Vasco Rossi | “Cara Italia, ce la faremo ancora”, il rocker è in quarantena

0
23

Vasco Rossi fa rientro a Zocca, sua terra natia, data l’emergenza Coronavirus. Il rocker approfitta della quarantena per fare alcune riflessioni via social.

La quarantena di Vasco Rossi
La quarantena di Vasco Rossi (Getty Images)

“Ci vuole sempre qualche cosa da bere, ci vuole sempre vicino un bicchiere”, stavolta a Vasco Rossi servirà di più per convincersi e convincere che possiamo farcela. Vedere il bicchiere – citando uno dei suoi brani più famosi – mezzo pieno è difficile perchè di “Stupendo”, ora come ora, c’è ben poco. Il rocker di Zocca è rientrato nella sua terra natia, rispettando il protocollo imposto dal Governo con un decreto legge. Arginare il Coronavirus deve essere il fine ultimo da parte della comunità, senza esitazioni o tentennamenti.

Leggi anche –> Paulo Dybala | Amore in quarantena con Oriana Sabatini: “Che stress!”

“Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. O ad ubbidire”, ha scritto Vasco su Instagram mostrando ai followers il suo volto coperto da una mascherina: tornare in Italia, da Los Angeles, per la rockstar è non è stato proprio semplicissimo. Complici le misure restrittive di Donald Trump, uno che – in tema di COVID-19 – si è ricreduto chiudendo tutti i voli dall’Europa agli Stati Uniti e viceversa. Si prevedono, inoltre, ulteriori restrizioni: allora è vero che “anche i duri cominciano ad ubbidire”.

Vasco Rossi rientra a Zocca per il Coronavirus: “Ce la faremo”

Lettura e riflessione per Vasco Rossi durante l'emergenza Coronavirus
Lettura e riflessione per Vasco Rossi durante l’emergenza Coronavirus (Getty Images)

Sempre profetico Vasco, proprio il cantautore qualche settimana fa, da Los Angeles, puntava il dito contro l’America e il proprio atteggiamento verso questa piaga socio-sanitaria che sta prendendo piede a livello internazionale. Purtroppo o per fortuna, viste le circostanze, l’Italia è diventata un modello da imitare per quanto riguarda le contromisure prese per fronteggiare il contagio.

Infatti l’artista ci tiene a sottolineare proprio questo in uno dei suoi tanti post social: Instagram è il mezzo di comunicazione che usa più spesso, nell’arco di una quarantena sui generis, dove tutti si affacciano al balcone per cantare e, invece, lui che potrebbe cantare per licenza preferisce leggere un buon libro. “Con un libro ci vuole anche pazienza bisogna rallentare, entrarci dentro, sforzarsi un po’ ci si deve concentrare: non è come andare a ballare. Però, può darti veramente delle grandi soddisfazioni. Ci si rilassa, ci si arricchisce si ricomincia a ragionare conosci un sacco di cose, capisci; ti senti più sicuro. E sembra di stare in compagnia di qualcuno, di un’altra persona, un’altra mente che di solito è anche stupefacente! Fuori dal comune. E alla fine ti accorgi di sentirti più sicuro. Di affrontare il mondo con un altro sguardo, un’altra consapevolezza”, ammette il cantante.

Leggi anche –> Piero Chiambretti positivo al Coronavirus: sospeso CR4 – VIDEO

Uno sguardo diverso, magari leggermente più ottimista, forse è proprio quello di cui abbiamo bisogno. Allora Vasco, in ultima istanza, ringrazia il personale sanitario e ospedaliero che sta fronteggiando quest’emergenza nazionale e internazionale: “Ce la faremo. Io sono venuto in studio oggi per continuare a preparare le cose per il futuro migliore che sarà. Poi, ho deciso di sostenere con una donazione la raccolta fondi della Fondazione Sant’Orsola Malpighi di Bologna. I contributi raccolti saranno impiegati immediatamente a sostegno del personale ospedaliero”, conclude il Blasco. Anche se, a volte, questa vita “un senso non ce l’ha” dobbiamo vivere ugualmente. È come un comandamento, Vasco docet. Ancora una volta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un libro è una consolazione….. Il “piacere” è diverso, è un po’ più forte….. Con un libro ci vuole anche pazienza bisogna rallentare, entrarci dentro…. sforzarsi un po’ ci si deve concentrare……. non è come andare a ballare… Però… può darti veramente delle grandi soddisfazioni. Ci si rilassa, ci si arricchisce si ricomincia a ragionare conosci un sacco di cose, capisci; ti senti più sicuro. E sembra di stare in compagnia di qualcuno… di un’altra persona, un’altra mente che di solito è anche stupefacente! Fuori dal comune. E alla fine ti accorgi di sentirti più sicuro. Di affrontare il mondo… con un altro sguardo un’altra consapevolezza… 📙🌏 🇮🇹 #libri #lettura #iorestoacasa #iostoacasa #andràtuttobene #wivalitalia #stopcoronavirus #stopcovid19 #vascononstop

Un post condiviso da Vasco Rossi (@vascorossi) in data:

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per restare sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI