza», scrive fa sapere Petracchi come riporta il Corriere della Sera. «Inoltre, la proporzione fra i casi positivi e il numero di persone infettate in ogni momento dato non va considerata costante, perché i criteri e l’intensità dei test variano nel tempo e fra regioni».

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

In base alla previsione dell’Einaudi Institute for Economics and Finance (Eief), la prima regione che dovrebbe raggiungere l’obiettivo zero contagi dovrebbe essere il Trentino Alto Adige per il quale la data prevista è il 6 aprile. Il 7 aprile dovrebbero toccare a Basilicata, Umbria e Liguria mentre l’8 aprile dovrebbe essere il giorno della Valle D’Aosta. Il 9 aprile dovrebbe raggiungere l’obiettivo zero contagi la Puglia. Il giorno successivo dovrebbe toccare al Friuli Venezia Giulia mentre l’11 aprile dovrebbe essere la volta dell’Abruzzo.

Leggi anche—>Coronavirus | ISS: “ci vorrà tempo per tornare alla normalità”

Il 14 aprile l’obiettivo dovrebbe essere raggiunto da Veneto e Sicilia mentre il giorno successivo dovrebbe essere la volta del Piemonte. Il Lazio dovrebbe avere zero contagi il 16 aprile mentre il 17 aprile dovrebbe toccare alla Calabria. La Campania dovrebbe aspettare il 20 aprile mentre la Lombardia, la regione più colpita e dove si spera che il picco sia stato superato con Bergamo tra le province decimate dal coronavirus, dovrebbe raggiungere l’obiettivo zero contagi il 22 aprile.

Leggi anche—>Coronavirus | mascherina e occhiali | come non farli appannare

Il 28 aprile, poi, dovrebbe toccare all’Emilia Romagna mentre l’ultima regione a raggiungere l’obiettivo dovrebbe essere la Toscana la cui data prevista è il 5 maggio. Restano fuori dalla previsione Sardegna, Marche e Basilicata perchè, come scrive il Corriere della Sera “la base dati è per il momento ritenuta non abbastanza ampie”.

Coronavirus | quanto resiste sulle superfici | lo studio USA
Fonte foto: Pixabay

Ricordiamo che si tratta di una previsione basata sullo studio avviato dall’Einaudi Institute for Economics and Finance (Eief) che sarà aggiornato quotidianamente in base ai dati della Protezione Civile.