Coronavirus | Alberto Angela: “voi che non uscite salvate delle vite”

0
50

Alberto Angela presenta su Rai Uno la replica del suo Stanotte a Venezia e lancia un messaggio che ha saputo commuovere tutti gli spettatori.

alberto Angela Facebook
Foto da Facebook @albertoangelaofficial

Ci ha accompagnato per tanante serate, insegnandoci che il sapere e la cultura possono essere un intrattenimento, un divertimento e anche una grande risorsa.

Alberto Angela torna ora su Rai Uno per presentare una serie di serata in cui, come detto da lui stesso via Facebook, “iniziare assieme a voi un grande viaggio tra le bellezze del nostro patrimonio, riproponendo alcune nostre puntate”.

La Rai ha infatti deciso di riproporre una serie delle migliori puntate di Le Meraviglie e Una notte a, programmi tra i più grandi successi firmati Alberto Angela.

Per la prima serata è stato proprio il conduttore a presentare il progetto e l’occasione è stata proficua anche per proporre una riflessione, un pensiero per il particolare contesto in cui si trova il Paese.

Parole, quelle di Alberto Angela, che hanno toccato il cuore di molti e sono divenute subito incredibilmente popolari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Coronavirus | Piero Angela bacchetta gli italiani indisciplinati

Alberto Angela commuove su Rai Uno

alberto Angela rai
Foto da Facebook @albertoangelaofficial

Alberto Angela parla ancora una volta di cultura, quella volta vista come la marcia in più degli italiani e dell’Italia, quella spinta che le ha permesso di divenire faro della lotta conto il Coronavirus, un esempio da seguire in Europa e nel mondo.

Il pensiero va però poi a chi in questo momento è in prima linea: infermieri, medici e personale ospedaliero di cui, come dice Angela, non dovremo dimenticarci a emergenza conclusa.

Ma sono questi gli unici eroi? Non secondo il divulgatore più amato d’Italia.

“E poi ci siete anche voi. Voi che siete a casa, come me. Si perché non viene mai detto abbastanza ma anche voi state salvando delle vite, non uscendo di casa impedite al virus di diffondersi e quindi salvate, anche se non lo sapete, tante vite”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> 6 cose che forse non sapete su Alberto Angela, il divulgatore più sexy

Detto ciò Alberto Angela avanza due richieste, due desideri da consegnare a tutti i suoi fedeli seguaci:

“Non dimenticate, una volta che tutto questo sarà finito, chi è in prima linea, tutte quelle persone che sono state coinvolte con uno spirito di sacrificio immenso e non scordiamoci chi non c’è più. Poi, soprattutto, quando partirete per fare dei viaggi, quando sarà tutto finito, premiate l’Italia, aiutate chi vive di turismo, cooperative di ragazzi, guide, alberghi, ristoranti che stanno soffrendo tantissimo. Soprattuto, in questo modo, premierete anche il nostro patrimonio e tutte le generazioni passate che stanno lottando idealmente assieme a noi”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Alberto Angela litiga con un paparazzo: “Devo proteggere mio figlio!”

Un invito speciale che ci auguriamo tutti coloro il cui cuore è stato colpito dalle parole di Angela vorranno accogliere. Proviamo ancora una volta a imparare da lui.