Home Attualità Emergenza Coronavirus | L’intrattenimento si sposta sui social. Le iniziative

Emergenza Coronavirus | L’intrattenimento si sposta sui social. Le iniziative

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:08
CONDIVIDI

L’intrattenimento, con le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria  per il Coronavirus, si sposta in Rete. Tutti gli artisti che hanno scelto di fare del proprio salotto un palcoscenico grazie al potere dei social network.

Propaganda Live, il pubblico di cartone
Propaganda Live, il pubblico di cartone (screenshot La7)

L’intrattenimento ai tempi del Coronavirus. Sono sempre di più i personaggi famosi che, in questi giorni di auto-quarantena imposti dalle restrizioni governative per cercare di limitare il contagio, cercano di tener compagnia al proprio pubblico di riferimento come possono. Non c’è solo la televisione a far da scudo alla noia e alla tensione di queste giornate: vedere un programma senza pubblico, uno studio privo di platea, fa comunque effetto e potrebbe accrescere l’ansia di queste ore.

Leggi anche –> Coronavirus | Elettra Lamborghini sbotta: “Basta con le fake news!”

C’è chi, come Propaganda Live, ha trovato un sistema alternativo: riempire le sedie vuote – dove fino a due settimane fa c’erano gli spettatori – con dei cartonati (riproduzioni di cartone) di vari personaggi famosi appartenenti alla cultura, allo sport e allo spettacolo per far sentire i conduttori – costretti a mandare avanti ugualmente la trasmissione – meno soli ed evitare un trauma visivo e psichico agli spettatori da casa.

Emergenza Coronavirus, gli artisti si adeguano sui social network

Tommaso Paradiso compone una canzone su Instagram
Tommaso Paradiso compone una canzone su Instagram (profilo IG ufficiale)

A proposito di trasmissione, in questi giorni di reclusione preventiva nelle abitazioni, una mano ulteriore la fornisce il Web e tutto ciò che gravita intorno ad esso: è nata la #solidarietàdigitale, con tanto di hashtag. I principali portali di streaming e informazione consentono, eccezionalmente per il periodo di quarantena, la fruizione gratuita: è possibile afferire a film, articoli di giornale, canzoni e social network alternativi. Il fine ultimo è quello di alimentare la vicinanza fra persone della collettività pur non potendo uscire da casa. Tenersi informati, restare sereni – per quanto possibile – e passare il tempo che ci separa dalla normalità (l’isolamento forzato dovrebbe terminare il 3 aprile 2020, così anche le relative restrizioni legislative) in maniera creativa e ricreativa.

Sui social network, ad esempio, è possibile fare delle vere e proprie dirette: trasmissioni da casa che i più comuni usano per parlare vicendevolmente con gli amici di vecchia e nuova data, mentre i vip adoperano l’applicazione integrata per intrattenere – come fossero su un palco improvvisato – seguaci e affezionati dell’ultim’ora. Chiedere a Francesco Montanari e Andrea Delogu che hanno organizzato delle vere e proprie letture condivise attraverso i loro rispettivi account Instagram: da Riccardo III a Dirty Dancing, un palinsesto personalizzato e vario per proporre una visione alternativa in questo momento di impasse. Lo ripropongono ogni sera, a seconda della disponibilità e dell’entusiasmo degli utenti.

Leggi anche –> Coronavirus Italia | L’appello di Diletta Leotta su Instagram – FOTO

Stessa cosa, con diverse sfumature, ha provato a fare il giudice di Italia’s Got Talent Frank Matano: il comico, divenuto famoso per i suoi scherzi telefonici, ha ripreso il telefono in mano ma stavolta con il solo intento di fare compagnia alle persone anziane durante questa fase delicata che fa sembrare i giorni tutti uguali e leggermente più pesanti. Il risultato è un insieme di dirette social tenere e coinvolgenti. Infine c’è chi come Tommaso Paradiso, accompagnato da Calcutta, ha approfittato per scrivere una canzone in diretta. Collegato per tutto il tempo della composizione con gli utenti: una sorta di karaoke perenne che ha divertito molto i followers. Stasera si replica: “The show must go on”, il fuoco sacro dell’arte non lo spegne nemmeno l’emergenza sanitaria. Forse, con le dovute accortezze, è un bene.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per restare sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI