Coronavirus | Ecco la nuova autocertificazione

0
40

L’autocertificazione, ormai indispensabile per spostarsi all’interno e all’esterno del proprio comune è stata aggiornata. In cosa è cambiata e dove scaricarla.

Coronavirus | le regole per gli spostamenti valide per tutta l'Italia
Covid 19 – Fonte foto: Pixabay

Il modulo per l’autocertificazione ormai obbligatorio quando si esce di casa è cambiato di nuovo.
In seguito al nuovo decreto che ha portato ad altre restrizioni, sono infatti state riviste alcune parti dell’autocertificazione che tutti conoscevamo.

Alcune di esse, infatti, sono state rese più “rigide” mentre sono state inserite nuove voci da compilare.
Proviamo a capire cosa è cambiato nel dettaglio.

Nuovo modulo per l’autocertificazione

coronavirus-polizia-
Polizia – Foto Instagram da https://www.instagram.com/poliziadistato_officialpage/

Il nuovo modulo per l’autocertificazione che è possibile scaricare qui, ovvero dal sito del ministero dell’interno, contiene delle novità importanti.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Oltre alla rinnovata autocertificazione riguardo la conoscenza delle misure di contenimento del contagio, delle limitazioni riguardo le possibilità di spostamento e alla dichiarazione di non essere in quarantena né tantomeno positivi a Covid-19, da oggi si dovranno anche inserire nuove informazioni. Nel modulo andranno infatti inseriti sia l’indirizzo di residenza che quello dell’attuale domicilio e ciò indipendentemente dal motivo per cui si esce di casa.

Inoltre si dovrà inserire l’indirizzo del luogo da cui è iniziato lo spostamento e quello della propria destinazione.
Tra le opzioni che indicano i motivi di spostamento da oggi ci sono:

  • Comprovate esigenze lavorative
  • Assoluta urgenza (per trasferimenti in comune diverso)
  • Situazione di necessità
  • Motivi di salute

Potrebbe interessarti anche -> Coronavirus: Come il Covid 19 reagisce ai cambiamenti climatici

In breve è stata eliminata la voce che riguardava il rientro presso il proprio domicilio e al suo posto è stata inserita quella della assoluta urgenza.
In questo modo, spostarsi al di fuori del proprio comune dovrà avere motivazioni specifiche che andranno inserite nel modulo in basso, dove c’è lo spazio per le dichiarazioni personali.

Il modulo già scaricabile QUI, può essere ricopiato qualora non si avesse in casa una stampante e come suggerito dal sito ilsole24ore dovrebbe essere sempre in possesso delle forze dell’ordine che in caso potranno consegnare delle copie da compilare.

Il modulo, che salvo nuovi cambiamenti, sarà attivo fino al 3 Aprile, elimina quindi la possibilità di uscire per andare a correre o per recarsi al parco. Si può, ovviamente, ancora uscire per fare la spesa ma cercando di recarsi nel negozio più vicino e sempre mantenendo la distanza di almeno un metro dagli altri.

Stessa cosa vale per il lavoro, anche se ove possibile è come sempre consigliato lo smart working da accordare con la propria azienda.
La speranza è che in questo modo sempre meno persone escano da casa senza motivo, cosa che sembra che in molti comuni stia già avvenendo.

Potrebbe interessarti anche -> Coronavirus: Emanuele muore a 34 anni. Era sanissimo

Ogni eccezione dovrà essere segnalata sul modulo che sarà poi controllato e verificato da chi lo ritirerà. Nei prossimi giorni saranno rese note anche eventuali nuove sanzioni che, si pensa, saranno più aspre delle precedenti.