Home Attualità Fiorello | Lo showman siciliano miglior antidoto televisivo contro il Covid-19

Fiorello | Lo showman siciliano miglior antidoto televisivo contro il Covid-19

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:24
CONDIVIDI

Fiorello torna su Rai Uno con il Best Of di Viva RaiPlay. Lo showman siciliano salva Mamma Rai dall’apatia dei palinsesti televisivi durante l’emergenza Coronavirus.

Viva RaiPlay torna su Rai Uno
Viva RaiPlay torna su Rai Uno (Getty Images)

C’è chi si esibisce da casa per non favorire il possibile contagio da COVID-19 e chi, invece, quando scappano tutti torna in televisione: come atto estremo e rivoluzionario. Rosario Fiorello, in effetti, è sempre stato avanguardista e controcorrente: meraviglioso battitore libero, scevro da schemi e congetture. Abbiamo potuto assaporarlo nuovamente fra le braccia di Mamma Rai, prima con la sfida vinta grazie al suo nuovo format “Viva RaiPlay” – debutto di uno show live sulla piattaforma digitale della tivù pubblica – e poi con l’edizione numero settanta del Festival di Sanremo al fianco di Amadeus.

Leggi anche –> Coronavirus | Morto Luca Targetti, ex responsabile cast della scala

“Presentatore di sostegno” si è definito, ma la verità incontrovertibile è che Rosario Fiorello ama rompere tabù e protocolli, imponendo un suo stile mai banale persino quando ricalca cose già fatte: la parodia di Maria De Filippi all’Ariston ne è una dimostrazione. Lo showman siciliano è una perenne scintilla pronta a divampare all’occorrenza.

Fiorello torna in Rai per affrontare l’emergenza Coronavirus con un sorriso

L'ironia di Fiorello contro il Coronavirus
L’ironia di Fiorello contro il Coronavirus (Getty Images)

Ora più che mai serve il suo estro, la sua genialità e l’estrema, proverbiale, ironia di cui dispone. Ai tempi del Coronavirus, con un Paese in auto-isolamento per prevenzione, dove le attività – industriali e ludiche – sono ridotte al minimo, l’unica risorsa è lo svago, la risata, l’azzeramento delle negatività. Per questo molti artisti, non potendo esibirsi in televisione viste le restrizioni dei programmi in diretta, hanno scelto Instagram e la Rete come terreno fertile.

Fiorello, invece, che dal digitale ci viene – grazie al successo senza precedenti (anche perchè inedito) di Viva RaiPlay – torna sul tubo catodico. In questo deserto di possibilità, quando i palinsesti languono fra sospensioni e slittamenti di format. Le repliche di Viva RaiPlay, con un taglia e cuci dedicato che formerà una specie di Best Of dove si vedranno i momenti migliori della prima stagione (perchè Fiorello, appena questo delirio scientifico-sanitario contro l’epidemia da COVID-19 sarà finito, è pronto a tornare con un nuovo capitolo live da Via Asiago), torneranno fruibili.

Leggi anche –> Riki dopo Sanremo: “Il Coronavirus? Ce lo meritiamo”

Stavolta non solo sulla piattaforma Web, ma anche sulla generalista. Rai Uno, infatti, manderà al posto de “La Corrida” – momentaneamente sospesa per l’assenza di pubblico – alcune puntate di Viva RaiPlay con i momenti più belli andati in onda sulla Rete. Sarà occasione, dunque, anche per rivedere Vincenzo Mollica in Rai – il celebre giornalista è da poco in pensione – che con Fiorello ha animato questo nuovo contenitore che incanterà anche sulla tivù pubblica. Dove, peraltro, era stato presentato (con l’assaggio di sole 4 puntate) in autunno. Ora torna in chiaro per la felicità di molti e garantisce – per quanto possibile – un sospiro di sollievo al direttore di Rai Uno Stefano Coletta in questo periodo complicato senza riferimenti e all’insegna dell’imprevisto. Fiorello si conferma, ancora una volta, il supereroe del Varietà: basta chiamare lui per avere la certezza illusoria che, davvero, andrà tutto bene.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#coronavirus #iorestoacasa

Un post condiviso da Rosario Fiorello (@rosario_fiorello) in data:

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per restare sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI